Ultime Zoomate di aliveuniverseimages@ - Tutte 6

aliveuniverseimages@ ha ricevuto 6251 click!
Add aliveuniverseimages@ Da http://www.aliveuniverseimages.com - Nascita e morte di una tempesta: l'incredibile evento osservato dalla sonda Cassini... ►
di venerdì 1 febbraio 2013 Tags: nasa, cassini, tempesta, fulmini, saturno... Segnala Abuso
Add aliveuniverseimages@ Da http://www.aliveuniverseimages.com - Il grande asteroide Vesta è circondato da idrogeno... ►
di venerdì 21 settembre 2012 Tags: nasa, jpl, vesta, dawn, grand, gamma ray and ... Segnala Abuso
Add aliveuniverseimages@ Da http://www.aliveuniverseimages.com - Blueberries? No! Il rover della NASA Opportunity alle prese con un nuovo mistero geologico... ►
di domenica 16 settembre 2012 Tags: opportunity, nasa, jpl, marte, mer, rover, bl... Segnala Abuso
Add aliveuniverseimages@ Da http://www.aliveuniverseimages.com - Curiosity pronto a ripartire: quasi completi i test del suo braccio robotico... ►
di giovedì 13 settembre 2012 Tags: curiosity, marte, nasa, jpl, mahli, apxs, mar... Segnala Abuso
Add aliveuniverseimages@ Da http://www.aliveuniverseimages.com - Curiosity: checkup con autoritratto e prima immagine del MAHLI... ►
di lunedì 10 settembre 2012 Tags: nasa, jpl, msl, curiosity, marte, gale, crate... Segnala Abuso

Feed Rss Alive Universe

Asteroide 2016 WJ1: fino a che punto è una minaccia?
Evoluzione delle probabilità di impatto di 2016 WJ1 con l'affinamento dell'orbita. I valori sono espressi in parti per milione (ppm) e mostrano le oscillazioni delle probabilità associate agli impatti più significativi nel 2037, 2061 e 2065

Questo asteroide NEO/PHA ha raggiunto nei giorni scorsi il primo livello di pericolosità nella scala di Torino, il che non avviene spesso. Vediamo cosa significa e quale è reale il rischio associato...


ExoMars: TGO invia le prime immagini dall'orbita di Marte
Cratere senza nome, a nord del cratere Da Vinci, ripreso dalla fotocamera CaSSIS a bordo di TGO, il 22 novembre 2016. La risoluzione è 7,2 metri per pixel.

Il Trace Gas Orbiter (TGO), della missione congiunta ESA/Roscosmos ExoMars, ha acceso per la prima volta i suoi strumenti scientifici tra il 20 ed il 28 novembre, trasmettendo a Terra le prime foto dall'orbita marziana.


I resti di Schiaparelli
Dettaglio del paracadute e del guscio di Shiaparelli.

Mentre le investigazioni sull'incidente che ha decretato la fine prematura della missione del lander Schiaparelli vanno avanti, la fotocamera High Resolution Imaging Science Experiment (HiRISE) a bordo della sonda della NASA l Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha sorvolato la zona dell'impatto per due volte, mostrando i resti del modulo di ingresso, discesa ed atterraggio (EDM) sparpagliati sul suolo marziano.


Spirit trovò (forse) biosignature su Marte
A sinistra, Marte (Home Plate); a destra, Terra, Cile (El Tatio)

Secondo gli scienziati dell'Arizona State University (ASU), il Mars Exploration Rover Spirit, rimasto silente su Marte dal 22 marzo 2010, potrebbe aver incontrato i segni lasciati dalla vita passata sul pianeta.
La ricerca ha confrontato le immagini riprese dal rover ad Home Plate, un affioramento roccioso pianeggiante, con le caratteristiche geologiche dei canali formati dai geyser primaverili di El Tatio, in Cile.


Schiaparelli: l'investigazione continua
Schiaparelli: l'investigazione continua

L'ESA ha recuperato una grande quantità di dati dal lander Schiaparelli, riuscendo così ad indagare ulteriormente sulle cause che hanno portato all'impatto del lander il 19 ottobre scorso.