Diretta Udinese-Napoli live in streaming o in tvVolley, Mondiale Femminile : Italdonne battuta dalla SerbiaMestre : Bimbo di 4 anni scompare, ritrovato annegatoLucio Dalla, gli eredi vincono il ricorsoMatteo Salvini : Con Di Maio non parlo più, non passo per scemoA Napoli trovati arsenale di armi e drogaLa prevenzione a KM zero arriva a Casette di MassaMessico, disordini per i migliaia della carovana migrantiItalia-Serbia, Finale Mondiali volley femminile : orario d’inizio e ...India : treno investe folla, 50 mortiFrode fiscale Marcello Dell'Utri : annullata la pena in AppelloMondiali pallavolo : finale Italia-Serbia in diretta tv streaming Rai ...Anticipazioni Uomini e Donne : Mara Fasone come Sara Affi Fella... ...Grande Fratello Vip : Francesco Monte pensa alla Rodriguez e chiama ...Caso Lodi, Martina : A rischio i conti correnti degli italiani
di

Carillon : La musica per noi non ha confini, non ha etichette, quindi siamo rock

Carillon : La musica per noi non ha confini, non ha etichette, quindi siamo rock
La band veronese Carillon, nasce nel 2013, per volontà del batterista fondatore Loris Rigoni, con ...
Carillon : La musica per noi non ha confini, non ha etichette, quindi siamo rock

Carillon : La musica per noi non ha confini, non ha etichette, quindi siamo rock
La band veronese "Carillon", nasce nel 2013, per volontà del batterista fondatore Loris Rigoni, con l'intento di proporre un rock in italiano "diretto e propenso al main-stream", dalle varie contaminazioni musicali. Per questo progetto, contatta il chitarrista partenopeo e compositore Luigi De Stefano, amico e già collega musicale in passato, con un fortunato trascorso nell'ambito trash metal a Napoli, e la cantante ed autrice Patty Simon, già affermata nel veronese. Grazie alla versatilità, creatività ed il ritmo innato di Luigi, uniti alla fantasia e competenza tecnica di Patty per i testi, nascono le prime canzoni di Carillon. 

La band decide nel mentre, di chiamare nel gruppo un altro chitarrista e compositore dalle molteplici esperienze, il veronese David Zampieri. Il quartetto in breve tempo registra in casa il primo cd raccogliendo brani musicalmente scritti da David e Luigi con ai testi sempre Patty. Nasce così il primo disco dal titolo "Il grande brivido", sotto l'etichetta veronese "Andromeda Relix" dell'affermato critico musicale Gianni Della Cioppa, raccogliendo tra gli addetti ai lavori, curiosità e particolare attenzione verso il progetto originale. 

La band tra il 2014 e il 2015 promuove e porta in live il disco partecipando anche a Festival importanti, uno su tutti "L'Acciaio italiano edizione 2015". A fine 2014 il disco d'esordio è anche sulle piattaforme digitali. A fine gennaio 2015 il chitarrista David Zampieri decide di lasciare Carillon, per scelte musicali differenti e la band prende la definitiva decisione di rimanere in tre elementi, chiamando per i concerti Giampi Tomezzoli , bassista del gruppo veronese "Moto Armonico". Questa scelta porta a nuovi stimoli e soprattutto un ottimo clima d'intesa e lavoro di squadra. Carillon di recente sta sponsorizzando una novità discografica, la cover di "Uomini soli" dei Pooh, solamente sul portale digitale. 

Un brano fatto in collaborazione con un musicista di Milano, grande amico e in passato collaboratore di Patty, Alessandro Scarpa di Istintomusic. Carillon attualmente ha cominciato le registrazioni del secondo disco a Milano, presso "Le Ombre studio", sotto la produzione artistica del polistrumentista Lele Battista, (vedi la sua band La Sintesi a Sanremo), nonchè stretto collaboratore di Morgan, in studio, live ed anche ad x factor come vocal coach. Carillon negli attuali live sta proponendo oltre ai brani de "Il grande brivido" anche qualche canzone nuova del secondo cd. Il disco ufficiale di “Carillon” che segnerà la svolta s’intitolerà: “ RUMORE E SILENZIO”

Il batterista Loris Rigoni, non è più componente ufficiale dei Carillon, nonostante abbia preso parte a tutte le registrazioni del disco e l’altra precisazione è che i Carillon con l’inizio della collaborazione con MUSICALIVE, terminano il loro percorso con l’etichetta veronese ANDROMEDA RELIX. L’album RUMORE E SILENZIO è stato registrato e mixato da lele battista presso “le ombre studio” a Milano. Il “master” del disco è stato curato da Paolo De Carli, presso il suo studio “Mielelettrico” a Verona

1) Ciao Carillon! Raccontateci il vostro progetto musicale. 
Ciao ragazzi! Innanzitutto vi ringraziamo per questa intervista! Allora il nostro progetto di rock italiano è partito nel 2013 dal batterista “Loris Rigoni”, attualmente non fa più parte della band. L’intenzione era di creare un progetto italiano originale, dalle varie contaminazioni musicali. Con i suoi tre elementi ossia Patty Simon alla voce, Luigi De Stefano alla chitarra e lo stesso Loris, scrivere canzoni si rock, ma con diverse influenze e soprattutto, far in modo che ogni brano risultasse un “mainstream”. La musica per noi non ha confini, non ha etichette, quindi siamo rock, ma in primis vogliamo lasciare il segno alle orecchie dell’ascoltatore, proponendo canzoni orecchiabili, ritmate, immediate, quindi ci può essere del pop, del blues ecc..

2) Da cosa nasce la vostra passione per la musica?
La passione per la musica in noi nasce da molti anni indietro, proveniamo da differenti esperienze musicali, e l’aver unito i nostri “curriculum” musicali, ci ha permesso di sperimentare e soprattutto proporre un progetto significativo.

3) Cosa vi ha spinto a creare questo progetto?
Noi crediamo nell’originalità, questo è tutto…

4) Cosa differenzia la vostra musica da quella proposta da altre band della scena attuale?
Beh..partendo dalla scelta del nome, si capisce subito in cosa vogliamo differenziarci dagli altri gruppi.. il “Carillon” è ipnotico, catalizza l’orecchio di chi lo ascolta, ecco che appunto le nostre canzoni devono sempre avere in primis come matrice l’impatto, quindi il “mainstream”

5) Parole ed emozioni .. è difficile renderle in musica e canzoni?
Se c’è la giusta “alchimia” tra autore e compositore, come lo è tra me “Patty Simon” autrice di tutti i brani e Luigi De Stefano, compositore di tutte le melodie.. le difficoltà non esistono, bensì i confronti, la sperimentazione, la voglia di far esplodere la creatività

6) Siete sul palco per un grande evento, chi ringraziereste?
In primis gli organizzatori che ci hanno voluti sul palco e poi mai scordare di ringraziare il pubblico, perché la gente è la vera forza che aiuta un’artista a continuare a mettersi in gioco! Per finire voi di Zazoom che ci avete dato spazio!
Carillon. 
Carillon
Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Carillon
Scritto da Redazione Zazoom letto volte.
zazoom
- 5 5 5
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : MusicaCarillonbandrockintervista
Clicca qui e commenta questo post!