Ultime Zoomate di xrw@ - Tutte 4

xrw@ ha ricevuto 3465 click!

Feed Rss Defanet

Nokia X6 debutta in Cina

Nokia X6

Nokia X6 fa il suo debutto ufficiale in Cina. Anche Nokia, il famoso brand di telefonia finlandese ora di proprietà della HMD Global, non ha resistito alla tentazione di realizzare uno smartphone con il notch. L' X6 di Nokia per ora sarà disponibile solo per il mercato cinese.

 

HMD Global ha deciso anche lei di cavalcare l' onda del notch presentando per il mercato cinese il Nokia X6, con un design che si allontana da quello presentato fin' ora per i suoi smartphone, dando spazio a metallo e vetro, presente anche sul retro dove è stato posizionato anche il lettore di impronte digitali.

Le dimensioni di Nokia X6 sono di 147,2 x 71 x 8 mm per un totale di 153 g.
Il display Full Hd+ da 5,8 pollici dispone di risoluzione da 2.280 x 1.080 pixel, con fattore di forma 19:9 e protezione Corning Gorilla Glass 3.

Per quanto riguarda l' hardware il Nokia X6 adotta il processore octa-core Qualcomm Snapdragon 636 da 1,8 Ghz, mentre sarà disponibile nelle configurazioni hardware da 4/6 GB di Ram e 32/64 GB di storage, espandibili fino a 256 GB via micro Sd. La batteria dello smartphone sarà da 3.060 mAh.

Il comparto fotografico adotta una doppia fotocamera posteriore con un sensore da 16 megapixel con apertura F/2.0 e un sensore da 5 megapixel monocromatico, con apertura F/2.2. Anche la fotocamera frontale adotta un sensore da 16 megapixel con apertura f/20. Il sistema operativo sarà Android 8.1 Oreo. Tre le colorazioni previste: bianco, blu scuro e nero.

Il Nokia X6 è già disponibile al pre-ordine in Cina al costo di circa 250 dollari nella versione 6 GB Ram e 64 GB di storage, 235 dollari nella versione 4 GB di Ram e 64 GB di storage e 200 dollari nella versione 4 GB di Ram e 32 GB di storage.


Tag : Telefonia
Mon, 21 May 2018 14:10:41 +0200

Honor 10: Specifiche tecniche

Honor 10

Honor 10 è ufficialmente presentato anche in Italia. Il top gamma di Honor può essere considerato a tutti gli effetti il gemello minore del Huawei P20, con cui condivide molti aspetti. In Italia è disponibile da subito al costo di 399 euro per la versione base con 64 GB di storage.

 Honor 10 prende dunque in prestito alcuni elementi della famiglia P20 di Huawei, sia tecnici che estetici, ma si distingue comunque dai suoi cugini. Al posto della colorazione Twilight del Huawei P20 Pro, sull Honor 10 abbiamo due varianti altrettanto belle e piene di riflessi: Phantom Blue e Phantom Green. La cover è formate da 15 strati di vetro 3D, che gli donano un colore cangiante da ogni angolazione. Ha un effetto molto particolare e alla fine rende l' Honor 10 molto appariscente. A questi due colori si affiancano i classici Midnight Black e Glacier Grey.

Honor 10 adotta un display FullView da 5,84 pollici, in tecnologia IPS con risoluzione di 2.280 x 1.080 pixel,19:9..Il sensore per le impronte digitali è sotto il vetro anteriore e sfrutta la tecnologia a ultrasuoni, in grado di funzionare anche se abbiamo le mani bagnate,oltre a sbloccare il telefono permette di utilizzare alcune funzioni, tra cui tap e swipe, per tornare alla home o passare alla pagina app recenti.

