Ultime Zoomate di xrw@ - Tutte 4

xrw@ ha ricevuto 3274 click!

Feed Rss Defanet

Black Friday tutte pronto per le offerte Amazon

Black Friday

Manca poco al Black Friday e anche quest' anno Amazon ha tutto pronto per offrire le migliore offerte dei prodotti nei suoi cataloghi.

 

 Il Black Friday, venerdì nero, è un tradizionale giorno di sconti speciali nata negli Stati. Il Black Friday coincide con il giorno successivo a quello del Ringraziamento, nel Venerdì Nero le grandi catene commerciali sono solite offrire eccezionali promozioni per incrementare le vendite. Il Black Friday indica anche l' inizio alla stagione dello shopping natalizio.

 La prima testimonianza del Black Friday risale al 1929 quando la catena di distribuzione Macy's organizzò la prima parata per celebrare l'inizio dello shopping natalizio, ma fu solo negli anni ottanta che esplose il Black Friday negli Stati Uniti.

 Il Black Friday anche se è di tradizione americana ha superato i confini degli Stati Uniti contagiando anche i paesi europei tanto che in Europa è possibile usufruire delle eccezionali promozione messe in atto dai commercianti per il venerdì nero.

 Con la grande espansione del commercio elettronico, dove è possibile fare acquisti grazie a internet, il Black Friday si è esteso anche sui maggiori siti di e-commerce e vendita online, a cui non poteva mancare il colosso di Amazon che anche quest' anno per la quinta volta in occasione del Black Friday offre ai suoi cliente eccezionali promozione e sconti su tutti i prodotti nel catalogo. I clienti potranno godere dell’ampia selezione di offerte che include prodotti da quasi tutte le categorie disponibili su Amazon.it, dai prodotti per l’infanzia a quelli per lo sport, dalla moda ai giocattoli, oltre 15.000 offerte saranno disponibili con sconti tra il 20% e il 40%. In più rispetto all’edizione dello scorso anno. I clienti di Amazon.it potranno godere di tantissime offerte già da questo momento e fino al Cyber Monday del 27 novembre.


Tag : Internet
Thu, 16 Nov 2017 15:42:55 +0100

Come ripristinare Asus Zenfone 4 ai valori di fabbrica

Asus Zenfone 4

Ripristinare l' Asus Zenfone 4, detto anche hard reset, significa ripristinare lo smartphone ai valori di fabbrica, come quando l' abbiamo comprato. Come la maggior parte degli smartphone e possibile ripristinarlo in due modi: dal menu impostazioni o dal suite Recovery.

 

 Uno dei problemi che affliggono gli smartphone è la gestione della memoria. Quando la memoria inizia ad esaurirsi questa può causare problemi nell' utilizzo del telefono, portandolo anche a bloccarsi. L' Asus Zenfone 4 non è immune da questo problema e nel maggior parte dei casi hard reset è l' unica soluzione per poter continuare ad utilizzare lo smartphone.

 Come detto in precedenza l' hard reset ripristina lo smartphone ai valori di fabbrica, cancellando tutto ciò che è presente in memoria che non è stato installando di default dal costruttore. Quindi consigliamo prima d effettuare il ripristino di fare il backup di tutto ciò che vogliamo conservare.

 Ora andiamo a vedere come procedere per ripristinare ai valori di fabbrica il nostro Asus Zenfone 4. Esistono due metodi per resettare lo smartphone di Asus.

 Il primo permette di effettuare l' hard reset dello Zenfone 4 dalle impostazioni. Per resettare il telefono dal menù impostazione bisogna eseguire i seguenti passi:

  1. Accendere lo smartphone;
  2. Dalla Home cerca premere su Impostazioni.
  3. Andare su Account e selezionare Google.
  4. Selezionare il proprio account, premere su altro e poi su Rimuovi account.
  5. Torna indietro e naviga fino alla voce Backup e ripristino.
  6. Seleziona la dicitura Reimpostare dispositivo;
  7. Per dare conferma della tua scelta clicca Cancella tutto.
  8. A questo punto il telefono inizierà a fare le operazioni di Reset.
  9. Al termine del ripristino lo smartphone si riavvierà e tornerà a quando era nuovo.

