Il MES è un debito, non è lo strumento adatto ad affrontare la crisi5 cose da sapere sulla cannabis lightUna Vita news, settimana 11 - 17 luglio: Antonito riceverà una ...Uccisa sulle strisce pedonali a 9 anni : Il pirata della strada si è ...Wiko View 4 Lite nelle varianti Deep Blue e Deep GoldMICHELLE HUNZIKER CON L’AMICO ROVAZZI SCIVOLA IN AQUAFANNASTRI 2020 : STASERA SERATA DEDICATA A ENNIO MORRICONEIMU 2020: quali comuni hanno prorogato la scadenza?Riso Bomba: l’ingrediente base per la paella ValencianaModa, il futuro passa dall’Ecomm Fashion: il 7 luglio 1.500 brand ...E' morto a 91 anni Ennio Morricone : Le più belle colonne sonore del ...Richieste di preventivi: trovare clienti online con un semplice clickTemptation Island, Flavio e Nunzia : E' la prima volta che siamo ...Coronavirus : positiva la fidanzata del figlio di Donald TrumpStrappata alla mamma rischia l’affidamento a un’altra famiglia : ...
di

Stuprata da un pachistano a Milano : minorenne si vendica e lo accoltella

Stuprata da un pachistano a Milano : minorenne si vendica e lo accoltella

Per vendicarsi della violenza subita nel gennaio 2019 dopo una notte in discoteca, una minorenne ha pianificato con il suo ragazzo e un'amica un'imboscata contro uno degli stupratori, un pakistano di 19 anni che è stato pugnalato il 12 novembre 2019 al Stazione Novate Milanese (Milano).

Gli agenti di Rho hanno eseguito due diversi ordini di detenzione preventiva a casa loro: hanno arrestato i tre italiani per tentato omicidio, tentato furto e tiro illegale di armi; e tre pakistani di età superiore ai 18 anni per violenza sessuale di gruppo.

Ecco cosa è successo :  Una giovane insanguinato e quasi completamente privo di sensi che giace su una panchina vicino alla stazione di Novate Milanese, comune alle porte della capitale lombarda. La pugnalata del 12 novembre 2019 nasconde molto di più: uno stupro di gruppo e un tentativo di vendetta. Sono circa le 20 dello scorso novembre quando i passanti chiamano i carabinieri e gli operatori sanitari per il ragazzo sanguinante, che viene trasportato in codice rosso all'ospedale di Niguarda per l'evidente ferita. I soldati trovano e sequestrano nel parco pubblico un coltello con evidenti tracce di sangue, probabilmente usato per colpirlo. Le prime informazioni indicano che il diciannovenne è stato vittima di due persone che lo hanno pugnalato mentre era in compagnia di una minorenne.

La testimone, immediatamente sentita, ha detto di aver incontrato la giovane donna di 19 anni su appuntamento per acquistare un iPhone da regalare al suo ragazzo. Non un acquisto da parte di uno sconosciuto: il minore rivela che il ragazzo l'aveva violentata, con altri connazionali, diversi mesi prima, un evento mai segnalato. Quella sera, il suo ragazzo e un'amica la accompagnano alla riunione, rimanendo a distanza di sicurezza, intervenendo quando il giovane prova a toccarla di nuovo. Nella lotta, lo stesso ragazzo di 19 anni, alla vista dei due, avrebbe presumibilmente tirato un coltello ferendo accidentalmente l'addome, secondo la storia del minore alla polizia. Versione confermata dal fidanzato e amico, ma negata dall'attività investigativa.

zazoom