Ultime Zoomate di info@ - Tutte 1

info@ ha ricevuto 125 click!

Feed Rss Make up and Beauty Forever

Migliori spazzole esfolianti

Spazzole esfolianti per ridurre le imperfezioni del viso e per garantire un’accurata pulizia del viso.Scopriamo insieme quali sono le migliori, i prezzi, le opinioni e come utilizzarle! In questo articolo scoprirai cosa sono le spazzole esfolianti, come utilizzarle e dove si comprano. Ti racconterò la mia opinione diretta, che altro non è se non il risultato di un utilizzo giornaliero di questo utile accessorio per la cura del corpo e del viso. Continuando a leggere ti descriverò quali sono, secondo la mia esperienza le migliori spazzole per la pulizia del viso. Sei pronta? Si comincia! Cosa sono le spazzole esfolianti Si tratta di piccole spazzole rotanti o vibranti che agiscono come esfolianti per rimuovere le piccole imperfezioni della pelle e le cellule morte superficiali. In pratica si tratta di un valido aiuto per ripulire la pelle dalle impurità, perché spesso lavarsi con solo acqua e sapone non basta! L’utilizzo delle spazzole per la pulizia del viso è ancora più necessario in caso di utilizzo costante di trucchi e cosmetici per il make-up. Noi donne non possiamo fare certo a meno del make-up ma spesso in commercio troviamo prodotti molto aggressivi per la pelle o di bassa qualità che non fanno altro che danneggiare e rovinare la cute. In situazioni come queste le spazzole esfolianti sono la soluzioni più rapida, comoda e veloce presente in commercio! Per le amanti del naturale che non vogliono rinunciare al trucco, consigliamo l’utilizzo di cosmetici naturali, meno aggressivi e altrettanto validi! Con le informazioni contenute in questo articolo eviterete di sprecare soldi, scegliendo delle spazzole NON efficaci. Le informazioni sono il frutto della mia esperienza diretta, perciò prenditi il tempo di leggere l’intero articolo con attenzione. Prima di partire vediamo una carrellata di FOTO di spazzole per la pulizia del viso Cominciamo: vediamo insieme cosa sono e come utilizzare le spazzole esfolianti! Migliori spazzole esfolianti Prima di trovare la spazzola migliore ne ho provate davvero tante e non sapete quanti soldi ho buttato, questo è stato davvero frustrante per me, ma grazie ai miei consigli hai la possibilità di non ripetere i miei errori! Per questo è bene che tu sappia che le migliori spazzole esfolianti costano diverse decine di euro, alcune anche centinaia, ma si sa la qualità si paga ed è sempre meglio spendere bene una sola volta che bruciare soldi acquistando due o tre spazzole di bassa qualità che non garantiscono risultati. Questo non vuol dire che dovrai spendere una fortuna, anche perché online ci sono spesso offerte e sconti davvero convenienti. Ad esempio una piccola spazzola esfoliante della Imetec costa circa 30 euro, oppure il modello base della Beurer costa circa 40 euro. Ti consigliò però di valutare in base alle funzionalità, ai materiali usati e al tipo di movimento(rotazione e/o vibrazione), presenza di più testine,ecc…  Queste caratteristiche le vedremo insieme nel dettaglio!   Caratteristiche della spazzola migliore Velocità Le spazzole viso migliori hanno la possibilità di regolare la velocità in base alla zona (contorno occhi o guance) in questo modo nelle zone più sensibili o per pelli sensibili conviene utilizzare velocità ridotte, per il resto meglio utilizzare una velocità maggiore. Inoltre la velocità di rotazione della testina incide anche sull’efficacia di pulizia Testine Scegliete la vostra spazzola anche in funzione delle testine. L’ideale è avere testine intercambiabili che svolgono anche funzioni diverse, come pulizia viso, ma anche massaggio e drenaggio. La versatilità è fondamentale! Inoltre la possibilità di avere testine intercambiabili permette di sostituirle se danneggiate o usurate nel tempo. In questo modo non sarà necessario comprare una nuova spazzola, ma basterà sostituire le testine. Esistono infine testine per pelli sensibili, ultra sensibili, per pelli normali, testine per pulizia profonda, testine effetto sfoliante, ecc. Funzioni Solo pochi modelli hanno tutte le funzioni per essere considerati dei prodotti eccellenti, quindi attenzione a visionare tutte le caratteristiche per sapere se posseggono le funzioni migliori che sono: funzione timer per spegnimento automatico dopo x secondi; funzione doppia azione: rotazione e vibrazione, funzione Wet&Dry: per pulizia sotto l’acqua. Queste funzioni sono le principali e indispensabile per considerare un prodotto di qualità. Philips SC5265/12 VisaPure Essential Questo tipo di spazzola è una delle migliori scelte, molto versatile e composta da materiali di alta qualità, utilizzabile con diverse tipologie di spazzola con funzioni accessorie, vendute separatamente. È dotato di timer di 1 minuto che avverte l’utilizzatore del tempo trascorso, e si spegne automaticamente dopo un minuto di utilizzo. Può essere utilizzato sotto la doccia. Molto buona la batteria, garantisce un funzionamento di 30 minuti senza fili, ricaricabile attaccando il prodotto alla corrente. Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon Qui di seguito vediamo insieme altri modelli, tra i più venduti, di spazzole per la pulizia viso: Imetec Bellissima Face Cleansing Pro Iniziamo la nostra selezione con questa spazzola da bagno in legno, uno degli articoli più venduti per questa categoria. La caratteristica principale di questa spazzola è la versatilità, il manico si stacca, può essere utilizzata sia con il manico per raggiungere le parti più difficili come gambe e glutei, sia senza manico e come spazzola semplice. Dotate anche di comodo gancio in tessuto per appendarla alla parete dopo l’utilizzo. Il corpo in bambù e le morbide setole sono l’ideale per esfoliazione, cellulite e detox. Dona elasticità alla pelle e purifica dalle impurità. Ne consigliamo l’acquisto. Un vero affare. Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon Remington FC1000 Reveal Spazzola per la Pulizia del Viso Ottimo prodotto per rapporto qualità prezzo. Le testine hanno la doppia azione: rotante e vibrante e in dotazione ci sono 3 testine per la pulizia e il massaggio del viso: 1 testina normale, 1 testina sensitive, 1 testina massaggio viso. L’apparecchio può essere lavato sotto acqua corrente prima e dopo l’uso ma non è possibile immergerlo totalmente. Oltre a queste funzione è dotato anche di un indicatore led per la velocità e di un timer con impulso ogni 20 secondi. Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon Come usare le spazzole Il primo consiglio che mi sento di darti è quello di utilizzarlo in maniera costante ma senza esagerare, io la utilizzo una o due volte a settimana. La spazzola per la pulizia del viso agisce a fondo ed è bene quindi non stressare troppo la pelle. L’utilizzo consigliato è la sera, in modo da rimuovere la pelle morta, i residui del trucco e l’inquinamento ambientale dovuto allo smog e all’inquinamento. Fatte queste premesse vediamo nel dettaglio quali sono i passaggi da seguire: Rimuovi il make-up Prima di adoperare la spazzola assicurati di togliere tutto il trucco con i tamponi struccanti o con le salviettine. Bagna la testina La spazzola non va mai utilizzata a secco, bagna la testina oppure associa un detergente schiumogeno. 15-20 secondi per zona Attiva la spazzola ed effettua dei lenti passaggi nelle zone di interesse(guance e fronte) per circa 15-20 secondi. Risciacqua il viso Risciacqua il viso con acqua corrente e applica una crema viso. Risciacqua la spazzola Al termine del trattamento assicurati di lavare la testina sotto acqua corrente. Una testina sporca o logora può creare irritazione e problemi alla pelle. Altri consiglio che mi sento di darti sono quelli di non condividere la spazzola con altri, perché ogni pelle è diversa e comunque potrebbe diffondere batteri. Evita di utilizzare la spazzola per altri parte del corpo. I massaggi devono essere lenti e circolari e coprire tutta la zona di interessa, ma non esagerare con il tempo. Il totale del trattamento di pulizia viso deve durare circa un minuto. Benefici delle spazzole esfolianti Le spazzole per la pulizia del viso aiutano a ripulire la pelle, levigarla rendendola più liscia, tonica e compatta. Si tratta di una semplice azione meccanica attivata dalla rotazione delle testine. Praticamente si va ad effettuare un vero e proprio scrub nella zona specifica utilizzando le varie testine. Alcuni modelli di spazzole hanno testine intercambiabili con funzioni accessorie come la funziona massaggio rivitalizzante e la funzione per ridurre le occhiaie. Si tratta di funzioni specifiche che riattivano la circolazione sanguigna e linfatica. Benefici delle spazzole esfolianti: ossigenazione dei tessuti eliminazione delle tossine eliminazione delle cellule morte effetto drenante aumento della circolazione effetto tonificante Funzionano davvero? I produttori di spazzole esfolianti garantiscono risultati eccellenti, i claim recitano: 6 volte meglio della pulizia manuale, 10 volte meglio della pulizia tradizionale. Insomma un vero e proprio successo e secondo la mia esperienza diretta possono affermare che è vero! Inoltre basta leggere le recensioni online, su amazon o sui siti dei produttori per capire che queste spazzole sono davvero utili e per il mio caso specifico mi aiutano anche a rilassare il viso dopo una giornata di lavoro 🙂 Ovviamente bisogna anche valutare l’utilizzo in base alla vostra pelle. Ora che sapete proprio tutto sulle spazzole per la pulizia viso, quale conviene scegliere? Ne esistono diverse tipologie che si differenziano per i materiali utilizzati, caratteristiche delle testine e per il prezzo. Una prima differenza la fa il prezzo, ci sono spazzole di fascia economica che possono andare bene per un primo approccio, ma per trattamenti di pulizia costante nel tempo potrebbero non bastare, infatti dovete considerare anche il fattore usura: una spazzola economica durerà molto meno di una professionale, quindi occhio al prezzo ma attenzione anche alla qualità se non volete arrivare a spendere il triplo. Online è possibile trovare anche dei kit con spazzole più detergenti schiumogeni a prezzi speciali. Scopri tutte le Offerte su Amazon.it – CLICCA QUI

