Lo faccio solo con gli italiani! La confessione piccante di Annalisa ...Ci ha dato una lezione! Ecco chi è spazzina anonima di PesaroOriana Sabatini in bikini senza Paulo DybalaAnticipazioni Uomini e Donne : la scelta di Lorenzo è Claudia?La gaffe Lilli Gruber sugli arresti domiciliari genitori di RenziHai voglia di... Jeremias e la strana richiesta ad Ariadna che piangeGoditi il tuo successo! L'sms di Matteo Salvini a MahmoodSembri il Gabibbo! Tina Cipollari attaccata dall'ex corteggiatrice di ...Jenna si uccide a 27 anni! Volavano mettere online il video del suo ...Perdere fino a 6 kg al mese! La Dieta dei pasti pronti a domicilioUomini e Donne : il messaggio inaspettato di Andrea e Antonio dopo la ...Wanda Nara in lacrime! Ho chiesto aiuto a Moratti, lui vuole restareDi nuovo sul grande schermo! Meghan Markle al cinema con The boys and ...Mi vuole lasciare! 31enne si dà fuoco in casaL'hanno fatto! All' Isola dei famosi passione incontenibile tra ...
di

Il papà ha donato le cellule per salvarlo! Alessandro operato al Bambin Gesù

Il bambino nato da Londra da genitori italiani è affetto da una rara malattia genetica. dopo una ...
Il papà ha donato le cellule per salvarlo! Alessandro operato al Bambin Gesù

Il papà ha donato le cellule per salvarlo! Alessandro operato al Bambin Gesù
Il bambino nato da Londra da genitori italiani è affetto da una rara malattia genetica. dopo una vana ricerca per un donatore di midollo compatibile, è stato trasferito al Bambino Gesù di Roma dove è stata utilizzata una tecnica innovativa per tentare di salvarlo È stato operato a Roma il piccolo Alex, Alessandro Maria Montresor, il bimbo affetto da Linfoistiocitosi emofagocitica (Hlh). Il bambino è stato trasferito dall'ospedale Great Ormond Street di Londra presso l'Ospedale Bambino Gesù di Roma a fine novembre, e oggi «è stato sottoposto, come da programma precedentemente annunciato, a trapianto di cellule staminali emopoietiche». Lo comunica in una nota il Bambino Gesù.

«Nei giorni scorsi erano stati completati tutti gli screening necessari per identificare, tra i due genitori, il donatore di cellule staminali emopoietiche ed è stato, a tal fine, selezionato il padre». Il piccolo «nel corso dell'ultima settimana ha ricevuto la terapia di preparazione al trapianto mirata a distruggere le cellule portatrici del difetto genetico responsabile della patologia - sottolineano i medici - Le cellule del padre, dopo essere state mobilizzate e raccolte dal sangue periferico, sono state opportunamente manipolate e infuse nel bambino nella giornata di ieri. Bisognerà ora attendere il decorso dei prossimi giorni - avvertono i sanitari - sorvegliando adeguatamente che non insorgano complicanze e che non si manifesti il rigetto delle cellule trapiantate, potenziale complicanza che potrebbe essere il problema principale per questo bambino. Il percorso trapiantologico potrà dirsi compiutamente realizzato presumibilmente prima della fine del mese di gennaio», fa sapere la struttura.

Alessandro Maria Montresor

La storia di Alex - che risiede a Londra con i genitori italiani - ha suscitato nei mesi scorsi una gara di solidarietà partita dalla Rete: su facebook papà e mamma avevano lanciato un appello per trovare un donatore compatibile per il trapianto. In poche settimane la Rete si è mobilitata e centinaia di persone, dal Nord al Sud dell'Italia, si sono sottoposte a un prelievo di sangue per testare la propria compatibilità, iscrivendosi anche nel registro italiano dei donatori di midollo osseo. In realtà la ricerca di un donatore compatibile per Alex è già inserita nella più ampia rete nei registri internazionali, che contano circa 30 milioni di iscritti. Ad oggi, però, non è stato trovato un donatore compatibile.

Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Alessandro Maria Montresor
Scritto da Redazione Zazoom
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàAlessandro Maria Montresorpiccolo AlexoperatoBambin Gesù
Clicca qui e commenta questo post!