Ue: accordo con Iran non ha alternativeRoma - in piazza per la Casa delle donneVenezuela - Trump inasprisce le sanzioniTeheran:Usa vogliono rovesciare governoCostarica - trovato morto romano sparitoGoverno - Marine Le Pen:alleati al potereFico e Casellati domani al QuirinaleRegionali Val d'Aosta - exploit LegaGoverno - Socialisti Ue:è brutta notiziaSalvini: partiamo - nessuno deve temere
di

Tra un nonno milanese e un bimbo napoletano salverei il primo : Il post choc su Facebook

Tra un nonno milanese e un bimbo napoletano salverei il primo : Il post choc su Facebook
Sta facendo il giro del web, il post apparso pochi giorni fa su Facebook postato da un certo ...
Tra un nonno milanese e un bimbo napoletano salverei il primo : Il post choc su Facebook

Tra un nonno milanese e un bimbo napoletano salverei il primo : Il post choc su Facebook
Sta facendo il giro del web, il post apparso pochi giorni fa su Facebook postato da un certo Federico che tra l'altro di professione farebbe l'infermiere a Milano: "Dico solo che tra un nonno milanese di 100 anni e un bambino napoletano di sei, io rianimerò sempre il nonno milanese", scrive. Il post poi rimosso dallo stesso ha scatenato la rabbia di tutti, inoltre il profilo di questo ipotetico Federico è scomparso ma il commento choc e razziale è stato immortalato da molti utenti e adesso è caccia all'uomo razzista. Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico, non ci sta ed è determinato ad andare fino in fondo, annunciando di aver "inviato al presidente uscente della Regione Lombardia Roberto Maroni, al nuovo presidente Attilio Fontana e all'Assessorato alla Sanità, una richiesta per avviare un'inchiesta in merito ad un tale Alessio Federico".

"Federico - aggiunge De Crescenzo - si dichiara infermiere e risulterebbe effettivamente tirocinante qualche anno fa presso la Clinica San Siro di Milano. Il post in questione è un post di stampo razzista e anche inquietante per chi esercita la professione di operatore sanitario". 

Ecco l'intero post dell'infermiere razzista: "Io voglio pagare per la mia gente, il mio popolo degli altri non mi interessa. Siamo tutti italiani perché viviamo nella penisola italiana, ma il Nord può diventare un altro Stato. Senza i parassiti da Roma in giù potremmo curare i nostri anziani, i malati lombardi vanno curati con liste preferenziali". 

Inoltre, De Crescenzo che probabilmente è riuscito ad analizzare il profilo di questo individuo, ha riscontrato altri post razzisti nei confronti del meridione, sporgendo denuncia: "Nel profilo in questione diversi i riferimenti alla Lega, al "Grande Nord" e al gruppo "Napoli fa schifo". Si è richiesto, quindi, alle autorità lombarde di accertare se effettivamente il Federico svolge attività in qualche struttura della regione e di valutare se non ci siano gli estremi per un'inchiesta finalizzata ad accertare l'idoneità dei titoli acquisiti". 

Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : post razzisti
Scritto da Enza Grandinetti letto volte.
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : Attualitàpost razzistipost Facebooknonnobambino napoletano
Clicca qui e commenta questo post!