La città del Molise delle cipolleStrettoie montaneSi fanno prima di costruireAPRILIA RS660 E' LA MOTO UFFICIALE DI MILAN GAMES WEEK-XAccount PSN bannati per la vendita della PlayStation Plus CollectionJUST DANCE 2021 CON LUNA PER CELEBRARE I NONNICome proteggere gli account di gioco dai cyberattacchiANNUNCIATO MONSTER ENERGY SUPERCROSS 4GTA Online: ricompense triple in Scia mortale e Re della collinaFrancia, polizia pesta un nero. Esplode la polemicaMETRO EXODUS ARRIVERA’ SULLE CONSOLE NEXT-GENTHE CREW 2: DLC GRATUITO DISPONIBILECombatti con Itsuka Kendo in MY HERO ONE’S JUSTICE 2 da oggiBlack Ops: Cold War consigli per la Campagna e l'onlinePoker: terminologia e modi di dire
di

Francesca Fialdini : I disturbi alimentari sono dei lenti suicidi!

Francesca Fialdini : I disturbi alimentari sono dei lenti suicidi!

Torna da lunedì 26 ottobre “Fame d’amore”, viaggio di Francesca Fialdini nelle vite di persone con problemi di bulimia, anoressia, obesità. La conduttrice racconta il programma in un'intervista a Fanpage.it, ripercorrendo i momenti principali della sua carriera e parlando di ambizioni per il futuro.

"Da un punto di vista della comunicazione i disturbi dell'alimentazione vengono raccontati in base all'estetica e a cosa significhi avere un corpo ridotto all'osso o dilatato. - spiega Francesca Fialdini sul programma "Fame d'amore"- Il nostro tentativo era quello di riuscire a far entrare lo spettatore nelle dinamiche mentali delle persone che hanno questi problemi, quand'è che si scatena la battaglia tra come si percepiscono e la realtà". "Quando veniamo rifiutati da un amore, quando qualcuno cui noi guardiamo come punto di riferimento ci fa del male, - prosegue la conduttrice - succede che le ferite d'amore possano portare a queste patologie, che sono una forma di suicidio assistito molto lenta".

La conduttrice affronta anche il tabù che continua ad esistere sul chiedere aiuto per le malattie psicologiche: "Farsi aiutare da un punto di vista psicologico dovrebbe essere una cosa normale, come andare dal pediatra da bambini, ogni tanto fare un controllo. A volte nemmeno ci rendiamo conto dei vuoti che si creano dentro di noi e che fanno male anche al nostro corpo. Parlare di malattie che hanno a che fare con la mente rappresenta ancora, in parte, un motivo di vergogna, invece dovrebbe essere raccontato nelle scuole come un percorso normale." 

Fialdini spiega poi come il dibattito sull'accettazione del proprio corpo sia strettamente attuale e riguardi soprattutto le donne: "Non solo Vanessa Incontrada, penso ad Arisa ed Aurora Ramazzotti, Giulia De Lellis, che si sono pubblicamente esposte mostrando i propri difetti fisici. Perché si fa fatica vedersi così come siamo e amarci per questo? - si domanda -  Nello specifico il problema riguarda il corpo delle donne, che è un vero e proprio campo di battaglia". "La Tv è sicuramente donna in questo momento. - aggiunge la conduttrice - Saremo però paritari nel momento in cui, anche a livello dirigenziale, ci saranno ruoli ugualmente ricoperti dalle donne. [...] L'asimmetria è dura a morire e resiste". 

Con Francesca Fialdini ripercorriamo i momenti principali della sua carriera, sui quali racconta: "Fare UnoMattina mi è piaciuto molto, io avevo studiato per fare quel lavoro lì e quindi nel momento in cui l'ho fatto, al di là dell'orario terribile, è stato bellissimo, soprattutto per la possibilità di imparare da Franco Di Mare anche solo guardando in che modo gestiva alcune situazioni".

Sulla possibile conduzione di Domenica In, dove sappiamo che l'anno prossimo si libererà il posto di Mara Venier, Fialdini risponde "Ma di che cosa stai parlando? Siamo a ottobre, la stagione è appena iniziata, mi rifiuto di fare un'ipotesi così! Scherzi a parte mi lusinghi e in ogni caso spero che Mara faccia le scelte che ritiene opportune a prescindere, anzi mi auguro che resti e porti nella domenica degli italiani ciò che ha portato in questi ultimi anni".

zazoom