Una idea regalo per la mamma: cosa fare?Alla scuola servono maggiori diritti e insegnanti di sostegno ...Puyo Puyo Tetris 2 | nuova Skill Battle modeKoch Media sigla un accordo di distribuzione con CapcomFallout 76|la Giornata delle Bombe!Kaspersky partecipa all’evento Cultura e innovazioneDOOM Eternal: The Ancient Gods Parte 1 disponibileSkincare maschile: come farla, con quali prodotti e quante volteRed Dead Online: Halloween Pass, Dead of Night e Pantere LeggendarieStagione 6 di Warzone e Modern Warfare | The Haunting of VerdanskTerraria mobile riceve l’ aggiornamento 1.4Destiny 2: Oltre la Luce – Trailer della storiaLe Iene aggrediti e immobilizzati dai CasamonicaRTX ON: molti giochi con Ray Tracing e DLSS quest’annoBALAN WONDERWORLD OPENING MOVIE
di

No time to die : Posticipata di sette mesi l’uscita a causa del coronavirus

No time to die : Posticipata di sette mesi l’uscita a causa del coronavirus

No time to die

A causa dell'emergenza del coronavirus, l'uscita di "No Time to Die", l'attesissimo nuovo film di James Bond, è stata rinviata. Saremo in grado di vedere Daniel Craig nei panni dell'agente segreto per l'ultima volta dal prossimo novembre, Una considerevole scappata di sette mesi dall'uscita prevista per aprile in tutto il mondo. La notizia è stata annunciata direttamente dalla produzione tramite i social media. Nel comunicato stampa ufficiale pubblicato su Twitter, MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G Wilson e Barbara Broccoli hanno comunicato che dopo molte riflessioni e una valutazione del mercato cinematografico a livello globale, il debutto di No Time to Die sarà posticipato fino al mese di novembre.

Il film uscirà nel Regno Unito il 12 novembre, mentre le date per le varie nazioni saranno annunciate in seguito, e negli Stati Uniti sarà lanciato il 25 novembre. Secondo quanto dichiarato dal sito web Deadline, la scelta non è stata fatta per le paure legate alla diffusione dell'infezione, ma sulla base di una valutazione dei possibili risultati al botteghino. Nel frattempo, in Italia si è già verificato un calo verticale delle raccolte del 75% nelle ultime settimane rispetto a gennaio 2020.

zazoom