Reiki: una disciplina giapponese per l’equilibrio psico-fisicoAnimal Crossing: New Horizons nuovo DLCTorna su Rete4 Dalla parte degli animaliLG VELVET REGALA IL DUAL SCREEN!Ecco i metodi di scommessa disponibili per chi gioca alla rouletteIl Deputato focoso : abbassa la maglietta e bacia il seno della ...GTA Online: ricompense doppie e bonus da 100.000 GTA$Amazon Luna sfida Stadia sul cloud gamingLG OLED CX: IL 48? CHE PROMETTE PIÙ INTRATTENIMENTOPolly Pocket: nuovissimi cofanetti in arrivoSQUARE ANNUNCIA NieR Replicant durante il T.G.S 2020Roberta Ragusa, il marito Antonio Logli si sposa con Sara CalzolaioMilan, anche Zlatan Ibrahimovic positivo al CovidDomenica a Bagnone Festa della locale MisericordiaIl Boss delle torte Buddy Valastro in ospdale : un terribile incidente
di

Allarme a Natale per la Zanzara coreana: resiste alle basse temperature

Allarme a Natale per la Zanzara coreana: resiste alle basse temperature

Sebbene sembri impossibile con le basse temperature tipiche dell'inverno, quest'anno, insieme al Natale, una specie di zanzara, quella più "invernale", quella coreana, perfettamente a suo agio con il clima freddo, potrebbe apparire tra panettone, regali e pandoro. Aedes Koreicus, già presente in Italia da alcuni anni e simile alla zanzara tigre (anche se non ha una linea bianca sulla schiena ed è più grande), rappresenterebbe quindi una nuova minaccia per la salute umana e animale. Come riportato da Leggo, infatti, questo insetto, attraverso il sangue, potrebbe anche trasmettere il virus dell'encefalite giapponese e la filariasi, patologie pericolose per gli esseri viventi, comprese le persone.

I primi esemplari di questa specie invasiva di origine asiatica sono stati avvistati nel 2011 nella provincia di Belluno e oggi, in Italia, sono presenti in almeno cinque regioni: Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto Adice, Veneto, Lombardia e Liguria. L'insetto, infatti, ha una diffusione molto rapida e, a differenza della zanzara tigre, è in grado di sopravvivere a temperature molto basse e altitudini più elevate. Quindi vive (e sopravvive) molto bene anche ad altitudini più elevate, in montagna o in collina.


Come riportato dal giornale, l'espansione della zanzara coreana deve il suo successo al fatto di essere passivamente trasportato, cioè attraverso veicoli privati ??o per il trasporto di merci. Questo tipo di insetto utilizza quindi contenitori artificiali per la sua riproduzione, come vasi, pneumatici, vivai, ma anche fossati, ad esempio. Per riprodursi, quindi, è in grado di sfruttare più spazio. E anche se sopravvive al freddo, come tutti gli insetti di questa famiglia, il suo habitat ideale si trova in luoghi umidi con la presenza di acqua stagnante. Grazie alla sua tolleranza alle basse temperature, la zanzara coreana è quindi in grado di colonizzare aree collinari e montuose, difficilmente raggiungibili dalla zanzara tigre.

Tra i rischi causati da un'eventuale puntura di insetto, c'è quello della trasmissione dell'encefalite giapponese, un'infezione riscontrata in tutto il Sud-est asiatico e in Estremo Oriente. È il tipo più comune di encefalite virale epidemica. La trasmissione può causare sintomi gravi e le zanzare di questo tipo sono tra i vettori più importanti di questa malattia.

zazoom