Tony Colombo e Tina Rispoli: inchiesta Camorra Entertainment, il lato ...Monterotondo, bambina muore dopo essersi sentita male a scuolaLa sexy Floriana Messina... Spogliarello in caso di scudetto al ...Violenta la figlia da quando aveva solo 7 anni! Padre orco finalmente ...Orrore in strada! 39 cadaveri trovati in un tir, c’è anche un ...Nuovo scandalo per Taylor Mega... Come fanno a lasciarsi se non sono ...Mercedesz alla madre Eva Henger : Sei solo una bugiardaUn’operazione complessa! Mario Cipollini, a Storie italiane tutta la ...Giulia De Lellis in lingerie... Schiava dei soldi e della vitaEutanasia per la belga Marieke Vervoort, campionessa Oro Londra 2012Eva e Mercedesz Henger fuori da Pechino Express? Che spacco! Elisabetta Canalis al sole della California manda il tilt ...Sono in cura... Per tutelare Pago ho distrutto tutto! La verità di ...Bridget the Midget, la pornostar ‘nana’ accoltella fidanzato, rischia ...Prevenzione in salute a Bagnone con specialisti di alto livello
di

Disturbano! Mount Barker è il paese con il coprifuoco per i gatti

Dalle 20 alle 7 del mattino tutti i felini a casa perché «disturbano» ed è proibito anche avere più ...
Disturbano! Mount Barker è il paese con il coprifuoco per i gatti

Disturbano! Mount Barker è il paese con il coprifuoco per i gatti

Mount Barker

Dalle 20 alle 7 del mattino tutti i felini a casa perché «disturbano» ed è proibito anche avere più di un micio. Mentre a Tokio, come a Vienna, a Londra come a Parigi e in mille altre città del mondo, ogni giorno apre un cat cafè, dove l'avventore paga non solo la tazza di tè o il bicchierino di bourbon, ma la deliziosa e discreta compagnia di uno ieratico gatto Burmese, nella cittadina di Mount Barker, 30 minuti a sud-est di Adelaide (Australia), quando il sole sta tramontando, porte, balconi e finestre si aprono.

Il Consiglio Comunale, di Mount Barker ha approvato nuove severe leggi che impongono ai proprietari di gatti di non lasciarli vagare per prati e strade, quando scende il buio. Più esattamente, chi possiede un gatto, dovrà, prima di tutto, registrarlo presso l'anagrafe comunale munito di adeguato microchip e dovrà poi assicurarsi che l'amico felino sia nella loro proprietà tra le 20:00 e le 07:00. 

Le nuove regole comunali stabiliscono che i dipendenti della polizia civica abbiano facoltà di sanzionare i proprietari qualora i loro animali domestici si rendessero causa di qualche «fastidio», ad esempio defecare o urinare sulla proprietà di altre persone. I proprietari di gatti poi possono essere multati severamente se i loro baffuti beniamini vengono sorpresi nell'atto di uccidere un soggetto della fauna nativa. Non basta: il nuovo regolamento, che andrà in vigore dal primo dell'anno prossimo, introdurrà leggi che limiteranno il possesso di felini domestici a due per persona (o per famiglia, non è ancora ben chiaro). Gli unici esentati saranno coloro che, quando andrà in vigore il regolamento, possiedono già più di due gatti.

I consiglieri di Mount Barker hanno votato a favore di questo severo regolamento sui gatti, con Jamie Tann, responsabile della salute e sicurezza di Mount Barker, che ha dichiarato a The Messenger «Non crediate che sia tutto frutto delle iniziative di un consiglio comunale. Abbiamo la maggioranza della comunità con noi. E comunque -ha aggiunto- il posto più sicuro dove un gatto si può trovare è a casa sua».

Sollecitato dalla stampa a chiarire come faranno a sorvegliare i gatti e a beccarli in flagrante, Tann non si è minimamente scomposto e ha affermato: «Avremo una sorta di sorveglianza segreta che ci porterà informazioni sicure su eventuali comportamenti fastidiosi o pericolosi e, state tranquilli, non avremo qualcuno che corre di notte a caccia di gatti. Ma se qualcuno afferma che il gatto del mio vicino sta venendo ripetutamente nel mio giardino, avremo telecamere nascoste che potremo utilizzare come prova inconfutabile che il tuo gatto sta causando fastidio».

Nel frattempo si è mobilitata la RSPCA (Protezione Animali) che teme una campagna eccessiva contro animali innocenti. Paul Stevenson, capo della RSPCA nel sud dell'Australia, ha affermato che le autorità devono stare attente a non «demonizzare e diffamare i gatti».

Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Mount Barker
da Zazoom
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàMount Barkerpaesecoprifuocogatti
Clicca qui e commenta questo post!