L'articolo Migliori spazzole esfolianti proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi
Thu, 05 Sep 2019 08:47:43

Come rimuovere i peli naturalmente

Depilazione naturale: alcuni tra i più strani rimedi che funzionano davvero! La depilazione naturale potrebbe sembrare una soluzione troppo bella per essere vera, ma oggi vogliamo esaminare con voi tutte le opzioni di rimozione dei peli naturali al 100%. I peli del corpo svolgono una funziona naturale protettiva e sono lì per un motivo ben preciso (calore, salute, igiene,ecc.), ma l’utilizzo di particolari vestiti oltre a moderni standard di bellezza, ci fanno sentire sempre di più la necessità di disfarci dei peli superflui, sopratutto in zone come gambe e ascelle. Il problema da risolvere? Sbarazzarsi per l’appunto dei peli, ed una volta fatto, riuscire a mantenere la pelle liscia e morbida. I metodi di depilazione più usati e conosciuti non sono del tutto naturali e parliamo di depilazione con rasoio, l’uso delle creme depilatorie o l’utilizzo di epilatori laser. L’utilizzo di creme depilatorie ad esempio, a differenza del rasoio, non è una forma di depilazione naturale perché prevede l’utilizzo di sostanze chimiche forti che produrranno un odore sgradevole lasciando probabilmente la pelle secca e troppo asciutta. L’unica soluzione accettabile potrebbe essere la depilazione con la ceretta, che rimuove i peli dalla radice, lasciandoti con risultati impeccabili che durano nel tempo. Ma è arrivato il momento di scopriamo alcuni nuovi rimedi naturali al 100% più consigliati. Rimedi naturali per la depilazione Che ci crediate o no, ci sono alcuni rimedi naturali che possono rallentare la crescita dei peli e non solo anche ridurre la crescita o persino rimuoverli completamente. 1. Depilazione naturale con cera di zucchero La cera di zucchero è stata usata in tutto il mondo per molti anni, ma solo recentemente è diventata popolare. Che cos’è esattamente la cera di zucchero? È una pasta che puoi tranquillamente preparare in casa a costo zero ed ha lo stesso risultato della ceretta. Ecco come prepararla: 200 g di zucchero 60 ml di succo di limone 60 ml di acqua Metodo di applicazione: Aggiungi gli ingredienti in una casseruola sul piano di cottura e mescola per unire. Inizia a riscaldare, portando lentamente a ebollizione la miscela. Una volta che bolle, cuocere a fuoco lento gli ingredienti a una temperatura medio-bassa, mescolando frequentemente. Una volta che il composto ha assunto un colore marrone dorato, è tempo di rimuovere la padella. Versa gli ingredienti in un barattolo e lasciali raffreddare per circa 30 minuti. Versa un po’ di cera tra le mani e arrotolala in una palla. Assicurati che l’area da cui vuoi rimuovere i peli sia pulita e asciutta, spargi la cera su di essa. Lascialo riposare per un minuto, quindi solleva un angolo della cera di zucchero, e strappa la cera nella direzione opposta alla crescita dei peli. Dopo la ceratura, pulire la zona con acqua calda per rimuovere eventuali residui. 2. Pietra pomice naturale per epilazione Hai mai provato questo rimedio? La pietra pomice infatti può essere utilizzata anche in maniera innovativa e il suo utilizzo non coinvolge affatto i piedi ma la rimozione dei peli naturale. La consistenza ruvida di una pietra pomice è ottima per catturare i peli e rimuoverli dalla pelle. Inoltre, questo è un rimedio naturale per la depilazione al 100%. Per provarlo tu stesso, usa una pietra pomice asciutta su pelle pulita e asciutta con piccoli movimenti circolari. I pori si aggrappano ai peli e li tirano fuori. Assicurati di idratare in seguito, poiché la trama di una pietra pomice fornisce anche un effetto esfoliante e può lasciare la pelle asciutta. 3. La pasta di papaia per rimuovere i peli Se stai cercando una soluzione per rimuovere i peli a lungo termine, potresti prendere in considerazione la Papaya. Sebbene la papaia non rimuova i peli durante la notte, nel tempo, uno speciale enzima chiamato papaina all’interno del frutto indebolirà i follicoli piliferi, impedendo la ricrescita. Sembra troppo bello per essere vero? Prova questo rimedio naturale per la depilazione a casa e scopri i risultati. Avrai bisogno: 1-2 cucchiai di purea di carne di papaya cruda 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere Metodo di applicazione: Mescola la papaya e la curcuma per formare una pasta. Strofina sulla pelle, massaggiando in modo che raggiunga i follicoli piliferi. Lasciare agire per 15 minuti e risciacquare. Ripeti regolarmente (2-3 volte a settimana). Come la papaia, la pasta di curcuma ha un significativo effetto, utilizzata regolarmente può ridurre il tasso di crescita dei peli nel tempo.

L'articolo Come rimuovere i peli naturalmente proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi Naturale
Tue, 03 Sep 2019 14:47:33

Come ammorbidire i peli prima della depilazione?

L’esigenza delle donne di depilarsi è una delle attività principali legate alla cura del corpo, il cui risultato ottimale è una vera e propria arte e per alcune un miraggio, ed è per questo che tutte noi sogniamo di avere sempre una pelle liscia, morbida e perfetta. Ottenere un buon risultato non è affatto facile, anzi, la ceretta oltre ad essere dolorosa spesso provoca fastidiose irritazioni alla pelle esattamente come la rasatura con la lametta, che oltre alle irritazione ha anche una durata discutibile. In questo articolo voglio darti alcuni consigli per ammorbidire i peli prima di effettuare la depilazione. Ti spiegherò facilmente e in 3 semplici passaggi come fare per rendere la depilazione facile ed eccellente. Spesso le irritazioni delle pelle, soprattutto quando parliamo di ceretta, sono causate dal fatto che i peli sono la maggior parte delle volte, ispidi e duri, e questo può provocare durante il tiraggio un vero è proprio sanguinamento. Diciamo che per evitare questi spiacevoli inconvenienti, possiamo intervenire sulla cute, ammorbidendo i peli superflui prima della depilazione. Per gli amanti della cosmesi naturale consiglio la lettura di approfondimento dell’articolo “come rimuovere i peli in maniera naturale.“ Questo dovrebbe rendere la depilazione più fluida ed il tiraggio del pelo meno aggressivo data la morbidezza del pelo stesso. Cosa fare per ammorbidire i peli prima della depilazione? Passaggio 1 Per cominciare un passaggio importante è quello di lavare bene la pelle e i peli con una bella doccia, cosi da rimuovere sudore o altro, insaponando accuratamente e utilizzando un buon sapone nutriente, preferibilmente a base oleosa , come quelli a base di olio di cocco. Dopo aver fatto ciò risciacquarsi con abbondante acqua tiepida, assicurandosi di aver eliminato ogni traccia di sapone. Se lo si preferisce in alternativa potete fare una bella doccia calda, che oltre a garantire la pulizia di tutte le zone interessate, dona una maggiore apertura dei pori e un primo ammorbidimento del pelo. Prima di cominciare fornitevi di : bicarbonato sapone olio o crema idratante Passaggio 2 Un altro alleato in questo processo è il bicarbonato, mescolate 2 cucchiai di bicarbonato per ogni litro d’acqua e mescolate con un cucchiaio di legno, in aggiunta se volete potete aggiungere qualche goccia di oli essenziali. Una volta pronto il composto, dovete cospargerlo sulle parti interessate per qualche minuto, in modo da lasciargli il tempo di agire, dopodiché asciugate. Passaggio 3 Per finire, a questo punto consigliamo l’applicazione di una buona crema idratante o un olio. Questa va massaggiata fino al completo assorbimento sulla parte interessata per la depilazione. Una volta applicata dovrete attendere diversi minuti affinché venga correttamente assorbita e la cera per la depilazione non abbia problemi ad aderire, ma se avete bisogno di velocizzare un po’ il processo, potete munirvi di un panno umido che può essere passato sui peli superflui, rimuovendo cosi l’eccesso di crema o olio che non farebbe aderire correttamente la cera depilatoria. A questo punto i peli superflui dovrebbero essere abbastanza morbidi da poter eseguire la vostra depilazione in modo più facile, veloce e senza intoppi. I consigli sopra riportati sono la base per avere peli morbidi prima della depilazione, ma per migliorare la consistenza dei peli, potete eseguire delle operazioni giornaliere, come ad esempio il tenere la pelle sempre idratata, in questo modo i peli superflui saranno sempre morbidi ed eviterete l’insorgenza di irritazioni. Ricapitolando Quindi il consiglio è quello di usare ogni giorno durante la doccia un buon sapone nutriente, e di applicare una crema o un olio almeno una volta al giorno.

