Con una lezione sul soccorso terminato a Bagnone in Lunigiana con ...Il cibo thailandese è salutare?Emergenza Covid-19 : boom di acquisti online, come funzionano le ...Antonella Elia sarà opinionista al Grande Fratello VIPCyberpunk 2077: tre nuovi videoMiky Falcicchio annuncia una grossa novità per Fatti per il SuccessoDurante l'emergenza Covid è raddoppiata la mortalità per l'infartoViviana Parisi è stata ammazzata : Adesso si teme per il piccolo ...I cinque deputati col bonus partita Iva da 600 euroTrovato il corpo di Viviana Parisi : Nessuna traccia del piccolo ...Crash Bandicoot 4: It’s About Time svelato allo State of PlayFerrari Hublot Esports Series, al via le iscrizioniGTA Online – aggiornamento in arrivoPuglia, corso Operatore della Ristorazione con indennità di frequenza ...Un abuso di potere : Paolo Becchi contro Giuseppe Conte
di

Vendute dalla madre a 17 e 13 anni in cambio di una casa

avvocato Massese

Nuovi dettagli emergono dall'inchiesta, condotta tra Massa e La Spezia, che ieri ha portato all'arresto di tre persone, un avvocato di 70 anni e due donne, una madre e una figlia di 22 anni, tutte accusate dal Procuratore della Repubblica Città ligure in vari titoli di aiuto e sfruttamento della prostituzione minorile e della violenza sessuale contro minori. La donna avrebbe venduto le sue due figlie più giovani, di 17 e 13 anni, all'avvocato, che aveva una relazione con la 22enne, in cambio di denaro, regali e la promessa di acquistare una casa. Una storia di degrado, che ha sconvolto l'intera comunità locale. Qualche mese l'avvocato - presidente di alcune associazioni in vista - decide di lasciare la moglie per la 22enne, nonostante il fatto che ci fossero 50 anni di differenza tra i due, finendo sulla bocca di tutti.

Ma nulla avrebbe prefigurato ciò che sarebbe emerso in seguito. Come ricostruisce il quotidiano Il Tirreno, tre macchine hanno preso fuoco ad Arcola lo scorso ottobre. I carabinieri di Sarzana scoprono che il proprietario di quelle auto di solito ospita due ragazze minorenni, una coppia di sorelle di 17 e 13 anni. È a questo punto che inizia l'operazione ribattezzata "Shanghai", al termine della quale emergerà la verità. Dapprima il caso viene trattato dal procuratore di La Spezia, quindi la proprietà passa al distretto antimafia di Genova. La prostituzione minorile appartiene a loro. Per il procuratore di Genova, l'avvocato di Massese, sfruttando il legame con la sua compagna, avrebbe compiuto vari soprusi con la ragazza di 13 anni. In alcune intercettazioni l'uomo che parlava con la sua vittima avrebbe fatto esplicito riferimento ai loro incontri.

Il procuratore ha scoperto che sono la madre e la sorella dei due minori a "venderli" al 70enne, in cambio di denaro, regali e persino la promessa di una casa. Le indagini hanno rivelato che la partner di 22 anni dell'avvocato avrebbe organizzato e incoraggiato incontri privati con le sorelle minori, il tutto con il consenso della madre. Per quanto riguarda la Procura, l'uomo avrebbe presumibilmente "svolto rapporti intimi" con la tredicenne, la più giovane e avrebbe avuto "approcci, con la complicità delle due donne" con la diciassettenne. Mentre i tre adulti venivano arrestati, l'uomo è stato portato nel carcere di Massa e le due donne a La Spezia in una struttura protetta.

zazoom