Particolare attenzione è stata posta, sull' Honor 10, per la tecnologia di intelligenza artificiale AI 2.0 applicata alla fotocamera posteriore. Lo smartphone conta su un doppio sensore da 24 Megapixel monocromatico + 16 Megapixel a colori, con apertura massima di F/1.8. Tramite la tecnologia AI 2.0 vengono riconosciuti più di 500 scenari in 22 diverse categorie. Ma non è finita qui, all’interno della foto è possibile identificare con precisione una serie di oggetti nonché tracciare i contorni dei vari elementi (nuvole, volti, colline e molto altro).La fotocamera frontale è da ben 24 Megapixel. Honor 10 supporta anche gli effetti di illuminazione nei ritratti, grazie ad un avanzato riconoscimento facciale 3D, oltre ai selfie con effetto bokeh, ovvero la modalità ritratto anche per la fotocamera frontale.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche hardware, ritroviamo il potente processore Kirin 970, già visto su Huawei P20, con 4 GB di memoria Ram e 64 o 128 GB di storage. Il Kirin 970 è dotato di Npu (Neural Processing Unit) che accelera in hardware le operazioni di intelligenza artificiale. Il top gamma di Honor è dual Sim ma non ha lo slot micro Sd, quindi la memoria non può essere espansa. Honor non ha abbandonato il jack audio standard da 3,5 mm per gli auricolari. Il peso è contenuto in 152 grammi. La porta dati/ricarica è una moderna Usb type C. Presenti anche Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2, NFC e un sensore IR per l’utilizzo come telecomando.

La batteria da 3.400 mAh supporta la ricarica rapida e può essere caricata del 50% in 24 minuti.

Per quanto riguarda il software il sistema operativo è Android, versione 8.1c on l’interfaccia utente proprietaria Emui 8.1.

Honor 10 Specifiche Tecniche:

  • Schermo: 5,84” IPS Full HD+ (1.080 x 2.280 pixel, 19:9) con vetro 2.5D
  • CPU: Kirin 970 con GPU Mali-G72 MP12
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 / 128 GB
  • Fotocamera posteriore: 24 megapixel (monocromatico) + 16 megapixel (RGB) entrambi f/1.8, PDAF, LED flash
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel Sony IMX578 f/2.0
  • Connettività: dual SIM, 4G LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac, Bluetooth 4.2 LE, GPS, USB Type-C, NFC
  • Batteria: 3.400 mAh con ricarica rapida a 5V/4,5A (50% in 25 minuti)
  • Dimensioni: 149,6 × 71,2 × 7,7 mm
  • Peso: 153 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo con interfaccia EMUI 8.1

Tag : Telefonia
Fri, 18 May 2018 11:18:45 +0200

ZTE Axon M: lo smartphone doppio display pieghevole

ZTE Axon M

ZTE Axon M, l 'azienda cinese cerca di sorprenderei l mercato presentando uno smartphone con doppio display da 5,2” piegevole.

 

Gia in passato avevamo visto presentare sul mercato degli smartphone dispositivi con doppio display, come il NEC Medias W, Sony S2 e il rusoo Yatafone.questi dispositivi se pure hanno suscitato molto interesse non sono riusciti a stavolgere il mercato.

ZTE è convinta che il doppio display possa ancora stravolgere il mercato e cosi ha presentato lo Axon M, uno smartphone con doppi schermo da 5,2”. Il secondo display quando è in stand-by può essere ripiegato sul retro dello smartphone grazie ad una cerniera in metallo che lo separa dalo schermo principale. L'unica cosa che distingue i due display e che sullo schermo principale troviamo la fotocamera e lo speaker delle telefonate.

Entrambi i display sono protetti dal Corning Gorilla Glass 5 con diagola da 5,2 pollici, che permettono di utlizzare uno schermo da 6,75 pollici quando i due schermi vengono utilizzati affiancati.

I due schermi dell Axon M, sono gestiste dall' icona M, posta affianco ai tradizionali tasti Android, che permette di utilizzarli in 4 modi differenti.

Premendo il tasto M, saranno visualizzate alcune anteprime delle varie modalità in cui è possibile utlizzare lo smartphone: Singola, Condivisa, Estesa e Dual. La modalità singola e quella a cui siamo sempre abituati, cioè quella di utilizzare lo smartphone con un solo display. La modalità condivisa permette di condividera i contenuti del display principale anche sul secondo schermo, funzione pensate per mostrare i contenuti a chi ci è di fronte. La modalità estesa, invece, permette di visualizzare un contenuto, occupando entrambi gli schermi. Funzione pensata ad esempio per una migliore consultazione di una mappa. Può essere anche comoda per la digitalizzazione, infatti, in questa modalità uno degli schermi diventata completamente una tastiera. La modalità Dual invece permette di utlizzare due app contemporaneamente, utile in molti caso come, ad esempio, quando dobbiamo copiare e incollare del testa da un file ad un altro. Utile anche quando dobbiamo rispondere ad una telefonata mentre stiamo, ad esempio vendono un film os tiamo usando un app.