L'articolo Come ammorbidire i peli prima della depilazione? proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi
Tue, 03 Sep 2019 13:58:31

Acquistare profumi di qualità: dove farlo?

Il profumo è una delle caratteristiche che più ci contraddistingue: non solo quello naturale della nostra pelle, ma anche le essenze che si trovano in commercio contribuiscono a dare un tocco in più al nostro stile e alla nostra personalità. Naturalmente la qualità di un profumo incide moltissimo nella resa; se è vero che il connubio con il pH è fondamentale per valutare l’effetto finale, d’altro canto le peculiarità proprie della fragranza sono altrettanto importanti per far sì che l’odore non svanisca in poche ore e che il prodotto non macchi gli abiti. Al di là della scelta, che è una delle più personali in tema di beauty, vediamo insieme quali sono i negozi più affidabiliper acquistare profumi di qualità. Notino È probabile che l’idea di acquistare un profumo online possa far storcere il naso: certo, comprare senza annusare e rischiare che la confezione si rompa durante il trasporto può far desistere da quest’opzione. Tuttavia val la pena fare una considerazione: siti internet, come Notino di cui parleremo a breve, offrono spesso sconti e prezzi inferiori a quelli delle profumerie tradizionali, senza contare l’imballaggio più che solido a prova di fattorino maldestro. Se hai in mente un profumo specifico, se vuoi riacquistare il tuo preferito che sta per terminare, Notino è quello che fa per te. Notino è un vero e proprio colosso del settore, presente in oltre venti Paesi, e con un ampissimo catalogo. La chicca è la possibilità di comprare campioncini da 2 e 2,5 ml a prezzi davvero interessanti; in questo modo, se si è curiosi di provare una nuova fragranza, si spende pochissimo e la si può testare per qualche applicazione. Particolarmente nutrita è la sezione del sito dedicata ai profumi di nicchia: se sei in cerca di qualcosa di unico val la pena sfruttare proprio qui l’opzione dei campioncini. Le spese di spedizione sono gratuite al di sopra dei 6 euro (che nella pratica equivale a dire che sono sempre gratis!). Douglas Douglas presenta profumerie online ma soprattutto fisiche, perfette per chi non vuole rinunciare al viaggio emozionale che sono l’odore fisico può regalare. I prezzi di listino sono quelli suggeriti dalle case madri, ma entrambe le profumerie offrono spesso sconti, ad esempio durante il black friday o per la festa della donna, senza contare le altre numerose iniziative nel corso dell’anno. In più, con la fidelity card, si ha diritto a promozioni esclusive che abbassano ulteriormente i prezzi; il programma di fidelizzazione funziona come una tradizionale raccolta punti che ti darà diritto a sconti previsti per soglia. Segnaliamo che su alcuni marchi come Dior, Armani e Lancôme le offerte sono più che frequenti, soprattutto per gli acquisti da sito internet. Ordinando online, inoltre, Douglas è particolarmente generoso quanto a campioncini e miniature (ne garantiscono almeno due), che potrai scegliere in fase di riepilogo dell’ordine. Profumeriaweb Di tutt’altro genere, per lo meno quanto a diffusione, è Profumeriaweb si tratta infatti di una piccola realtà italiana, ma assolutamente affidabile e conveniente, per queste ragioni da sostenere. Da evidenziare è la possibilità di scrivere recensioni sui profumi acquistati (che siano piaciuti o meno, è sempre utile scambiare opinioni che possano aiutare altri utenti a scegliere dall’immenso catalogo di prodotti) in cambio di punti fedeltà che si tramuteranno in sconti. Si possono fornire massimo 10 recensioni al mese, che corrispondono ad uno sconto di 20 euro. Guadagnare punti è semplicissimo anche invitando gli amici a fare shopping sul sito, condividendo il link del sito sui propri account social. La grafica del sito può non fare impazzire (sembra “datata”) e, in conseguenza, far desistere dall’acquisto; se però si va oltre l’apparenza, si potranno apprezzare la serietà del servizio clienti, la rapidità di spedizione e le frequenti offerte sui profumi più prestigiosi (dal 5% ad oltre il 20% in meno sul prezzo di listino). Profumeria Gini Se sei di Roma conoscerai sicuramente le “fragranze d’autore” di Profumeria Gini; se sei lontano dalla capitale niente paura, il sito internet consente di effettuare acquisti online, beneficiando di spedizioni gratuite per ordini superiori ai 49 euro. Fragranze d’autore, abbiamo detto: sì perché Profumeria Gini è specializzata in profumi di nicchia, selezionati con cura tra i migliori brand attualmente in circolazione come Laboratorio Olfattivo, Heeley e Pierre Guillaume Paris. Passando ai prezzi… beh, chi conosce il mondo delle fragranze di nicchia sa bene che i costi sono un po’ più alti rispetto a quelli della grande distribuzione: alcuni possono superare i 300 euro, ma Gini è ben fornita anche di ottimi profumi ben più economici. Il negozio, inoltre, offre la possibilità di comprare un sample kit contenente 5 fiale da 2ml per provare, con una spesa contenuta, le fraganze che ti incuriosiscono. In definitiva, Profumeria Gino è consigliatissima per un regalo o autoregalo speciale: profumi originali, unici, in grado di raccontare la tua storia.

L'articolo Acquistare profumi di qualità: dove farlo? proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi
Thu, 29 Aug 2019 14:56:07

Il trucco permanente torna di moda: le tecniche migliori!

