Sono Gesù reincarnato! Sergei Torop, arrestato in Russia il leader ...Maneater: Ray-Tracing, 4K HDR 60 FPS per Xbox SX e PS5Fallen Legion Revenants a febbraio su ps4 e switchOttimo l'esordio di Enrico Brignano con la prima puntata di Un'ora ...L’importanza della sicurezza informatica per il mondo del gioco onlineXiaomi: in arrivo un nuovo Mi Store a SalernoCall of Duty: Modern Warfare |Nuovi Operatori nella Stagione 6Red Dead Online: Orsi Leggendari avvistati vicino ai fiumi!Jolanda De Rienzo di Sportitalia mostra un lato B da urloAl Grande Fratello Vip è passione tra Elisabetta Gregoraci e ...Ecco il cane più felice del mondo : Uni ha un sorriso contagiosoIl quiz matematico che spopola sul web: Ecco la risposta, riesci a ...Elisabetta Canalis nuda in piscina fa impazzire Instagram (FOTO)Microsoft apre ai pre-order di Xbox Series X Series SDuplice omicidio a Lecce : uccisi l'arbitro Daniele De Santis e una ...
di

Emily Ratajkowski molestata dal fotografo Jonathan Leder

Emily Ratajkowski molestata dal fotografo Jonathan Leder

La stupenda modella americana Emily Ratajkowski ha accusato il fotografo Jonathan Leder di averla aggredita sessualmente nel 2012 durante le riprese per la rivista Darius, per poi pubblicare le foto quattro anni dopo senza il suo consenso. 

Le molestie, che risalgono all'età di vent'anni, sarebbero avvenute nell'appartamento di Leder a Catskills, New York. Emily racconta al magazine The Cut :  “Quando ha posato della lingerie su una sedia ho iniziato a capire che tipo di ragazza voleva che fossi. Il mio agente non aveva detto che avrei dovuto posare con la biancheria, ma non ero preoccupata visto che avevo già fatto vari servizi in lingerie”.

I due avrebbero cenato insieme e poi la situazione sarebbe degenerata :“Jonathan mi riempiva silenziosamente il bicchiere e io continuavo a bere”.  A quel punto Leder le avrebbe chiesto di posare senza veli per lo shooting successivo. “Nel momento in cui ho lasciato cadere i miei vestiti,  una parte di me si è dissociata. Ho cominciato a galleggiare. Guardavo me stessa dall'esterno, mentre mi sistemavo sul letto”.

zazoom