Qual’è la differenza tra grano intero e frumento integraleThe Outer Worlds e Peril on Gorgon disponibili su SteamCadence of Hyrule – Crypt of the NecroDancer Featuring The Legend of ...Transformers: Battlegrounds disponibile per console e pcMarta Flavi e Maurizio Costanzo : Il tradimento con la De Filippi? ...GTA Online: ricompense triple nelle sfide del bunker di HalloweenDecreto dignità, per Google multa di 100mila euro da AgcomPumpkin Jack e Amnesia: Rebirth con RTX e DLSS su GeForce NOWR-TYPE FINAL 2 arriverà nel 2021II Premier Conte, la situazione si sta rivelando molto critica : ...LG annuncia l’arrivo in Italia di LG WingMXGP 2020 PRIMO GAMEPLAY TRAILERPES 2021 UPDATE PACK 2.0 È DISPONIBILEHUMANKIND: aperti i pre-order ed il pre-acquistoRiforma pensioni quota 102 : uscita fino a 44 mesi
di

Organico Covid: dopo la due giorni di sciopero eliminata la norma vergogna

Organico Covid: dopo la due giorni di sciopero eliminata la norma vergogna

Il 24 settembre, durante il presidio a Montecitorio, in occasione della due giorni di sciopero, una delegazione dell’USB ha incontrato l’on. Fratoianni di Leu e l’on. Nardelli del PD per denunciare la situazione della scuola pubblica statale e in particolare contestare la norma relativa all’organico Covid che prevedeva il licenziamento in caso di lockdown.

Abbiamo chiesto durante l’incontro, come testimonia il video presente sui social, l’eliminazione di tale clausola vergognosa per garantire dignità al personale precario. L’approvazione dell’emendamento della senatrice De Petris di Leu, che elimina la possibilità del licenziamento in caso di lockdown, dimostra che la due giorni di sciopero ha messo al centro del dibattito parlamentare la questione scuola e il precariato. USB Scuola ribadisce con fermezza la necessità che l’azione del governo porti ad investimenti veri nella scuola pubblica statale e che si preveda immediatamente la trasformazione del concorso straordinario rivolto al personale precario con tre anni di servizio, in concorso per titoli e servizi.

Questa è la dimostrazione di quanto utile sia lo strumento dello sciopero, per ribadire l’affermazione dei diritti dei lavoratori. Il diritto di sciopero non si tocca!

zazoom