Sono Gesù reincarnato! Sergei Torop, arrestato in Russia il leader ...Maneater: Ray-Tracing, 4K HDR 60 FPS per Xbox SX e PS5Fallen Legion Revenants a febbraio su ps4 e switchOttimo l'esordio di Enrico Brignano con la prima puntata di Un'ora ...L’importanza della sicurezza informatica per il mondo del gioco onlineXiaomi: in arrivo un nuovo Mi Store a SalernoCall of Duty: Modern Warfare |Nuovi Operatori nella Stagione 6Red Dead Online: Orsi Leggendari avvistati vicino ai fiumi!Jolanda De Rienzo di Sportitalia mostra un lato B da urloAl Grande Fratello Vip è passione tra Elisabetta Gregoraci e ...Ecco il cane più felice del mondo : Uni ha un sorriso contagiosoIl quiz matematico che spopola sul web: Ecco la risposta, riesci a ...Elisabetta Canalis nuda in piscina fa impazzire Instagram (FOTO)Microsoft apre ai pre-order di Xbox Series X Series SDuplice omicidio a Lecce : uccisi l'arbitro Daniele De Santis e una ...
di

Il barbaro omicidio di Willy Monteiro : Il racconto dell'uomo che ha soccorso il 21enne

Il barbaro omicidio di Willy Monteiro : Il racconto dell'uomo che ha soccorso il 21enne

Il maresciallo dei carabinieri Antonio Carella, comandante della stazione di Colleferro, è stato il primo a salvare Willy Monteiro Duarte, il ragazzo di 21 anni picchiato a morte e vittima di un omicidio da parte di un gruppo di criminali della zona. 

Ho stretto la mano del ragazzo sul pavimento e l'ho accarezzato. Gli ho detto che sarebbe andato tutto bene e che presto sarebbero arrivati ??i soccorsi. La storia è raccontata dal capitano Ettore Pagnano, che comanda la Compagnia Colleferro, e ha interrotto la sua vacanza domenica per tornare urgentemente a coordinare al meglio le indagini sulla terribile tragedia. Il maresciallo è stato il primo a intervenire, ed è stato lui che ha avviato tutte le indagini e ha permesso che i quattro venissero arrestati. Le chiamate al 112, infatti, sono arrivate solo molto più tardi e per chiedere l'intervento e il soccorso.

“Ero nel mio alloggio di servizio, vicino al luogo in cui è avvenuto il fatto – racconta il maresciallo maggiore Carella – ho sentito delle grida, urla, molto chiasso. Mi sono alzato immediatamente e mi sono infilato la prima cosa che ho trovato. Sono quindi sceso in strada e ho trovato Willy Monteiro Duarte steso per strada, visibilmente ferito ma ancora cosciente. Con una mano ho cercato di dargli conforto e rassicurarlo, con l’altra ho chiamato in caserma per farmi dare supporto di uomini e immediatamente ho richiesto l’intervento del 118. I quattro ragazzi di Artena erano già fuggiti sul Suv, ma attorno al ventunenne ferito si era formato un capannello di persone”.


“Ho iniziato a interrogare le persone presenti – ha aggiunto il maresciallo – ragazzi amici del giovane steso a terra ed esercenti della zona e ho chiesto chi e cosa avessero visto. Due di loro mi hanno dato indicazioni precise sul modello dell’auto e sulla targa. Ho capito subito quindi di chi si trattava. Ho diramato modello e targa alla centrale e detto di spostarsi subito a cercare ad Artena perché ero quasi certo che si trattasse proprio di loro”. I quattro erano già noti alle forze dell’ordine per aver creato risse e problemi a Colleferro. “Quando è arrivata l’ambulanza a lo hanno caricato sulla lettiga lo vedevo spento – ha concluso il maresciallo Carella – Prima che i portelloni si richiudessero ho visto il medico che tentava di rianimare il ragazzo facendogli un massaggio cardiaco. È l’ultima immagine di Willy che ho”.

zazoom