Non ci credo! Movimento 5 stelle perde ancora consensoChiusi in casa per due anni! Erano diventati schiavi del webBimbo caduto in pozzo in Spagna : le ultime news sul piccolo JulenE' Giusto! La 17enne Alessia potrà diventare un maschioBimba rom scomparsa : Genitori arrestati per omicidioBimbo nel pozzo! Le speranze per il piccolo Julen sono pocheRinnova... rinnova! La confessione di Wanda Nara su Mauro IcardiUn pancino sospetto! Giorgia Palmas è incinta di Filippo Magnini?E' proprio una signora grassa! Ha dato della cicciona a Meghan MarkleMatteo Salvini votato dalla camorra! Roberto Saviano tuona contro il ...Non voleva farlo a tre! La 29enne Kelly Franklin uccisa con 30 ...Un referendum per abrogare il reddito di cittadinanza! Per Giorgia ...Pezzo di mer** ti aspettiamo! minacce choc a Massimo GilettiBallerine sovraniste! Heather Parisi VS Lorella CuccariniNon muovo le gambe, non so se il tumore è maligno! Come sta Francesco ...
di

Rai : M5S vuole una commissione per controllare la divulgazione scientifica

L’accesso libero e gratuito alle ricerche scientifiche attraverso Internet e le riviste ...
Rai : M5S vuole una commissione per controllare la divulgazione scientifica

Rai : M5S vuole una commissione per controllare la divulgazione scientifica

L’accesso libero e gratuito alle ricerche scientifiche attraverso Internet e le riviste elettroniche. Agli stessi scienziati la possibilità di condividere le proprie ricerche. Ma anche una commissione che decide le "ricerche più importanti da divulgare". E' questa la proposta di legge, a firma di Luigi Gallo del M5S. presentata  poco dopo l'isediamemto del governo. Consiste in un solo articolo che punta a modificare la legge del 2013 (la numero 112) in materia di "accesso aperto all'informazione scientifica".

L'Open Access partiva dall’esigenza di adeguare la normativa italiana alla raccomandazione Ue sull’accesso e sulla conservazione della stessa informazione scientifica, prevedendo – tra le altre cose – il diritto di poter consultare liberamente e senza costi le pubblicazioni realizzate attraverso istituti di ricerca pubblici. "Questa proposta - afferma Luigi Gallo -  guarda al futuro e può rappresentare una vera rivoluzione: oggi infatti il mercato dell’editoria scientifica è dominato da poche case editrici che detengono rilevanti quote di mercato. In sostanza, si tratta di un oligopolio. Quello che noi vogliamo è maggiore fruibilità e facilità di accesso al sapere sceintifico".

Rai M5S

La proposta M5S prevede però anche il coinvolgimento della Rai attraverso l’istituzione, da parte del ministero dello Sviluppo economico, di una Commissione per la divulgazione dei prodotti scientifici di maggiore interesse attraverso i canali della tv pubblica. Ed è su questo punto che si sono scatenate le polemiche. "Chi decide quale ricerca è più importante di un'altra e che questa deve essere divulgata e l'altra no?", chiede Simona Malpezzi, senatrice del Pd. "Chi ha l'autorità di decidere che cosa deve essere divulgato dalla Rai e cosa no. Lo decide Luigi Di Maio. Questa commissione somiglia al Minculpop fascista". L'onorevole Gallo ribatte: "Non abbiamo nessuna necessità di far passare la legge così come è stata concepita. Siamo pronti alle modifiche durante l'iter di approvazione. Non sono affezionato allo strumento legislastivo, solo al raggiungimento degli obiettivi. Più informazione scientifica libera nel servizio pubblico televisivo". 

 

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:. Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Rai M5S
Scritto da Redazione Zazoom letto 252 volte.
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : PoliticaRai M5Scommissionecontrollaredivulgazione scientifica
Clicca qui e commenta questo post!