Caratteristiche tecniche ZTE Axon M

Marca

ZTE

Nome modello

Axon M

Peso articolo

231 g

Dimensioni prodotto

151 x 71,6 x 12,1 cm

Pile:

1 Polimero di litio pile necessarie. (incluse)

Numero modello articolo

774732

Anno modello

2018

Numero articolo

774732

Dimensioni RAM

4 GB

Capacità di memoria

64 GB

Slot di memoria disponibili

1 Slot Micro SD

Dimensioni memoria RAM installata

4 GB

Capacità memoria digitale

256 GB

Memoria rimovibile

MicroSD

Sistema operativo

android

Caratteristiche addizionali

Flash, Fotocamera

Numero di articoli

1

Tecnologia schermo

FHD, Gorilla Glass, Gen5

Dimensioni schermo

5.2 pollici

Risoluzione schermo

1920 x 1080

Max. risoluzione schermo

1080p Full HD

Risoluzione sensore ottico

20 MP

Risoluzione verticale massima

1080 pixel

Connettività speaker

Jack 3.5 mm

Le pile/batterie sono incluse?

Pile/batterie richieste

Composizione cella della pila/batteria

Polimero di litio

Potenza pila/batteria

3180

Descrizione interfaccia di rete

Wi-Fi 802.11 b/g/n; Bluetooth 4.2

Tecnologia cellulari

LTE

Tipo di connettori

Wi-Fi 802.11 b/g/n; Bluetooth 4.2

 


Tag : Telefonia
Thu, 10 May 2018 13:09:16 +0200

Come ascoltare solo audio su Youtube

Audio Only Youtube

Come ascoltare solo audio su Youtube. Anche se è nata come piattaforma per lo streaming video è possibile ascoltare solo l' audio. Andiamo a vedere come possiamo ascoltare solo l' audio di un video su Youtube.

 

Youtube è nato come piattaforma per lo streaming video, ma nonostante ciò negli ultimi anni è diventata una delle piattaforme più utilizzate per lo streaming dei brani musicali.

Utilizzare Youtube per ascoltare la musica, a volte, può rilevarsi più problematico del solito, in particolare se ci si ritrova ad utilizzare una connessione dati non molto prestante o una connessione a consumo. Infatti lo streaming video, necessita di una maggiore quantità di dati rispetto a quella per riprodurre solo la traccia audio.

Essendo nata come piattaforma per streaming video, Youtube non offre nessuna opzione nativa per consentire di ascoltare solo l' audio di un video. Per questo ci sono dell 'estensioni di terze parti che ci vengono in aiuto, come l' estensioni Audio Only Youtube per Google chrome che permette di ascoltare solo l' audio dei video su Youtube, permettendo cosi di risparmiare notevoli quantità di dati di connessione. Scopriamo come installarlo e utilizzarlo.

Per prima cosa apriamo Google Chrome e andiamo sul web store all' indirizzo https://chrome.google.com/webstore/category/extensions, selezioniamo la sezione estensione e nel rigo di ricerca digitiamo Audio Only Youtube. Una volta individuato la nostra estensione tra i risultati della ricerca non ci resta che cliccare sul pulsante aggiungi e attendere il termine dell' installazione dell' estensione. Una volta installata comparirà sulla barra degli strumenti l' icone della funzione. Se il pulsante attivo ogni volta che apriamo Youtube e avviamo un video sentiremo solo l' audio. Per ripristinare lo streaming video basta disattivare il pulsante sulla barra degli strumenti.


Tag : Internet
Thu, 03 May 2018 13:09:29 +0200

Firefox: Come fare una ricerca in tutte le schede aperte

Firefox

Firefox: Come fare una ricerca in tutte le schede aperte. Anche Firefox come tutti i principali Browser permette di fare le ricerche testuali in tutte le schede aperte per individuare le occorrenze di un termine o di una frase.

 

Tutti i principali Browser, compre Mozilla Firefox, offrono una funzione di ricerca testuale che consente di individuare velocemente la ricorrenza di un termine o una frase all' interno della pagina attive. Ma se abbiamo la necessità di estendere la ricerca a tutte le schede aperte, gli strumenti di default di Firefox non sono sufficienti.

Per permettere la ricerca su tutte le schede aperte di Firefox si possono ricorrere a delle estensioni, come “Search Multi Tabs”, un componente basato su l Framework WebExtensions. Per installarlo basta avviare Firefox e aprire la pagina delle estensioni (Ctrl+Maiusc+A), passare sulla scheda estensioni e digitare Search Multi Tabs nella casella di ricerca, una volta individuata l' estensione tra i risultati della ricerca non resta che cliccare sul pulsante installa. Search Multi Tabs inserirà un nuovo pannello laterale all' interfaccia di Firefox. Per richiamarlo basta cliccare sul pulsante nella barra degli strumenti.