Il trucco permanente si sta dimostrando essere un trend in costante crescita negli ultimi anni, basta cercare su google termini come trucco permanente o trucco semipermanente per notare che anche i più importanti magazine di cosmetica e bellezza ne parlano ormai costantemente. Un vero e proprio successo che negli anni ha permesso anche il miglioramento delle tecniche e delle modalità operative e per verificare quanto che vi sto dicendo potete, anche più semplicemente, fare un giro nella vostra città e presso i migliori centri estetici e sicuramente noterete come è diventato un trattamento di punta. Ci tengo però a ricordarvi che se avete intenzione di sottoporti a questo trattamento, verificate prima la professionalità e l’esperienza del centro che lo esegue come ad esempio i professionisti di Trucco permanente.it Ad incentivare questo trend nella cosmetica moderna ci hanno pensato anche i vip, come ad esempio Cecilia Rodriguez o Anna Tatangelo che hanno eseguito il  microblanding, ovvero una tecnica di trucco permanente per sopracciglia sempre perfette, insomma un vero e proprio must have che piace e fa tendenza. Scegliere il trucco permanente vi farà risparmiare tanto tempo, direi addio alle ore davanti lo specchio per il trucco e sarete sempre pronte per uscire in un’attimo. Con il trucco semipermanente i trattamenti si eseguono all’incirca una volta l’anno e i risultati ottenuti sono più che naturali grazie alla grande varietà di pigmentazioni organiche, addirittura si raggiungono risultati migliori del trucco. Ma vediamo allora quali sono le tecniche migliori per un trucco permanente da vera star! Tecniche di trucco semipermanente per sopracciglia Quando parliamo di trucco semipermanente o permanente si parla di Microblading. ovvero la tecnica di tatuaggio dei singoli peli, anche chiamata tatuaggio pelo per pelo, o tatuaggio a peletto. Il tatuaggio dura circa un anno e nei primi due giorni dopo il trattamento non dovete bagnare le sopracciglia. Di questa categoria fanno parte queste due tipologie: – Microfeathering Il tatuaggio imita i peli naturali riempiendo eventuali zone rade per un risultato naturale. – Microshading Tatuaggio ad effetto ombra, più sfumato verso la parte centrale del viso in modo da aumentare l’effetto profondità. La scelta di una tecnica o dell’altra dipenderà dalla conformazione delle sopracciglia e del viso. Tecniche di trucco semipermanente per ciglia L’effetto sarà quello di avere un eye-liner permanente e può essere eseguito sia sulla parte superiore si su quella inferiore dando il risultato di uno sguardo più intenso e definito. In pratica vengono riempite le zone vuote tra le ciglia nella zona dell’attaccatura. Anche in questo caso le ciglia devono restare asciutte per almeno 2 giorni. Esistono varie tecniche per l’eyeliner semipermanente: Pelle sopra pelle Punteggiato Lineare tra palpebra e attaccatura delle ciglia Riempitivo con effetto ombra. Tecniche di trucco semipermanente per labbra Le moderne tecniche di trucco semipermanente riescono a rendere un effetto labbra piene senza il ricorso alla chirurgia estetica o a puntere di botulino e ovviamente potrete dire addio al rossetto. Tecniche di trucco semipermanente per lentiggini sul viso Questa tecnica è davvero una delle ultime proposta dal mondo del makeup e punta a ringiovanire il viso ricreando un effetto estivo sul viso, grazie al disegno delle lentiggini tatuate.    

L'articolo Il trucco permanente torna di moda: le tecniche migliori! proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi
Fri, 26 Jul 2019 15:17:16

Corso di Taping Estetico

Il taping estetico è una nuova tecnica in uso nei migliori centri estetici, utile per combattere gli inestetismi della pelle e può essere applico sia sul visto che in altre parti del corpo, solitamente gambe e glutei, le parti più sensibili agli inestetismi come pelle a bucci d’arancia, cellulite e lassità muscolare. La tecnica del Taping è stata mutuata dallo sport ed è arrivata anche nei centri estetici. Avete presente le fasce colorate che spesso vedete su calciatori e atleti? Il principio del taping nasce dall’utilizzo di nastri adesivi, detti tape, che se applicati nelle zone desiderate svolgono un’azione dilatatoria e decompresiva dei tessuti. Come funziona il taping? Nel dettaglio possiamo dire che il taping estetico stimola in maniera biomeccanica la circolazione linfatica e vascolare, favorendo perciò l’ossigenazione della pelle e favorendo la rigenerazione cellulare. Come avrete certamente capito si tratta di una tecnica innovativa e per nulla invasiva. Non ci sono prodotti da somministrare e risulta praticamente indolore per il paziente. Se anche voi con il vostro centro estetico volete effettuare questi trattamenti, dovrete seguire un corso specialistico Dopo aver conseguito il corso di abilitazione potrete effettuare i trattamenti, che solitamente vengono effettuati una volta al mese o ogni 3 settimane, in modo da lasciare agire le fasce elastiche per circa 5 giorni e successivamente far riposare la zona trattata. Corso Taping Estetico Viso e Corpo Il corso di tapig estetico permette di diventare massaggiatore professionista con formazione specifica per l’applicazione di tape a livello estetico. Si tratta di una tecnica innovativa che lavora sugli inestetismi della pelle e fornirà al tuo centro estetico un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. Prima di scegliere un corso assicurati che questo sia riconosciuto a livello nazionale e ti fornisca tutte le conoscenze di cui hai bisogno. Un buon corso di taping estetico dovrà fornire tutti i metodi di applicazione sia per il viso che per il corpo. Benefici del Taping Estetico riduzione della cellulite riduce la ridenzione idrica migliore vascolarizzazione sanguigna azione detossinante apportando ossigeno stimolando la produzione di acido ialuronico e fibre elastiche attenua le rughe profonde elimina le linee sottili e i segni dell’età riduce lo spessore e la visibilità di cicatrici da acne Effetti collaterali e controindicazioni Come anticipato il taping è un trattamento praticamente indolore per per pelli sensibili o soggetti con problematiche specifiche potrebbero verificarsi alcuni piccoli effetti collaterali. Si tratta di situazioni rare ma è buona norma informare il cliente. cute irritata o lesionata allergia accertata alla “colla acrilica” tecnica non attinenti all’obiettivo estetico nevi (macule dal color carne al marrone) patologie circolatorie gravi. Quindi dopo esservi accertate che i vostri clienti non hanno patologie gravi potete procedere all’applicazione.    

L'articolo Corso di Taping Estetico proviene da Make up and Beauty.


