Valenza : Uccisa Ambra Pregnolato, maestra in un circolo didattico ...Luca Di Carlo seduce Barbara D'Urso su InstagramCoronavirus Cina: chiude Disneyland Shanghai Matteo Salvini: Se il ragazzo non spaccia avrà le mie scuseNel latte tracce di antibiotici e altri farmaci : Nessun Allarme, ma ...Sciopero trasporti a Torino venerdì 24 gennaio 2020, info e orari ...Ecco Perdita, il gatto peggiore del mondo è pronto all’adozioneIn India la capra dal volto umano : E' una divinitàSocial Pro League: inizia la fase a tabellone, chi vincerà?È morto a 42anni Pierpaolo Piras, sconfitto da un linfoma, aveva ...Coronavirus: 17 morti confermati e 571 contagiati, Pechino cancella i ...Qui si spaccia e va chiuso! Matteo Salvini denuncia i titolari di un ...Le Donatella : Silvia Provvedi incinta rompe il silenzio sulla ...Idea vergognosa! Camorra Tour a Napoli, bufera degli utenti AirBnBHa una bellezza eterea : Eleonora Giorgi benedice l'unione tra il ...
di

Allarme Influenza, quasi 2 milioni di italiani a letto : A Roma è emergenza bronchiolite

Allarme Influenza, quasi 2 milioni di italiani a letto : A Roma è emergenza bronchiolite

Allarme Influenza, quasi 2 milioni di italiani a letto : A Roma è emergenza bronchiolite

Allarme Influenza

Quasi 2 milioni di persone sono affette dal virus dell'influenza in questa stagione. I sintomi sono ben noti: raffreddori, tosse, dolori, obiettivi dolenti e febbre. Con l'inizio del nuovo anno, l'influenza non sembra voler salvare nessuno, ma i bambini e gli anziani, come sempre, sono i più esposti all'infezione e alle eventuali complicazioni. Nel frattempo, l'emergenza bronchiolite inizia a Roma. Lo ha riferito Antonino Reale, capo di Pediatria per l'emergenza del Bambino Gesù di Roma, che all'Adnkronos ha detto : "Durante le vacanze, e poi ancora questa settimana, abbiamo registrato un registro di accesso al pronto soccorso per questa infezione del tratto respiratorio che colpisce i bambini e ritorna ad apparire nella stagione fredda. Ora siamo al culmine. E se i ricoveri per questa patologia sono poco più di 1.000 all'anno qui, il 50% dei piccoli pazienti viene ricoverato in ospedale ".

"Al momento nell'ospedale del Gianicolo sono circa 25 i bimbi ricoverati per bronchiolite. Le forme più severe colpiscono in genere i bambini più piccoli di età, e soprattutto quelli più fragili: prematuri, cardiopatici o con problemi immunitari. Si tratta di una patologia che allarma moltissimo i genitori - continua Reale - e questo anche se i primi sintomi, specie in questo periodo dell'anno, possono essere sottovalutati. Ma è importante dire che non sempre occorre andare in pronto soccorso". All'inizio la bronchiolite si presenta con raffreddore e un po' di tosse, mentre dopo circa 4 giorni arrivano i sintomi più preoccupanti: «Espirazione prolungata con sibilo, affanno, dispnea». Cosa fare allora? «Il primo consiglio è quello di rivolgersi al pediatra di famiglia: con il saturimetro può valutare l'ossigenzazione. Normalmente è del 97-98%, ma se scende sotto il 93%, il bimbo si affatica e non mangia, allora è opportuno portarlo al pronto soccorso. La terapia - ricorda Reale - consiste nell'ossigenazione e nella flebo per contrastare la disidratazione".

Ma cosa scatena la bronchiolite? «All'origine possono esserci diversi virus, il più comune - precisa il medico - è il virus respiratorio sinciziale, ma anche il rinovirus o l'adenovirus. E gli esami condotti sui piccoli pazienti ci dicono che spesso sono presenti più patogeni contemporaneamente». «Nei bimbi più grandi - aggiunge Reale - si possono utilizzare anche cortisonici e broncodilatatori, che però funzionano poco». L'importante è non pensare di risolvere con l'antibiotico: «Se non c'è una sovrainfezione batterica, questo tipo di medicinale è perfettamente inutile. Inoltre non bisogna allarmarsi se il bimbo non migliora rapidamente: il decorso - conclude l'esperto - è di 14 giorni, senza sconti».

da Vito Oliva
zazoom
-
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : SaluteAllarme Influenzamilioniitalianiletto
Clicca qui e commenta questo post!