Usa:Iran maggior sponsor del terrorismoPompeo: fine negoziati N.Corea nel 2021Champions: Juve vittoriosa - Roma koAncora spari a Napoli - ferito un 13enneRoma:auto su pedoni a S.Pietro - 4 feritiVenezia - si pensa a "stretta" per decoroCalcio:nel recupero Samp-Fiorentina 1-1Conte a Tusk:responsabilità su migranti
di

Firenze, la palestrina robot che cura i bambini con paralisi cerebrale : Successo per 50 bimbi

Firenze, la palestrina robot che cura i bambini con paralisi cerebrale : Successo per 50 bimbi
E' stata messa a punto dall'Irccs Stella Maris insieme all'istituto di biorobotica della scuola ...
Firenze, la palestrina robot che cura i bambini con paralisi cerebrale : Successo per 50 bimbi

Firenze, la palestrina robot che cura i bambini con paralisi cerebrale : Successo per 50 bimbi
E' stata messa a punto dall'Irccs Stella Maris insieme all'istituto di biorobotica della scuola superiore Sant'Anna di Pisa, 'Caretoy' è dotata di 2 mila sensori che monitorano i parametri della postura e della manipolazione, fondamentali per lo sviluppo dei bambini. E' in pratica una palestrina intelligente dotata di giocattoli sensorizzati e controllati a distanza per curare a casa tutti quei bambini a rischio paralisi cerebrale. Oggi, dopo la sperimentazione avvenuta con successo su 50 bambini prematuri di Pisa e Copenaghen, in occasione della Giornata Mondiale per la paralisi cerebrale, l'uso di 'Caretoy' verrà esteso ad altri 50 neonati con lesioni cerebrali gravi, grazie a un progetto finanziato dal Ministero della salute. La palestrina verrà utilizzata dalle famiglie a casa per 8 settimane nei primi mesi di vita, verificando poi a 12 mesi se lo sviluppo motorio in questi bambini sarà migliorato. 

I dati raccolti dai sensori di 'Caretoy' verranno trasmessi attraverso la rete al centro clinico, dove medici e terapisti seguiranno il loro andamento, sostenendo le attività di gioco più adeguate al loro sviluppo che i genitori potranno svolgere quotidianamente con il bambino. "Se il cervello di un bambino viene stimolato nel modo giusto - spiega Giovanni Cioni, direttore scientifico della fondazione Stella Maris e responsabile del progetto - grazie a neurormoni ed altri fattori può ripararsi e ridurre o cancellare i danni prodotti da una lesione, ma la stimolazione deve partire dalle prime settimane di vita". La paralisi cerebrale è la disabilità fisica più frequente tra i bambini ed è dovuta a una lesione cerebrale avvenuta prima della nascita o subito dopo. Nei paesi sviluppati colpisce un bambino ogni 500 nati, più del doppio in quelli in via di sviluppo. In Italia ogni anno vengono diagnosticati 2 mila nuovi casi.
Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Robot Firenze
Scritto da Redazione Zazoom letto volte.
zazoom
- 5 5 5
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : TecnologiaRobot Firenzepalestrinabambiniparalisi cerebral
Clicca qui e commenta questo post!