Il piccolo Julen morto nel pozzo : c'è un indagato per omicidioVedete che è brutto? Il bimbo di colore umiliato in una scuola a ...Che sperpero! Quanti soldi ha speso Meghan Markle per il baby showerVolevano farmi abortire! Il piccolo Noah nasce senza cervello ma ora ...Scusatemi! Il 42enne Massimo Caldarozzi si impicca nell'autosaloneCarnevale 2019 in musica a Toritto con Kim Lukas e ReginaHo rischiato l'infertilità! L'ex naufraga Nancy Coppola è incintaMi dissocio! L'appello di Teresa Langella dopo scelta di Uomini e ...Lo abbiamo adottato! L'Ex campione de L'Eredità di nuovo ospite di ...L'economia mondiale è in recessione ma non è colpa del commercioJennifer Lopez fa impazzire tutti con la sua pole dance - VideoIo vivo a Napoli, facile andare via! Biagio Izzo contro Roberto ...La tiroide esplosa! La confessione di Vittoria Belvedere a Vieni da meMi drogavo per dimagrire! La vita di Fernanda Lessa tra cocaina e ...Padre Graziano condannato a 25 anni per aver ucciso Guerrina Piscaglia
di

Il mito di Hercules: racconto multimediale al Cisternone Romano di Formia

Un racconto che ha ricordato uno dei più grandi eroi della mitologia greca e romana: il mito di ...
Il mito di Hercules: racconto multimediale al Cisternone Romano di Formia

Il mito di Hercules: racconto multimediale al Cisternone Romano di Formia
Un racconto che ha ricordato uno dei più grandi eroi della mitologia greca e romana: il mito di Hercules o EracleUn mito di una storia, un semi dio che è stato raccontato in una sede insolita, una sede sotterranea simile all’Averno greco o nell’Ade romana: si tratta dl Cisternone Romano, un’opera dell’ingegno della ingegneria idraulica che risale al 1° secolo a.C.. Una vera e propria cattedrale sotterranea con diverse navate che come si immaginare, è una struttura arrivata integra fino a noi, e dopo i restauri già da tempo vengono eseguite in questa strutture delle performance di carattere teatrali e anche musicali. E nel fine settimana tra sabato 9 e domenica 10 febbraio l’associazione temporanea di imprese Sinus Formianum ha voluto raccontare la storia di uno dei miti della mitologia greca prima e poi romana, ossia Hercules o Eracle. 

Hercules

Perché l’archeologo Gian Matteo Matullo, colui che ha fato la voce narrante di questo spettacolo che ha coinvolto bambini ed adulti, con l’ausilio di immagine di pittori famosi che sono state proiettate sulla volta della struttura archeologica. Una narrazione condita da musiche adatte al tema della storia di questo semidio, figlio di una relazione clandestina tra il padre degli dei Zeus o in romano Giove, e Alcmena, figlia di Elettrione e sposa di Anfitrione, re di Tirinto. Già da piccolissimo infatti aveva dimostrato di possedere una forza sovrumana, ma è con le 12 fatiche che dovette affrontare per espiare la condotta giovanile molto burrascosa. Le dodici fatiche sono le seguenti:

-         uccidere l'invulnerabile leone di Nemea e portare la sua pelle come trofeo;

-         uccidere l'immortale Idra di Lerna;

-         catturare la cerva di Cerinea;

-         catturare il cinghiale di Erimanto;

-         ripulire in un giorno le stalle di Augia;

-         disperdere gli uccelli del lago Stinfalo;

-         catturare il toro di Creta;

-         rubare le cavalle di Diomede;

-         impossessarsi della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni;

-         rubare i buoi di Gerione;

-         rubare i pomi d'oro del giardino delle Esperidi senza sapere dove andare;

-         portare vivo Cerbero, il cane a tre teste guardiano degli Inferi, a Micene.

Dopo ave compiuto, con forza ed ingegno, queste dodici fatiche, aveva sposato Deianira, la quale, in un impeto di gelosia, gli fece indossare una tunica bagnata dal sangue velenosa dell’Idra, e una volta che il semidio l’ebbe indossata, ecco che prese fuoco in tutto il corpo, e morì ustionato. Per riconoscenza dei suoi servigi il padre degli dei lo accolse nell’Olimpo quale dio, tanto che c’è anche una costellazione a lui dedicata. Lo spettacolo, della durata di circa mezz’ora per ogni replica che per due giorni circa 300 persone hanno potuto ammirare una rappresentazione quanto meno insolita per questo tipo di manifestazioni culturali, ecco che si può dire che è riuscita alla grande, ma su questo non c’erano dubbio visto la grande qualità di tutti coloro che sono impegnati in questa associazione di imprese che comprende le sue principali associazioni che compongono questa associazione temporanea che da due anni a questa parte gestisce la fruizione attraverso aperture straordinarie di due siti archeologici presenti nella città di Formia: uno è, appunto il Cisternone Romano,e il secondo è il sito archeologico Caposele, che sono dei resti di una villa romana prospiciente il lungomare di Formia, anche questo soggetto ad aperture straordinarie dove anche qui la storia dell’antica Formia romana viene spiegata con rappresentazioni in costume. Speriamo di poterne vedere al più presto altre rappresentazioni di questo tipo.

Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Hercules
Scritto da Pietro Zangrillo
zazoom
- 5 5 5
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàHerculesCisternoneFormiaSunus Formianus
Clicca qui e commenta questo post!