Ho un problema di salute! Emma Marrone, fan preoccupati per il tumoreSoprattutto il lato B! Mercedesz Henger da urlo in bikiniL'ho fatto a tre! L'amara confessione di Demi MooreScandalo Mister Italia 2019 : due vincitori per lo stesso concorso e ...Un attacco psicotico! 14enne accoltella il suo professore e poi si ...Mi ha detto putt... Eva! La Henger insultata da Mercedesz e LucasMa è senza slip? Jane Alexander esplosiva in terrazza mette il dubbio2 babbà e a casa! Floriana Messina è la tifosa super sexy del NapoliParigi, bufera per test illegali su malati di Alzheimer e ParkinsonSembri Lamù! Il mini-dress tigrato Belen Rodriguez fa impazzire i fanL’ex moglie di Pago... Miriana Trevisan non ha mai conosciuto Serena ...What The Fart! Arriva la prima gara di scoregge competitivaGli ufo esistono, ecco le prove! Il video choc della Marina degli ...Romina Power completamente nuda! Spunta la foto choc sul set di un ...Senza reggiseno e con la zip abbassata! Taylor Mega dopo le polemiche
di

Il piccolo Noah ha il cancro e i genitori lo curano con olio di cannabis

In Florida, i genitori di un bambino di 4 anni affetto da leucemia linfoblastica rifiutano le ...
Il piccolo Noah ha il cancro e i genitori lo curano con olio di cannabis

Il piccolo Noah ha il cancro e i genitori lo curano con olio di cannabis

Joshua McAdams

In Florida, i genitori di un bambino di 4 anni affetto da leucemia linfoblastica rifiutano le terapie tradizionali e scelgono di curarlo con tisane alla cannabis. Per questo motivo, un giudice del tribunale locale ha affidato la custodia temporanea del bambino ai nonni materni.

È questa l'idea malsana che è balenata nella testa di una coppia di genitori della contea di Hillsborough, in Florida. Così, Joshua McAdams e Taylor BlandBall, hanno deciso arbitrariamente di somministrare al figlio Noah, affetto da leucemia linfoblastica, un mix di oli CBD (acronimo di cannabidiolo), cibi freschi ed acqua alcalina rifiutando le cure chemioterapiche tradizionali.

Secondo quanto riporta la testa online Newyork Post, i due genitori avrebbero fatto questa scelta a seguito di alcune considerazioni del tutto personali e senza alcun riscontro scientifico. Al bambino era stata diagnosticata la LAL in aprile e, per circa un mese, si era sottoposto a cicli di chemioterapia finché, un giorno, i coniugi McAdams hanno decretato "necessaria" la sospensione delle cure. A loro dire, il bambino avrebbe mostrato segni di "instabilità emotiva", con frequenti sbalzi umore e nervosismo, dall'inizio del trattamento farmacologico. Dunque, consci del fatto che non avrebbero ricevuto l'approvazione né dei familiari né dei medici, sono fuggiti in Kentucky per agire lontano da occhi indiscreti. Per fortuna, però, l'intervento tempestivo delle autorità ha evitato risvolti potenzialmente drammatici per la salute del bambino.

Lo scorso lunedì, il giudice del tribunale della contea di Hillisborough, Thomas Palermo, ha deciso di affidare la custodia temporanea del bambino ai nonni materni accusando i due genitori di "una pericolosa negligenza che ha messo a repentaglio la vita del bambino gravemente malato". Ora, il piccolo Noah è tornato in Florida ed ha già ripreso la terapia chemioterapica. I genitori hanno presentato ricorso per la sentenza ma è stata respinta.

Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Joshua McAdams
da Zazoom
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàJoshua McAdamsTaylor BlandBallfigliocancro
Clicca qui e commenta questo post!