Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...Alberto Zangrillo : Il coronavirus non esiste piùA Striscia la notizia Eleonora sei normale di Igor NogarottoLa piccola Evelyn scomparsa durante una passeggiata : Salvata dal ...Zinco: proprietà e benefici per la salute Addio l'autocertificazione : Da Mercoledì 3 giugno via libera agli ...Migliaia Gilet Arancioni nelle piazze: Vogliamo un governo votato dal ...Belen Rodriguez dolcissima e al naturale nel scatto con il neonatoAll'ultimo cinguettio... Trump contro Twitter, chi vincerà?Lady Gaga in lacrime per l'uscita del nuovo albumGTA Online: tributo alla Weeny IssiRiapertura regioni, Zaia dice si ai lombardi: “nessuno può uscirne ...
di

Coronavirus: Ecco come fare le domande per i Buoni Spesa a Roma

Coronavirus

“Lavoriamo ogni giorno per supportare i cittadini che stanno attualmente riscontrando maggiori difficoltà. Questo contributo nazionale rappresenta un aiuto importante per i cittadini e Roma è disposta a fare la sua parte per consegnare i buoni acquisto alle famiglie il più presto possibile, insieme alle altre iniziative che stiamo attuando per i più vulnerabili ", afferma il sindaco Raggi. L'assistenza verrà fornita tramite "Buoni spesa" per l'acquisto di generi alimentari o di prima necessità, l'importo può variare in base alla composizione dell'unità familiare. Tre fasce:

fino a 300 euro per nuclei familiari composti da 1 o 2 persone;
fino a 400 euro per nuclei familiari composti da 3 o 4 persone;
fino a 500 euro per nuclei familiari composti da 5 o più persone.

I cittadini devono compilare il modulo di domanda corrispondente disponibile sul portale civico e inviarlo via e-mail ai comuni territorialmente competenti, fino al 16 aprile 2020.

"Voglio ringraziare tutti i dipendenti capitolini con i quali abbiamo lavorato instancabilmente, anche in queste ore, per arrivare all'apertura delle domande, insieme ai comuni da cui abbiamo ricevuto un'attivazione anticipata. Stiamo anche dialogando con le reti di organizzazioni del Terzo Settore e volontariato cittadino, per aiutare a intercettare il pubblico di "invisibili" che potrebbero non richiedere il contributo. Il lavoro non si ferma per offrire sempre più servizi e supporto a individui e famiglie che, in questo delicato momento per tutti affrontano maggiori difficoltà ", dichiara l'assessore alla solidarietà, scuola e comunità Veronica Mammì.

Il pubblico dei beneficiari sarà identificato tra le famiglie più esposte agli effetti economici derivanti dall'emergenza Covid-19, per soddisfare le esigenze più urgenti ed essenziali, con priorità per coloro che non hanno ancora il sostegno pubblico. Il contributo finanziario sarà versato nei limiti dei fondi nazionali assegnati e disponibili. I comuni di Roma Capitale effettueranno i controlli sulla veridicità dei certificati indicati nella domanda.

zazoom