Al Bano e Romina Power : Dopo 25 anni arriva il nuovo album Raccogli ...Germania, sparatoria tra i locali degli amanti del narghilè: 11 mortiIl fratello della vedova di Vito Schifani arrestato per mafia : ...Infarto a scuola: grave una studentessa di 14 anni a PadovaAl Bano e Romina Power saranno ospiti fissi ad Amici 19? Autista salva passeggeri in A24 : bus carico di persone va in fiammeInaugurato in Toscana l'ambulatorio del CoronavirusMeital Dohan: Ho lasciato Al Pacino perché è vecchio, tirchio e noiosoIl commissario Montalbano per la prima volta al cinemaTorino, incendio in abitazione: muore 60enneCoronavirus, altri 79 nuovi casi a bordo Diamond PrincessE' polemica per Giovanni Ciacci con Morgan su InstagramÈ morto il celebre Flavio Bucci, fu Antonio Ligabue e Don Bastiano ne ...L’Amica Geniale 2 anticipazioni e replica terza e penultima puntataFinalissima della League of Legends PG Nationals Spring Split 2020
di

In manette Primario e Caposala: truffa sulle protesi chirurgiche a Palermo

In manette Primario e Caposala: truffa sulle protesi chirurgiche a Palermo

In manette Primario e Caposala: truffa sulle protesi chirurgiche a Palermo

ospedale Palermo

Un primario, 2 infermiere e un informatore sanitario sono stati arrestati a Palermo per frode in relazione a un'indagine dei carabinieri Nas. Ai domiciliari Natale Francaviglia, direttore della complessa unità di Neurochirurgia dell'ospedale civico, infermiere e agente commerciale. L'indagine riguarda l'uso di impianti medici e ricoveri. Un totale di 15 sospetti tra medici e infermieri sono coinvolti nelle indagini. Le indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica di Palermo e condotte dal Nas della capitale, con servizi di osservazione e stalking, ispezioni e intercettazioni, hanno permesso di scoprire un'organizzazione volta a perpetrare truffe contro il servizio sanitario regionale, falsificando il caricamento e scaricare documenti e registrazioni del materiale protesico utilizzato nella chirurgia cranica e spinale, in particolare dichiarando l'uso di dispositivi medici in numero maggiore rispetto a quello effettivamente impiantato sui pazienti durante gli interventi chirurgici. 

Inoltre, il primario, con la collaborazione di altri medici e infermieri, della sua Unità Operativa, avrebbe fatto bypassare i suoi pazienti in attesa delle operazioni chirurgiche dai loro pazienti privati, pagandoli, facendoli apparire come se avessero seguito le normali istituzioni procedure di ricovero. Il magistrato ha anche ordinato il sequestro preventivo, per l'equivalente, della somma di oltre 43 mila euro, come profitto del crimine, da effettuare, oltre che contro gli arrestati, anche contro altri due soggetti non interessati da un misura. medici.

da Anna Spiotta
zazoom
-
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : Attualitàospedale PalermomanettePrimarioCaposala