Una idea regalo per la mamma: cosa fare?Alla scuola servono maggiori diritti e insegnanti di sostegno ...Puyo Puyo Tetris 2 | nuova Skill Battle modeKoch Media sigla un accordo di distribuzione con CapcomFallout 76|la Giornata delle Bombe!Kaspersky partecipa all’evento Cultura e innovazioneDOOM Eternal: The Ancient Gods Parte 1 disponibileSkincare maschile: come farla, con quali prodotti e quante volteRed Dead Online: Halloween Pass, Dead of Night e Pantere LeggendarieStagione 6 di Warzone e Modern Warfare | The Haunting of VerdanskTerraria mobile riceve l’ aggiornamento 1.4Destiny 2: Oltre la Luce – Trailer della storiaLe Iene aggrediti e immobilizzati dai CasamonicaRTX ON: molti giochi con Ray Tracing e DLSS quest’annoBALAN WONDERWORLD OPENING MOVIE
di

Il Coronavirus colpisce anche la musica : Non si può portare un Paese alla paura

Il Coronavirus colpisce anche la musica : Non si può portare un Paese alla paura

Coronavirus

Il coronavirus e le manovre in atto per evitare l'epidemia e la diffusione dell'infezione hanno colpito anche il settore musicale nelle ultime settimane. I concerti annullati, le copie decise spostate e le pubblicazioni posticipate stanno portando enormi problemi economici. Fanpage ha chiesto ad Assomusica, l'Associazione degli organizzatori e produttori di spettacoli di musica dal vivo, quali sono le previsioni per le prossime settimane.

"Ci preoccupano molto le misure che le istituzioni intendono intraprendere rispetto alle distanze minime da mantenere durante gli spettacoli, misure che non tengono conto di quella che è la realtà dei concerti e che rischiano di causare non pochi danni per gli organizzatori – ha dichiarato a Fanpage.it Vincenzo Spera, presidente di Assomusica -. Abbiamo già presentato nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio e ai principali Ministri delle richieste che sono strettamente legate, da un lato, alla tutela dei lavoratori e, dall'altro, a consentire una maggiore liquidità alle aziende".

"Teniamo presente che la musica dal vivo è uno dei maggiori aggregatori sociali e in quanto tale va preservata. Non è possibile portare un paese alla paura e alla depressione, ma bisogna piuttosto tentare di ricostruire il tessuto emozionale positivo che questa forma di spettacolo porta con sé" conclude Spera.

Leggi su music.fanpage
zazoom