Tag : Salute
Sat, 20 Jul 2019 09:30:26

La dieta Tisanoreica, cos’è e quali sono i suoi prodotti

Negli ultimi anni sono state create diverse nuove e innovative diete che aiutano a mantenere il peso forma senza dover fare troppi sacrifici, o stressare l’organismo con rinunce a troppi cibi e porzioni minuscole. Sempre di più le moderne diete non sono indicate solamente a chi vuole perdere peso, ma sono diventate veri e propri stili di vita che le persone più informate e che tengono alla propria salute seguono sempre! Tra le diete più gettonate e conosciute c’è sicuramente la Tisanoreica (arrivata alla seconda edizione) complice anche la pubblicità su TV e giornali, i consigli del fondatore Gianluca Mech hanno fatto breccia in tanti italiani. Si segue soprattutto in una prima fase per perdere peso, e successivamente per mantenere i risultati acquisiti, in modo da evitare l’effetto elastico, che prima ti fa dimagrire e poi ti fa riprendere peso anche più di prima! Vediamo su quali basi si fonda: È una dieta proteica È povera di carboidrati Enfatizza il ruolo delle fibre I suoi decotti stimolano il metabolismo Va comunque seguita con consigli medici Grazie ai decotti di erbe che integrano ma non sostituiscono la normale alimentazione, l’organismo dovrebbe migliorare il suo metabolismo e bruciare grassi e zuccheri. Si tratta quindi di una dieta chetogenica, che agisce in modo similare ad altre dello stesso tipo come la famosa Dukan. Il ciclo della Tisanoreica dura 40 giorni, metà dei quali per stabilizzare i risultati, si spera, raggiunti nei primi 20. Soprattutto nella fase iniziale saranno consumati cibi ricchi di proteine come carni e pesce, uova, e verdure di alcune categorie, in particolare quelle verdi e non altre e sono vietati legumi latticini e yogurt e ovviamente pizza, cereali, prodotti da forno, formaggi e zuccheri; nella seconda fase vengono reintrodotti parzialmente i carboidrati prevalentemente pasta e pane integrali che sono a più basso indice glicemico. Rispetto ad altre diete povere di carboidrati, risulta più semplice da seguire anche grazie alla varietà di prodotti sostitutivi disponibili come frappè, barrette, cracker ma anche zuppe. Dopo le due fasi si tornerà a un’alimentazione “normale”, ma per non perdere i risultati acquisiti dovremo calcolare le calorie assunte in modo preciso, Quali sono gli alimenti e dove acquistarli Il metodo consiste nell’assunzione di porzioni alimentari tisanoreiche, che contengono aminoacidi ed estratti vegetali che aiutano l’assorbimento delle proteine sia animali che vegetali, mentre non contengono carboidrati. Sono bustine e barrette con il marchio Tisanoreica. Un’altra importante parte la svolgono le tisane e i decotti che svolgono la funzione di ottimizzare diverse funzioni biologiche tra cui depurazione e diuresi e combattono la ritenzione idrica. Oltre ai classici kit per seguire un certo numero di giorni la dieta, nei periodi intensivi e di stabilizzazione, troviamo anche le fibre per regolarizzare il transito intestinale, e il Flor, il Metabolic plus, varie bevande e altri prodotti per il controllo del peso. I prodotti si possono trovare in molte farmacie ed erboristerie, e naturalmente sul sito del fondatore, ma prima di iniziare questo importante percorso è meglio considerare bene i costi, che non sono certo proibitivi, ma si parla in ogni caso di diverse centinaia di euro per seguire il percorso intensivo completo. Su siti specializzati sugli acquisti scontati online come questo, sarà possibile risparmiare parecchio, ordinando tutti i prodotti per la dieta in blocco e ricevendoli a casa propria entro pochi giorni, utilizzando le farmacie online consigliate e comparando i prezzi. I vantaggi di questa dieta perdita di peso piuttosto rapida senza avvertire troppo il senso di fame è facile da seguire e varia grazie ai tanti prodotti mantiene regolari i livelli di glicemia contrasta la celllulite può essere seguita anche dai celiaci aiuta la massa muscolare non presenta rischi particolari ma è sconsigliata a chi ha problemi ai reni e al fegato e ai diabetici

L'articolo La dieta Tisanoreica, cos’è e quali sono i suoi prodotti proviene da Make up and Beauty.


Tag : Salute
Thu, 18 Jul 2019 14:32:48

Vantaggi dei cosmetici naturali

La nostra pelle è il primo livello di contatto con il mondo che ci circonda, perciò dobbiamo averne quanta più cura possibile e assicurarci di trattarla in modo da preservarne il benessere il più possibile. Poiché è decisamente vitale per la nostra salute è anche notevolmente sensibile, e spesso adottando cosmetici chimici nel tentativo di mantenerla sana e attraente finiamo invece per danneggiarla. Unguenti, lozioni, creme idratanti, detergenti per il viso, prodotti per capelli, oli e maschere di origine naturale possono offrire tutti i benefici dei loro corrispondenti chimici ma permettono di fare a meno di siliconi, parabeni e petrolati e dei loro effetti collaterali che ci costringono talvolta a una visita fuori programma dal dermatologo. I prodotti naturali di bellezza sono basati su sostanze come i principi attivi estratti da fiori e piante che non hanno subito trasformazioni, inoltre i grassi in essi contenuti sono rispettosi dei cicli produttivi naturali svolti senza ricorrere a pesticidi. I biocosmetici uniscono una bellezza naturale al rispetto per l’ambiente, siccome sono privi di sostanze chimiche che possono danneggiare l’ambiente. Cosmetico Facile si occupa di realizzare cosmetici naturali conto terzi per brand che intendono offrire ai propri clienti soluzioni più originali di quelli della concorrenza. Ma come mai i cosmetici naturali sono così utili e preziosi? Cosmetici naturali – Perché sono così apprezzabili? Oggi, i cosmetici naturali stanno riscoprendo un grande interesse per merito della propria essenzialità, della trasparenza sull’origine degli ingredienti e dei risultati del tutto all’altezza dei cosmetici di foggia industriale. Purtroppo non esiste una normativa europea unica per attestare la qualità di questi prodotti, perciò bisogna sempre valutare caso per caso il prodotto al quale intendiamo affidarci. Ad esempio, possiamo verificare anche i materiali di imballaggio dei prodotti di bellezza per valutare l’impatto ambientale che possono produrre. I biocosmetici sono scelte ideali per coloro che vogliono donarsi un’inedita aura fresca e giovanile, per sostituire le cellule rovinate ed evitare spiacevoli fenomeni come acne, rughe e pigmenti evidenti, senza ricorrere ai prodotti chimici tradizionali. Coloro che subiscono frequentemente allergie e irritazioni trovano sicuramente giovamento dall’utilizzo di prodotti di bellezza naturali che donano alla pelle una detergenza fresca e apprezzabile e che minimizzano le irritazioni. Devi sapere infatti che siamo esposti quotidianamente a centinaia di ingredienti chimici dei quali una parte consistente riescono a oltrepassare le barriere naturali della nostra pelle. I cosmetici bio propriamente detti sono composti al 95% di elementi naturali anziché artificiali. Essi non producono irritazioni della pelle grazie all’assenza di prodotti chimici corrosivi, donano liscezza e si dimostrano particolarmente adeguati per le pelli delicate che necessitano di minori sollecitazioni possibili. Le essenze naturali contenute nei cosmetici biologici permettono di fare a meno dei profumi artificiali che possono causare allergie, nausea e problemi nasali e di sopperire egregiamente con alternative del tutto bio. I cosmetici green spesso hanno dalla loro dei vantaggi decisamente apprezzabili: sono molto economici risultano piacevoli al tatto e alla vista migliorano lo stato fisiologico della pelle e la rendono liscia e levigata non producono odori tossici non includono derivati dal petrolio sono facili da conservare e permettono di rinunciare all’alternativa a base di siliconi e conservanti di origine industriale Ovviamente non tutti i prodotti naturali sono uguali: in genere sono presenti delle sostanze di sintesi che servono a mantenere stabili gli ingredienti al loro interno, e la percentuale di sostanze vegetali pure può variare di composizione in composizione. La nostra pelle funge da veicolo per le sostanze nutrienti, e scegliere prodotti bio significa premurarsi che il nostro organismo recepisca elementi naturali anziché chimici in grado di preservare il benessere. Il fatto che i prodotti di bellezza bio debbano essere consumati in tempi molto più ristretti rispetto alle alternative industriali ci fa comprendere quanto incida l’assenza dei conservanti artificiali e quanto sia forzata la loro influenza sui cosmetici. I cosmetici naturali biologici propriamente detti sono basati su materie prime vegetali prodotti da coltivazioni biologiche certificate, ed ecologici se vengono prodotti senza impattare sull’ambiente. Cosmetici naturali per ottenere una bellezza naturale, cosa c’è di meglio?

