Crash Bandicoot 4: It’s About Time svelato allo State of PlayFerrari Hublot Esports Series, al via le iscrizioniGTA Online – aggiornamento in arrivoPuglia, corso Operatore della Ristorazione con indennità di frequenza ...Un abuso di potere : Paolo Becchi contro Giuseppe ConteRocco Casalino e quel bacio a Gabriele Rossi...Vittorio Feltri a Parenzo e Telese : Complimenti, leccate benissimo ...Lo stipendio del vicesindaco di Ferrara pignorato dall'Agenzia delle ...Evacuata Val Ferret : Allerta ghiacciaio, per esperti rischio di ...Street Fighter V: Champion Edition – Nuovi personaggiVideo Beirut : Mamma e tre bimbi travolti dall'esplosioneLibano: Oltre 100.000 bambini senza casa a BeirutCall of Duty: Modern Warfare Stagione 5Red Dead Online: nuovi animali leggendariCommercialisti : Contributo a fondo perduto per i comuni in stato di ...
di

Moda, il futuro passa dall’Ecomm Fashion: il 7 luglio 1.500 brand agli Stati Generali del settore

Moda, il futuro passa dall’Ecomm Fashion: il 7 luglio 1.500 brand agli Stati Generali del settore

Due plenarie, 4 talk e 71 workshop con quasi cento speaker per parlare di digitale, sostenibilità e retail nella prima digital convention dedicata alla moda italiana

Due plenarie, 4 talk e 71 workshop: vanno in scena martedì 7 luglio gli Stati Generali della Moda italiana. Ecomm Fashion è la prima digital convention interamente dedicata al settore della moda alla quale parteciperanno oltre 1.500 tra i principali brand nazionali e internazionali. Quasi cento di gli speaker che dalle 10 alle 18 affronteranno il tema moda lungo tre binari: la rivoluzione digitale, la sostenibilità e il retail. «Per ripartire dopo la crisi Covid, la parola d’ordine è evoluzione», spiega Alessio Badia, promotore di Ecomm Fashion e tra i maggiori esperti di moda e fashion marketing. «Il settore della moda, che rappresenta una filiera fondamentale per il sistema economico italiano, è stato tra quelli maggiormente colpiti dal lockdown. È indispensabile quindi rimettere in moto il tutto andando a concretizzare il cambiamento attraverso delle precise scelte».

Organizzato da Velvet Media, agenzia di marketing veneta, con il supporto di Federazione Moda Italia di Confcommercio, Nazionale Italiana Agenti Moda, Politecnico Calzaturiero, Assocalzaturifici, Università Bocconi e Università degli Studi di Padova, Ecomm Fashion si svolge nell’innovativa location virtuale, che ospita una virtual room per la plenaria, otto meeting room per workshop e tavole rotonde e 20 both room per gli incontri one-to-one.

Federazione Moda Italia, Assocalzaturifici, Federpreziosi, Polimoda, Università Bocconi di Milano, Facebook, Alibaba, Digital Media Research, Bain & Company Italia, Launchmetrics, sono solo alcuni dei protagonisti che daranno vita ad Ecomm Fashion affrontando il futuro del retail attraverso il nuovo paradigma basato sul “020 commerce” (Online-To-Offline) con l’integrazione di diversi strumenti di vendita; guardando all’ecosistema digitale, dall’e-commerce al social selling, quale grande sfida da vincere e ponendo al centro la sostenibilità ambientale, tema diventato di assoluto rilievo per i comportamenti d’acquisto della Generazione Z, sempre più attenta fare scelte sostenibili e consapevoli.

Il programma dell’Ecomm Fashion si apre alle 10 con la prima plenaria. Dopo il saluto di Bassel Bakdouness, CEO di Velvet Media, sono previsti gli interventi di Stefano Fenili (Bain & Company), Massimo Torti (Federazione Moda Italia), Siro Badon (Assocalzaturifici), Steven Tranquilli (Federpreziosi), Giorgio Magello Mantovani (NIAM), Enzo Di Sarli (DMR Group), Francesca Romana Rinaldi (Università Bocconi) e le giornaliste Marta Casadei e Laura Asnaghi, moderati da Sebastiano Zanolli

Alle 15, la seconda plenaria con la giornalista Valentina Ardia, Luca La Mesa (Publisoftweb), Stefania Casciari (Launchmetrics), Piergiorgio Dal Santo (PGDS Consulting), Ken Zhao (Obor Consulting) e Furio Visentin (Miroglio Group).

Durante tutta la giornata sono previsti 71 workshop suddivisi in nove blocchi per parlare della trasformazione digitale della moda, di e-commerce e di strategie per raggiungere il consumatore. Ma anche di social media marketing, tracciabilità e anticontraffazione, filiera sostenibile, customer experience post acquisto e dei profili professionali più ricercati nel settore.

Alle 16.30 prederanno vita i quattro talk, tavole rotonde per discutere di scenari, influencer, case history e start up. «Sono molti e diversi i temi posti all’ordine del giorno. Tutti però hanno un comune denominatore: costruire già oggi il futuro della moda italiana», conclude Badia.

La partecipazione è gratuita. Info e iscrizioni: https://e-comm.events/

zazoom