Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Coronavirus, il picco è stato raggiunto : Durerà fino a luglio

Coronavirus

La curva di contagio ha raggiunto il picco. O meglio, l '"altopiano", come lo ha definito il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS), Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa di ieri. La nuova pandemia di coronavirus, infatti, non ha raggiunto un picco, ma "un piano da cui ora dobbiamo scendere". La curva si è appiattita e il declino è probabile che inizi nei prossimi giorni. Si parla della tendenza delle infezioni perché la mortalità è più "arretrata": "La mortalità, spiega il presidente della ISS, è un evento che oggi segnaliamo di un caso di infezione che è arrivato 2 settimane fa."

D'altra parte, la percentuale diminuisce nell'aumento dei casi positivi. Anche i dati sui ricoveri sono buoni. Un segno che abbiamo raggiunto la stabilizzazione, da cui ora dovrebbe cadere la curva. E se i dati dei nuovi casi positivi sono altamente variabili e dipendono dal numero di tamponi eseguiti, il numero di ricoveri conferma un rallentamento della pandemia.

Secondo i dati comunicati ieri in una conferenza stampa di Angelo Borrelli, capo della protezione civile e commissario straordinario per l'emergenza, i casi attualmente positivi (esclusi guariti e deceduti) sono passati da 75.528 a 77.635, mentre il numero totale di casi è stato raggiunto a 105.792, con un incremento del 3,98%. Il numero delle vittime rimane elevato: solo ieri sono morte 837 persone e, in totale, 12.428 sono morte dall'inizio dell'emergenza, in attesa di conferma. "Vediamo un calo significativo nell'aumento dei pazienti ospedalizzati, da 1.276 dal 26 marzo al 409 ieri a 397 oggi, e lo stesso in terapia intensiva, da 120 a 26 a 42 oggi", ha precisato Roberto Bernabei, geriatra presso il policlinico Gemelli di Roma e membro del comitato tecnico scientifico sull'emergenza del coronavirus. E ha aggiunto: "È un'immagine generale della tendenza e di come il sistema ospedaliero affronta questi numeri, che sono contenuti".

I dati suggeriscono un approccio alla crescita zero prevista, il giorno in cui non ci saranno nuovi casi. Ma Bernabei avverte, parlando con il Messaggero, non accadrà rapidamente. "Non mi sembra realistico", ha detto, "ipotizzando un'eliminazione delle infezioni entro la metà di maggio, come leggono alcuni studi". E ha avvertito: "Penso che fino a luglio dovremo affrontare il virus". Tuttavia, il blocco non dovrà prolungarsi fino all'estate. Il comitato tecnico scientifico sta infatti lavorando su possibili passi per una riapertura graduale. Secondo l'esperto, fino a luglio non elimineremo il coronavirus: "Siamo arrivati ??a 20 giorni dall'inizio della correzione, quindi sarà importante valutare i nuovi dati che arriveranno nelle prossime ore per arrivare a una previsione più dettagliata".

zazoom