L'articolo Vantaggi dei cosmetici naturali proviene da Make up and Beauty.


Tag : Cosmesi Naturale
Wed, 10 Jul 2019 10:10:01

Gravidanza non voluta, cosa fare?

Durante un rapporto sessuale sia protetto che non protetto ci può essere il rischio di incorrere in una gravidanza indesiderata, ma quali sono i possibili imprevisti che possono capitare durante un rapporto sessuale? Vediamo insieme quali sono, come tutelare la salute e cosa fare in caso di gravidanza. Come tutti sanno i metodi migliori per evitare la gravidanza, oltre alla castità, sono i metodi contraccettivi, come il classico preservativo o la pillola anticoncezionale. Va comunque detto che anche in rari casi in cui il rapporto è protetto potrebbero verificarsi imprevisti, come la rottura del preservativo ad esempio. Facciamo un breve elenco dei possibili imprevisti. il preservativo si rompe o si sfila ho usato il coito interrotto rapporto non protetto mi sono dimenticata di assumere una o più pillole contraccettive assieme alla pillola ho assunto un integratore o un farmaco che può creare interazione ho vomitato entro 3 ore dall’assunzione della pillola ho avuto la diarrea entro 3 ore dall’assunzione della pillola mi sono dimenticata di rimettere il cerotto contraccettivo dopo la pausa di sospensione di 7 giorni ho scordato di rimettere l’anello dopo la pausa di sospensione di 7 giorni. ho sbagliato il calcolo dei giorni fertili In alcuni casi è possibile utilizzare la pillola del giorno dopo acquistandola in farmacia o parafarmacia senza ricetta medica, se si è maggiorenni. L’obbligo di ricetta medica non ripetibile resta per le ragazze minorenni. La ricetta può essere fatta da qualunque medico; non necessariamente il ginecologo. La pillola del giorno dopo è un farmaco utilizzato come contraccezione di emergenza nelle 72 ore successive al rapporto. Di seguito una schema che dimostra come funziona. Per un’approfondimento istituzionale vi consigliamo di approfondire l’argomento consultando il sito del ministero della salute, sulla contraccezione ormonale. In Italia esistono due tipi di pillola del giorno dopo: La pillola che agisce nelle 12/24 ore fino al 98% considerata quella più efficace (nome commerciale ellaOne) La pillola tradizionale (nomi commerciali Norlevo, Stromalidan, Afterelle, Escapelle), che nelle prime 12/24ore è efficace dal 52 al 94%. La differenza di efficacia è presto spiegata. La pillola del giorno dopo più efficace, detta anche pillola dei 5 giorni dopo è in grado di spostare l’ovulazione fino a 5 giorni, rendendo così inefficaci gli spermatozoi eventualmente rimasti nei genitali femminili. La pillola tradizionale, invece non è in grado di farlo. Sintomi gravidanza Vediamo ora quali sono i sintomi della gravidanza. Ogni donna avrà una percezione diversa dei sintomi e della gravidanza in generale, quindi fate attenzione a quello che leggete e non prendete tutto alla lettera, perché l’elenco dei sintomi che troverete qui potrebbero non manifestarsi per tutte le donne. Inoltre è bene ricordare che la prima settimana di gravidanza potrebbe anche passare sotto silenzio. Ma andiamo per gradi e vediamo quali sono i sintomi più comuni provando a ordinarli in base alla loro comparsa. Esistono alcuni sintomi che possono presentarsi sin dai primi giorni dopo il concepimento anche se la maggior parte delle donne comincia ad accorgersi di qualche cambiamento più in là. I sintomi più comuni che si manifestano nella prima settimana sono: tensione e gonfiore del seno fastidio ad alcuni tipi di odori maggiore sensibilità ed irritabilità fame stanchezza nausea dolori alla schiena Vediamo ora nel dettaglio alcuni dei sintomi più comuni Il mal di pancia Il seno Perdite chiare Sonnolenza e stanchezza Nausea e disturbi dell’appetito Mestruazioni e perdite ematiche Necessità di urinare spesso La stitichezza Gli sbalzi d’umore Giorni a rischio per una gravidanza indesiderata Se non avete intenzione di rimanere incinta e volete evitare una gravidanza indesiderata i metodi migliori sono, ovviamente, i contraccettivi, in alternativa potete anche fare affidamento sul calendario dei giorni in cui si ha meno probabilità di rimanere incinta. In questa immagine sono ben rappresentati i giorni di potenziale fertilità e i giorni non fertili, cosiddetti dell’infertilità post-ovulatoria.  

