APRILIA RS660 E' LA MOTO UFFICIALE DI MILAN GAMES WEEK-XAccount PSN bannati per la vendita della PlayStation Plus CollectionJUST DANCE 2021 CON LUNA PER CELEBRARE I NONNICome proteggere gli account di gioco dai cyberattacchiANNUNCIATO MONSTER ENERGY SUPERCROSS 4GTA Online: ricompense triple in Scia mortale e Re della collinaFrancia, polizia pesta un nero. Esplode la polemicaMETRO EXODUS ARRIVERA’ SULLE CONSOLE NEXT-GENTHE CREW 2: DLC GRATUITO DISPONIBILECombatti con Itsuka Kendo in MY HERO ONE’S JUSTICE 2 da oggiBlack Ops: Cold War consigli per la Campagna e l'onlinePoker: terminologia e modi di direSomalia: 32.000 bambini e le loro famiglie in fuga a causa del ...Black Friday sempre più atteso in Italia: crescono del 12% circa le ...LOL: Chi ride è fuori, il nuovo comedy show italiano Amazon Original
di

La follia! Madre uccide figlio per colpa di un televisore rotto

La follia! Madre uccide figlio per colpa di un televisore rotto

Rhionna Nichols

La madre uccide il figlio a causa di una TV rotta. Si chiama Rhionna Nichols e ha picchiato il piccolo Vinston Levell Stevenson, presa da una rabbia incontrollabile. Il bambino aveva solo 20 mesi e aveva lasciato cadere uno schermo piatto sul pavimento. Sfortunatamente la curiosità e la non piena consapevolezza dei piccoli portano anche al verificarsi di episodi spiacevoli. Quel che è certo è che una persona che diventa genitore dovrebbe esserne consapevole, senza cedere alla rabbia ingiustificabile in qualsiasi situazione, quando è coinvolto un bambino. Sfortunatamente, questo non era il caso qui. La ventenne Rhionna ha colpito il suo figlioletto con numerosi pestaggi e sembra che non si fosse limitata a questo.

La polizia avrebbe raccolto prove sufficienti per credere che la madre che ha ucciso suo figlio lo avrebbe torturato. La ragazza è stata arrestata lo scorso 6 dicembre. L'incidente è avvenuto a Detroit, negli Stati Uniti. La famiglia di Rhionna condanna anche la giovane donna ed è convinta della sua colpa, come le autorità. La zia : "È difficile pensare a cosa hai in mente quando si verificano tali situazioni. Sto pensando al fatto che non sarò mai più in grado di prendere di nuovo mio nipote tra le braccia. Questa cosa mi distrugge". Rhionna Nichols ora deve rispondere agli abusi e alle torture, nonché all'omicidio.

Sempre con la circostanza aggravante rappresentata dal fatto che la vittima è minorenne di età inferiore ai 6 anni. Il povero Vinston avrebbe subito fratture del cranio, del bacino, di diverse costole e di un braccio. Inoltre, sarebbero stati segnalati vari sanguinamenti interni. La morte del bambino, nemmeno di 2 anni, è avvenuta dopo due giorni di agonia in ospedale. Suo padre è rimasto al suo fianco in ogni momento. La zia ricorda suo nipote come "un bambino sempre felice. Ora non possiamo fare altro che pregare per lui e la nostra famiglia. Vinston è ora in un posto migliore e sa che è amato".

zazoom