Qual’è la differenza tra grano intero e frumento integraleThe Outer Worlds e Peril on Gorgon disponibili su SteamCadence of Hyrule – Crypt of the NecroDancer Featuring The Legend of ...Transformers: Battlegrounds disponibile per console e pcMarta Flavi e Maurizio Costanzo : Il tradimento con la De Filippi? ...GTA Online: ricompense triple nelle sfide del bunker di HalloweenDecreto dignità, per Google multa di 100mila euro da AgcomPumpkin Jack e Amnesia: Rebirth con RTX e DLSS su GeForce NOWR-TYPE FINAL 2 arriverà nel 2021II Premier Conte, la situazione si sta rivelando molto critica : ...LG annuncia l’arrivo in Italia di LG WingMXGP 2020 PRIMO GAMEPLAY TRAILERPES 2021 UPDATE PACK 2.0 È DISPONIBILEHUMANKIND: aperti i pre-order ed il pre-acquistoRiforma pensioni quota 102 : uscita fino a 44 mesi
di

I fichi e gli alimenti derivati sono vegani?

I fichi e gli alimenti derivati sono vegani?

Dieta vegana

Il veganismo si riferisce ad uno stile di vita che cerca di limitare il più possibile lo sfruttamento degli animali e gli atti di crudeltà nei loro confronti, per questo le diete vegane sono prive di prodotti animali tra cui la carne rossa, il pollame, il pesce, le uova, il latte nonchè tutti gli alimenti derivati. I fichi, sono dei frutti originari del sud-ovest asiatico e del Mediterraneo orientale, possono essere consumati freschi o essiccati. Sono alimenti antiossidanti, ricchi di fibre e contengono calcio, ferro, potassio, rame e alcune vitamine del gruppo B. I fichi sono un'alimento vegetale, tanto che alcune persone li considerano adatti al regime vegano. Tuttavia, alcuni ricercatori consigliano di evitare il consumo di fichi se viene adottato un regime vegano. Questo articolo analizza le caratteristiche dei fichi e la loro possibile integrazione al regime vegano.

Perchè alcune persone non considerano i fichi vegani

Per alcune persone vegane, i fichi non sono un cibo vegano anche se di origine vegetale. Le fasi che precedono la maturazione del frutto non sono in linea con l'ideologia vegana. Il fiore di fico è invertito e chiuso, una forma che non permette alle api e al vento di diffondere il polline come avviene per gli altri fiori. Il fiore quindi, dovrà affidarsi alle vespe impollinatrici che in questo modo si riproducono. Una vespa femmina infatti, riesce ad attraversare la minuscola fessura del fiore di fico di forma invertita, chiusa e depone le uova. Durante questo processo si romperà le ali e le antenne tanto da morire poco dopo. Il corpo della vespa verrà digerito enzimaticamente all'interno del fico e le uova si schiuderanno successivamente. Le larve maschili si accoppieranno con quelle femminili. La larva femminile,uscirà dal fico portando sul proprio corpo il polline, contribuendo a terminare il ciclo vitale della sua specie e della pianta di fico.


Siccome, il fico è ottenuto con la morte della vespa, alcune persone sostengono che non dovrebbe essere considerato un'alimento vegano. I fichi necessitano delle vespe per riprodursi e le vespe hanno necessità del fico per svolgere lo stesso processo. Una relazione simbiotica che permette ad entrambi le specie di sopravvivere. Molte persone tra cui molti vegani, non considerano il processo riproduttivo uno sfruttamento o una crudeltàverso gli animali e considerano i fichi un'alimento vegano.

I prodotti derivati dai fichi non sono sempre vegani

I fichi vengono consumati freschi o essiccati e possono essere usati per dolcificare molti prodotti alimentari non sempre vegani, per esempio alcuni prodotti da forno che contengono uova e latticini. I fichi vengono spesso usati per produrre gelatina insieme a preparati animali. Per verificare se un prodotto contenente fichi è vegano, bisogna controllare gli ingredienti in etichetta per assicurarsi che non siano presenti derivati animali come il latte, burro, uova e gelatina. Alcuni addittivi alimentari e coloranti naturali, possono contenere ingredienti animali per questo i vegani evitano di consumarli. Per esempio, vengono esclusi dal regime veganogli addittivi che possono contenere derivati animali quali E120, E 322, E422, E471, E542, E631, E901 e E904, i coloranti a base di cocciniglia come il rosso carminio che viene molto usato nei prodotti alimentari, la gelatina il cui addensante proviene da animali, colla di pesce, aromi animali e altri.

Conclusioni

L'impollinazione dei fichi avviene tramite le vespe che muoiono durante il processo. La relazione fra i fichi e le vespe è vantaggiosa per la sopravvivenza di entrambi le specie. La maggior parte delle persone anche vegane, non crede che questo processo naturale equivalga allo sfruttamento e alla crudeltà animale che il regime vegano tende ad evitare. Occorre comunque, considerare che molti prodotti derivati dai fichi non sono vegani, per cui conviene leggere le etichette al fine di controllare che tutti gli ingredienti siano a carattere vegano.

zazoom