Gatto arrostito in strada, rilasciato immigrato : l'avevo trovato già ...Milano : bimbo di 5 anni muore soffocato da una briocheIl Coronavirus ha aumentato impazzimento generaleGeForce NOW: molte altre novità questa settimanaWiko: consigli dalla style coach iAiA per scatti ‘in due pezzi’ da ...Bollettino Coronavirus, Casertano: 79 positivi, chiusa aziendaFallout 76 Nuovo Aggiornamento DisponibileLG TONE FREE TRUE WIRELESS ARRIVANO IN ITALIAUn cret*no! Il leader della Lega Salvini contro Zingaretti del PdPagamenti in contanti: da oggi in arrivo multe salatissimeSchifoso! immigrato uccide un gatto e lo cucina per strada, il VideoLUNA E’ IL NUOVO SINGOLO DI FABEnzo Salvi aggredito brutalmente : Ha tirato sassi al mio pappagallo, ...Review Party “La grazia dei re” di Ken LiuCinema : Perdita di oltre 25 milioni di spettatori
di

Dl Rilancio: 113 mila euro di voli in business class per il governo

Dl Rilancio: 113 mila euro di voli in business class per il governo

Nicola Porro e Mario Giordano, durante un’inchiesta condotta per il programma Quarta Repubblica, hanno scoperto alcuni dettagli all’interno del decreto Rilancio, che hanno immediatamente scatenato un polverone mediatico contro il governo. 

Nel corso della trasmissione infatti, i giornalisti hanno mostrato un documento contenuto nel dl, in cui erano contenuti i costi e il numero di voli che l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte ha messo in preventivo di compiere per i viaggi istituzionali. 

E oggettivamente le cifre contenute in questo testo, in un momento di così grande difficoltà economica per il nostro paese, non potevano passare inosservate. 

Ad esempio, vengono previsti 40 viaggi in business class. Ogni volo ha un costo di 2.500 euro, per un totale di 100mila euro a cui ne vanno aggiunti altri 133 mila per altre spese che riguardano pasti e trasporti. 

Insomma, a quanto si apprende dalla scoperta fatta dai due giornalisti, i contribuenti italiani quest’anno verseranno per le missioni istituzionali dei componenti del governo circa 233 mila euro. 

E il commento di Mario Giordano sull’argomento è stato impietoso. Il giornalista, che insieme a Nicola Porro ha portato alla luce questo documento, lo ha definito senza mezzi termini “una vera e propria fregatura per gli italiani”

Da un lato è indubbiamente legittimo che gli esponenti del governo abbiano il diritto di viaggiare in modo dignitoso. Questo calcolo comprende anche viaggi internazionali, e qualsiasi cittadino comune sa che per recarsi ad esempio in Brasile, la cifra in questione non è così distante da quello che spenderebbe lui. 

Sicuramente però una questione etica si pone. 

In primo luogo, se si è deciso di presentare questo decreto con il nome di “Rilancio”, è proprio perché la crisi innescata dal coronavirus ha portato nel baratro milioni di persone. Ed evitare di viaggiare in business class sarebbe sicuramente stato un bel gesto da parte dell’esecutivo.

Un segno simbolico di vicinanza verso tutte quelle persone che a causa del lockdown hanno perso tutto. 

Ma in secondo luogo, fa’ una certa impressione vedere come questa misura sia stata firmata dal Movimento 5 Stelle, che fin dalle sue origini, ha sempre lottato contro certi privilegi della casta, che adesso sembra invece accettare senza problemi. 

Naturalmente, subito dopo l’esibizione di questo documento in trasmissione, è esplosa una forte indignazione sui social che al momento non accenna a placarsi.

zazoom