Il funzionamento di Search multi Tabs è molto semplice. Una volta aperto la scheda dalla barra degli strumenti basta digitare in termine o la frase da ricercare nella casella di ricerca e cliccare sul pulsante Search. Inoltre l 'estensione per la ricerca multipla nelle schede mette a disposizione un pannello di impostazioni che permette di attivare varie opzioni avanzate.


Tag : Guide e trucchi
Fri, 27 Apr 2018 18:57:19 +0200

Playstation 5: trapelano le prime specifiche tecniche

Playstation 5

Che Sony stia lavorando alla Playstation 5, la prossima generazione di console nipponiche, è cosa risaputa. Anche se il suo debutto è previsto non prima del 2019 o 2020, iniziano già trapelare notizie riguardo alle specifiche tecniche della prossima Playstation.

 Le notizie che sono trapelata nei mesi scorsi hanno lasciato ben capire che Sony è già a lavoro sulla sua nuova console che con molta probabilità si chiamerà Playstation 5. Sono diversi i siti, importanti sulla tecnologia, che hanno iniziato a parlare della prossima Console di Sony. Secondo le indiscrezione trapelate, Mark Cerny, principale responsabile dell'hardware delle PlayStation, avrebbe già iniziato il giro degli sviluppatori per capire quali sono le loro esigenze.

Sempre secondo le fonti bene affidabili, gli sviluppatori hanno già tra le mani un primo Dev Kit primordiale della nuova Playstation. Secondo la fuga di notizie, la PS5 potrebbe basarsi su una CPU Ryzen 7 con processo costruttivo a 7 nanometri con una GPU Navi capace di una potenza di calcolo teorica di 11 Teraflops. La memoria sarebbe di nuova generazione, di tipo GDDR6 che varierà da 16 a 24 GB.

Per quanto riguarda il suo debutto, invece, sarebbe previsto non prima del 2019 se no addirittura per il 2020.

Tutto ciò sono solo indiscrezioni trapelate e a riguardo Sony non ha rilasciato nessuna comunicazione ufficiale, nemmeno sul nome della sua prossima console che non è detto che sarà Playstation 5. Non ci resta che attendere i prossimi mesi per sapere ulteriori sviluppi sulla vicenda.


Tag : Giochi
Fri, 20 Apr 2018 10:14:45 +0200

Come recuperare il codice seriale portatile

PowerShell

Recuperare il codice seriale del portatile è una procedura molto semplice ed è utile in caso comunichiamo con l' assistenza tecnica o per scaricare i driver delle periferiche dal sito del produttore.

 

Tutti i portatili e buona parte dei desktop di marca, non assemblati, hanno un numero di serie che può essere molto utili nel caso dobbiamo richiedere assistenza tecnica o quando dobbiamo scaricare i driver dal sito del produttore.

Il codice seriale viene riportato sull' adesivo collocato sullo chassis, quindi se siamo fortunati basta leggere l' etichetta per recuperare il serial number. Se invece non è possibile recuperare il codice seriale dall' etichetta, vuoi perché questa sia diventata con il tempo illeggibile o che sia scomodo accedervi, come nel caso dei desktop che molto spesso si trovano sotto la scrivania avvolti nei cavi, è sempre possibile recuperare il codice seriale del computer via software.

Per recuperare il codice seriale, per prima cosa dobbiamo aprire l' interfaccia di comando di PowerShell, per esempio, se abbiamo come S.O. Windows, basta digitare il nome della casella di ricerca e cliccare sul risultato migliore nell' elenco. Una volta che il prompt dei comandi si è aperto basta digitare il comando 'gwmi win32_bios'. Nella schermata che compare in corrispondenza della riga SerialNumber sarà riportato il codice seriale del portatile o del PC Desktop. Nella schermata che è comparsa oltre al serial number ci sono altre informazione che possono tornare utili come quelle in corrispondenza della riga SMBIOSBIOS-Version, dove è riportata la versione del bios della scheda madre, molto utile che nel caso cerchiamo se sono disponibili nuove versione del firmware senza essere costretti a riavviare il PC ed entrare nel BIOS per recuperare la versione installata.