L'articolo Gravidanza non voluta, cosa fare? proviene da Make up and Beauty.


Tag : Sessualità
Thu, 06 Jun 2019 15:00:02

Unghie rigate e fragili: cause sintomi e cura

Oggi parliamo di unghie, vedremo come le unghie possono mostrarci il nostro stato di salute e cosa significa avere le unghie rigate, quali sono le cause e i rimedi migliori. Sicuramente la prima cosa da sapere è che bisogna avere cura delle proprie mani e fare anche attenzione alla cosmesi fai da te, che se fatta male o utilizzando prodotti di scarsa qualità può creare danni alle vostre unghie. Come sono fatte le unghie? Le unghie sono delle strutture cornee il cui costituente fondamentale sono le cheratine, in parte minore anche da grassi, aminoacidi, acqua, vitamine e minerali. Le unghie servono a migliorare la sensibilità tattile, offrendo al polpastrello un piano fisso di contropressione e consentono di effettuare movimenti di prensione fine. A determinare la colorazione o la forma dell’unghia dipende dalla differente composizione percentuale di uno dei suoi costituenti. Quasi sempre il cambiamento dello stato di un’unghia è causato da una non corretta alimentazione, o nei casi più gravi da una patologia in corso. Per questo motivo è sempre bene osservare le proprie unghie con attenzione, posso rivelarci lo stato di salute del nostro corpo! Crescita delle unghie Le unghie hanno inoltre diverse velocità di crescita a seconda che si tratti della mano o del piede e addirittura anche di un dito specifico. Nella mano ci vogliono 5 mesi per far ricrescere completamente l’unghia del pollice e 3 mesi per le altre dita. Per le unghie del piede invece 18 mesi per l’alluce e circa 12 per le altre dita. Un piccolo particolare riguarda anche la ricrescita delle unghie tra mano destra e sinistra. La mano dominante e le dita più lunghe infatti presentano la crescita più rapida. La crescita rallenta poi con l’età adulta e la vecchiaia o in caso di immobilizzazione o in caso di esposizione prolungata al freddo e temperature rigide. Nel bambino è fisiologico avere le unghie concave invece che convesse. Unghie rigate cause Unghie fessurate, o rigate verticalmente e longitudinalmente stanno ad evidenziare dei disturbi dell’alimentazione. Si tratta di un problema che può intaccare sia le unghie dei piedi che delle mani. Oltre a mettere in evidenza un problema di salute non sono piacevoli alla vista, quindi dobbiamo capire bene da dove deriva il problema e cercare di risolverlo. Le motivazioni di questo problema possono però essere molteplici, tra le principali indichiamo: carenza di ferro o altri nutrienti; l’uso di prodotti troppo aggressivi per le mani o per la manicure; unghie non curate e quindi mostranti la “vecchiaia” dei propri strati; Se siete sicure di seguire un’alimentazione ottimale il problema potrebbe essere semplicemente legato all’utilizzo di prodotti per la manicure troppo aggressivi oppure anche a prodotti per la pulizia della casa(ricordate che esistono i guanti 🙂 !) In generale consiglio di evitare prodotti per unghie di bassa qualità e lasciare riposare le unghie tra un trattamento e l’altro almeno per 2/3 settimane in modo da far ricrescere completamente le unghie. Unghie fragili La tendenza delle unghie a rompersi facilmente, a sfaldarsi e a ondularsi verticalmente, è spesso legata a carenza di zolfo nella cheratina ungueale e/o carenza di biotina e acido folico.  Quindi anche in questo caso parliamo di carenza nutrizionale. Magari siete convinte di mangiare bene ma non assorbite i giusti micronutrienti oppure sono completamente assenti nella vostra alimentazione. In questo caso il consiglio è di integrare l’alimentazione con integratori alimentari specifici. Altro consiglio più semplice e comunque sempre valido è quello di evitare il prolungato contatto con acqua e detersivi per ridurre e contrastare il deterioramento delle unghie. Problemi più importanti delle unghie fragili come il completo distacco dal letto ungueale sono frequenti nei casi di anemie, carenze vitaminiche, alterazioni della tiroide e paratiroidi, infezioni micotiche. In questo caso chiedete consiglio al vostro medico. Unghie macchiate di bianco Unghie macchiate di bianco (alburgo) evidenziano anemia o mancanza di Calcio. La presenza di macchie bianche invece può  anche indicare colonizzazioni micotiche, ipoalbuminemia (secondo la macrobiotica può indicare iperglicemia o uso eccessivo di dolci) cirrosi, oppure esiti di cosmetici dannosi per l’unghia. Unghie rigate e medicina cinese Per la medicina cinese le unghie sono un buon indicatore dello stato di salute generale e ad esempio per le rigature possono indicare un intestino in sofferenza, ovviamente si tratta di un’indicazione di massima, ma comunque legata a problematiche di tipo alimentare. Mentre la forma delle unghie rivelano i segni della costituzione innata. Altre malattie delle unghie Sempre secondo la medicina cinese e olistica d seguito trovate un elenco con indicazioni di massimo sullo stato di salute e la forma o il colore delle unghie. Unghie di colore nero o marrone: micosi, ematomi, molto raramente nei; Unghie di colore verde: infezioni batteriche o micosi; Unghie di colore giallo: micosi o psoriasi; Unghie di colore blu: alterazioni della circolazione sanguigna. Unghie a vetrino d’orologio (convesse e molto ricurve): segno di malattia cronica polmonare o cardiaca; Unghie concave che sprofondano nel centro: anemia da carenza di ferro e vitamine del gruppo B. Unghie con linea di Beau caratterizzate dalla presenza di un solco trasversale netto: il paziente ha superato una malattia infettiva acuta importante. Unghie di Terry caratterizzate dal totale imbiancamento di tutte le unghie delle dita, mentre solo una piccola porzione vicino al bordo libero mantiene il colore naturale indicano patologie del sangue. Unghie ispessite: micosi, psoriasi, diabete, traumi, malattie del solco ungueale.

L'articolo Unghie rigate e fragili: cause sintomi e cura proviene da Make up and Beauty.


Tag : Salute
Tue, 21 May 2019 14:16:04