Roma - in piazza per la Casa delle donneVenezuela - Trump inasprisce le sanzioniTeheran:Usa vogliono rovesciare governoCostarica - trovato morto romano sparitoGoverno - Marine Le Pen:alleati al potereFico e Casellati domani al QuirinaleRegionali Val d'Aosta - exploit LegaGoverno - Socialisti Ue:è brutta notiziaSalvini: partiamo - nessuno deve temereDi Maio:indicato Conte premier politico
di

Michele Ruffino suicidatosi a 17 anni per bullismo: La mamma chiede giustizia, insulti ai funerali

Michele Ruffino suicidatosi a 17 anni per bullismo: La mamma chiede giustizia, insulti ai funerali
Michele Ruffino, giovane 17enne mise fine alla sua vita il 23 febbraio scorso, lanciandosi da un ...
Michele Ruffino suicidatosi a 17 anni per bullismo: La mamma chiede giustizia, insulti ai funerali

Michele Ruffino suicidatosi a 17 anni per bullismo: La mamma chiede giustizia, insulti ai funerali
Michele Ruffino, giovane 17enne mise fine alla sua vita il 23 febbraio scorso, lanciandosi da un ponte di Alpignano, vicino Torino. Della tragica vicenda, la cronaca ne ha parlato poco, motivando il suicidio di Michele come un atto dovuto alla depressione ma non è così, dietro questa vicenda, infatti, si nasconde qualcosa di peggio: Il bullismo

Maria Catambrone Raso, madre di Michele Ruffino, ha deciso di spiegare tutto ai carabinieri, da chi era suo figlio e cosa ha dovuto subire dai bulli che lo avevano preso di mira e che non hanno smesso neppure quando il giovane è morto. Molte persone hanno partecipato ai funerali di Michele ma a quanto pare non tutte persone rispettose, da queste ultime frasi davvero sconcertanti, uscite tra l'altro dalla bocca di un ragazzino che dinnanzi alla foto del 17enne ha esordito: «Da vivo era molto più brutto». Mamma Maria racconta tra le lacrime chi era suo figlio e i suoi sogni: "Michele sognava di diventare pasticciere, mettere su un po di muscoli e diventare una stella del web. Si era ammalato a sei mesi dopo un vaccino che gli aveva provocato problemi a braccia e gambe, per cui camminava storto. I compagni di classe lo deridevano e lo chiamavano handicappato, dicevano che cadeva sempre. Ma lui voleva solo una pacca sulla spalla, una parola amica". 

Maria porta ai carabinieri un foglio su cui Michele ha spiegato il perchè si è tolto la vita: "Ti scrivo questa lettera, la mia ultima lettera. Si, hai capito bene, perché non credo di riuscirci più. Ho intenzione di mollare. Questo ragazzo moro piange davanti allo specchio e non trova nessuno dietro di sé che gli dica ‘ehi, oggi sei maledettamente bello. Sulla bellezza bisogna intendersi. Ma quando tutti i giorni ti ripetono che sei uno sfigato senza speranza non c’è spazio per tanti ragionamenti". Mamma Maria chiede solo giustizia, perchè bisogna dare peso alle parole e ognuno deve assumersi le proprie responsabilità di quanto detto e fatto ed essere punito per far si che ciò che è accaduto a questo ragazzo come a tanti altri non debba accadere mai più!
Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Michele Ruffino
Scritto da Alessia Mogevero letto volte.
zazoom
- 5 5 5
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàMichele Ruffinosuicidio17 annibullismo
Clicca qui e commenta questo post!