Tag : Guide e trucchi
Mon, 16 Apr 2018 11:51:09 +0200

Zero di uBroker: come tagliare le bollette alla radice

Energia elettrica

Azzerare il costo delle bollette di gas e luce è il sogno di molti italiani. C’è quindi chi pone molta attenzione ai consumi domestici riducendoli al mimino indispensabile o adottando degli accorgimenti come quello ad esempio di fare il bucato preferibilmente nelle ore notturne oppure evitare di lasciare porte e finestre aperte quando vi sono i riscaldamenti accessi o ancora staccare dalle prese le varie apparecchiature elettriche.

 Eppure oggi c’è un nuovo alleato per la gestione e il dimezzamento delle bollette di gas e luce, e la cosa ancora migliore è che basta una semplice app. Parliamo di uBroker e del suo programma “ScelgoZero”.

 La mission di uBroker è quella di migliorare la qualità della vita della persona semplificando la fornitura e la gestione dei servizi domestici, offrendo un risparmio economico con prezzi vantaggiosi ben al di sotto della media di mercato.

 Ma come è possibile tutto ciò? Semplice: uBroker risparmia sulle spese che altri gestori investono sul marketing e su testimonial famosi, optando per il più classico dei metodi, ovvero quello del passaparola. Tutto questo grazie a Zero, il primo social network utility che ti permette di azzerare le bollette: più amici e conoscenti hai, più puoi risparmiare. 

 Si tratta di un servizio rivoluzionario in quanto consente di risparmiare maturando una percentuale di sconto sulla base delle persone che presenterai, senza quindi dover far ad esempio attenzione alle fasce orarie in cui ottenere un maggior risparmio per l’utilizzo di energia elettrica e gas. E più saranno numerosi gli amici che aderiranno a loro volta, e più saranno gli sconti che si avranno fino ad arrivare addirittura all’azzeramento della bolletta.

 In questo modo si crea un circolo virtuoso in cui un cliente ottiene degli sconti, e decide di non cambiare gestore proprio perché continua a risparmiare col passaparola.

 Come funziona?

 Grazie alla webapp Zero sarà facile gestire le bollette e dire addio alla catalogazione cartacea delle stesse: tutto verrà fatto digitalmente. Un grande vantaggio quindi anche per l’ambiente.

 Per entrare in Zero occorre essere invitati da qualcuno che già usufruisce del servizio, dopodiché l’attivazione del proprio contratto è davvero semplice e immediata: quello che occorre fare è fotografare dalla webapp il contratto compilato, l’ultima bolletta ed un documento d’identità.

 Per qualsiasi dubbio e chiarimento, si può contattare l’assistenza anche tramite Whatsapp, ed inoltre sarà possibile effettuare le autoletture del contatore scattando una foto col proprio smartphone. Semplicissimo, no?

 Zero si rivolge sia ai privati che alle piccole e grandi imprese, e non prevede vincoli di alcun genere: i consumatori potranno così decidere di svincolarsi in qualsiasi momento.

 

Tag : Guide e trucchi
Sat, 14 Apr 2018 13:20:34 +0200

Windows 10: Come ripristinare Driver a versione precedente

Windows 10 ripristinare driver

In Windows 10 le procedure di aggiornamento dei driver dei dispositivi hardware dei computer hanno fatto passi da giganti rispetto al passato,ma nonostante ciò non è detto che vada tutto per il verso giusto. Quando un aggiornamento dei driver risulta essere più dannoso che benevole possibile ripristinare i driver ad una versione precedente funzionante.

 

I driver sono quasi sempre realizzati per gestire intere famiglie di periferiche è quando vengono aggiunte nuovi modelli è nuove funzioni, questi interrompono la compatibilità con i dispositivi meno recenti. Inoltre Windows è in grado di scaricare e installare automaticamente nuove versione dei driver delle periferiche e tutto ciò no sempre porta vantaggi ma può capitare che il computer o alcuni dei suoi componenti smettano di funzionare. Per risolvere questo problema Windows 10 mette a disposizione una funzione che permette di tornare ad una versione precedente dei driver installati nel caso in cui si riscontrassero anomalie. Vediamo come poter ripristinare i driver ad una versione precedente.

