Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Coronavirus, il 18enne Mattia ha mantenuto la promessa alla mamma

Coronavirus

Lo aveva detto a sua madre e aveva mantenuto la sua promessa. E ora non solo lei, ma tutta l'Italia è felice per Mattia, il diciottenne cremonese ricoverato in ospedale per due settimane per un'infezione da coronavirus che tutti conoscono con quella frase inquietante "Mamma, non ti lascerò sola" scritta prima di entrare in coma. Ora arrivano belle notizie in questa storia raccontata da Madre Ombretta nelle pagine del Corriere della Sera: a quei tempi Mattia si svegliò e fu estubato. È ancora in terapia intensiva, dove è sotto osservazione, ma sarà presto trasferito, riporta il giornale. E ha già parlato con la madre Ombretta: ieri al telefono, oggi l'ha vista grazie a una videochiamata con le infermiere nella stanza che tenevano in mano il suo smartphone. "Sei un guerriero, combattiamo senza arrenderci e ora stiamo vincendo questo gioco", aveva detto la mamma.

E Mattia, con le lacrime agli occhi, annuì e pronunciò le sue prime parole, scrive Corriere, che ascoltava anche sua madre. Comprensibilmente, la signora Ombretta non riusciva a contenere l'eccitazione perché ora, dopo giorni di oscurità e preoccupazione, l'abbraccio con suo figlio si sta avvicinando. "Sono senza parole, la migliore notizia è arrivata", dice la madre Ombretta al Corriere dopo aver parlato con i dottori e poco prima di preparare un sacco pulito di vestiti per mandare suo figlio. Dall'ospedale mi hanno detto che mio figlio è diventato il figlio di tutti. Mi aveva fatto una promessa, una che non mi avrebbe lasciato in pace, e l'ha mantenuta. "

La storia di Mattia ha toccato tutta l'Italia. Il diciottenne "è il simbolo di una lotta che molti stanno conducendo: giovani, donne, uomini, genitori, zii, nonni", ha detto il direttore dell'ufficio scolastico di Cremona, Fabio Molinari, alla "Provincia di Cremona ", invitando tutti a" Osservare un momento di ricordo il 31 marzo alle 8 "e accendere" una candela per testimoniare la tua vicinanza a Mattia ". Molti in città si erano mobilitati: alle 20:00 di ieri sera sui balconi di studenti e insegnanti era accesa una candela per Mattia.

zazoom