Aprire la finestra di comando di Windows (Tasto Windows+R ) e digitare il comando 'devmgmt.msc' e si aprirà la finestra di Gestione dispositivi. Individuare la periferica instabile, fare clic con il tasto destro sul suo nome e andare su proprietà. Nella scheda che si apre, bisogna andare su Driver. Qui tra le varie opzioni si trova Ripristina Driver, che consentirà di tornare ad una versione dei driver installati in precedenza. Se non è possibile cliccare sul pulsante, vuol dire che nell' archivio di Windows 10 non è presente nessuna altra versione del driver. In questo caso bisogna procedere con l' installazione manuale della versione precedente dei driver, procurandosi i file dal sito del produttore o dai dischi di installazione del dispositivo

Ne il sito ne l' autore della seguente guida sono responsabili per un eventuale errata esecuzione della seguente guida.

 


Tag : Guide e trucchi
Wed, 11 Apr 2018 14:17:06 +0200

Far Cry 5: Come giocare su PC

Far Cry 5

Far Cry 5 è finalmente disponibile. Il sparatutto più atteso per questo inizio 2018 è finalmente disponibile sulle console PS4, Xbox One e per PC. Mentre per le console l' unico requistito richieste per giocare sono le console, per i PC sono richiesti alcuni requisiti affinché sia possibile giocare all' ultimo capitolo della saga Far Cry.

 

Andiamo a vedere come giocare su PC a Far Cry 5. Prima di andare ad acquistare la vostra copia di Far Cry 5 per PC e bene analizzare i requisiti necessari affinche il gioco possa girare senza complicazione. Per questo motivo Ubisof pochi giorni prima del lancio ufficiale del nuoco capito di Far Cry ha reso disponibili i requisiti minimi a prepararvi per scatenarvi contro Il Progetto Eden’s Gate. Ecco le configurazioni minime per PC necessarie a Far Cry 5:

CONFIGURAZIONI MINIME Far Cry 5:

  • OS: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit versions only)
  • PROCESSORE: Intel Core i5-2400 @ 3.1 GHz or AMD FX-6300 @ 3.5 GHz or equivalent
  • SCHEDA VIDEO: NVIDIA GeForce GTX 670 or AMD R9 270 (2GB VRAM with Shader Model 5.0 or better)
  • SYSTEM RAM: 8GB
  • Risoluzione: 720p
  • Video Preset: Low

CONFIGURAZIONI MINIME (60 FPS) Far Cry 5:

  • OS: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit versions only)
  • PROCESSORE: Intel Core i7-4770 @ 3.4 GHz or AMD Ryzen 5 1600 @ 3.2 GHz or equivalent
  • SCHEDA VIDEO: NVIDIA GeForce GTX 970 or AMD R9 290X (4GB VRAM with Shader Model 5.0 or better)
  • SYSTEM RAM: 8GB
  • Risoluzione: 1080p
  • Video Preset: High

CONFIGURAZIONI 4K 30 FPS Far Cry 5:

  • OS: Windows 10 (64-bit version only)
  • PROCESSORE: Intel Core i7-6700 @ 3.4 GHz or AMD Ryzen 5 1600X @ 3.6 GHz or equivalent
  • SCHEDA VIDEO: NVIDIA GeForce GTX 1070 or AMD RX Vega 56 (8GB VRAM with Shader Model 5.0 or better)
  • SYSTEM RAM: 16GB
  • Resolution: 2160p
  • Video Preset: High

CONFIGURAZIONI 4K 60 FPS Far Cry 5:

  • OS:Windows 10 (64-bit version only)
  • PROCESSORI: Intel Core i7-6700K @ 4.0 GHz or AMD Ryzen 7 1700X @ 3.4 GHz or equivalent
  • SCHEDA VIDEO: NVIDIA GeForce GTX 1080 SLI or AMD RX Vega 56 CFX (8GB VRAM with Shader Model 5.0 or better)
  • SYSTEM RAM: 16GB
  • Risoluzione: 2160p
  • Video Preset: High/Ultra

Al momente dell' uscita di Far Cry 5 le scehde video supportate sono le seguenti:

GeForce GTX600 serie: GeForce GTX670 o superiore

  • GeForce GTX700 serie: GeForce GTX760 o superiore
  • GeForce GTX900 serie: GeForce GTX950 o superiore
  • GeForce GTX10-Serie: GeForce GTX1050 o superiore
  • Radeon 200 serie: Radeon R9 270 o superiore
  • Radeon 300/Fury X serie: Radeon R7 370 o superiore
  • Radeon 400 serie: Radeon RX 460 o superiore
  • Radeon Vega serie: qualsiasi serie Radeon Vega

Far Cry 5 è disponibile dal 27 Marzo su PC, Xbox One, e PS4


Tag : Guide e trucchi
Thu, 05 Apr 2018 15:32:22 +0200