L' altro metodo, invece, prevede di effettuare il ripristino dello smartphone tramite la console di Recovery:

  1. Spegnere lo Zenfone.
  2. Tenere premuto contemporaneamente i tasti Volume Su e il pulsante accensione.
  3. Quando appare il logo di Android rilasciarli.
  4. A questo punto di avvierà la console di Recovery. Usando i tasti del volume navigare fino alla voce “Factory reset”.
  5. Premere il pulsante accensione per confermare.
  6. A questo punto il telefono inizierà a fare le operazioni di Hard-Reset;
  7. Alla fine di tutto selezionare la voce riavviare il sistema ora.
  8. Una volta riavviato lo smartphone tornerà a quando l' abbiamo comprato.

Grazie a queste procedure è possibile risolvere la maggior parte dei problemi causati da esaurimento della memoria dell' Asus Zenfone 4 nei suoi vari modelli. Ne l' autore ne il sito si assume la responsabilità per eventuali danni causati da una errata esecuzione della seguente guida. Come consigliato in precedenza effettuare il dovuto backup prima di eseguire il ripristino.


Tag : Guide e trucchi
Mon, 13 Nov 2017 13:14:09 +0100

Come ripristinare valori di fabbrica iPhone 8

iPhone

Per ripristinare i valori di fabbrica sui nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus, Apple ha modificato i passaggi per attivare la modalità ripristino e DFU, con la prima si riporta lo smartphone ai valori di fabbrica mentre le seconda serve per installare il firmware.

 

 Fino all' iPhone 7 per riportare il telefono ai valori di fabbrica bastava attivare la modalità di recupero, premendo contemporaneamente i tasti home e accessione per qualche secondo. Sull' iPhone, 8 Apple ha deciso di cambiare la modalità di attivazione ripristino e renderla un po' più complicata per evitare attivazioni accidentali. Ora se premiamo i tasti home e accensione sul nuovo iphone, andremo ad attivare la modalità di emergenza mentre per riportare lo smartphone ai valori di quando l' abbiamo comprato la procedura è cambiato.

 Per attivare la modalità ripristino dell' iphone dobbiamo il pulsante basso del volume e poi il tasto di spegnimento fino a quando non vedremo il logo Apple apparire sullo schermo. Dopodiché bisogna collegare tramite il cavo Lightning il telefono ad iTunes. In maniera tale da ripristinare il dispositivo ai dati di fabbrica e installare l’ultima versione di iOS.

 Anche per attivare la modalità DFU (Device Firmware Upgrade), utilizzata per aggiornare il firmware dell' iPhone 8, la procedura è stata modificata. Per prima cosa colleghiamo lo smartphone ad iTunes, tramite l cavo cavo Lightning. A questo punto premiamo il pulsante volume giù, poi premiamo per 10 secondi il tasto di accensione e poi per 5 secondi il pulsante volume giù senza lasciare quello di accensione. Passati i 5 secondi togliamo il dito dal pulsante di accensione ma continuiamo a premere il volume giù per altri 10 secondi. Se abbiamo eseguito la procedura nel modo corretto lo schermo del telefono si spegne e iTunes riconosce la modalità DFU. Terminate le operazioni di Upgrade del firmware per uscire dalla modalità DFU bisogna riavviare lo smartphone, premendo contemporaneamente il tasto volume giù e il pulsante di accensione fino a visualizzare il logo Apple sul display dell' iPhone 8.

 Né l' autore, né il sito sono responsabile per qualsiasi malfunzionamento dovuto ad una errata applicazione della seguente guida.


Tag : Guide e trucchi
Fri, 10 Nov 2017 11:28:50 +0100

Come stampare pagina web senza pubblicità

stampare pagina web

Come stampare una pagina web senza pubblicità è possibile grazie alle opzioni dei browser. Capita spesso di dover stampare una pagina internet, come ad esempio il biglietto del volo, del treno etc.., e ci accorgiamo di sprecare inchiostro e fogli per stampare i banner presenti sulla pagina web. Ecco come evitare di stampare i banner della pagina web e non sprecare inchiostro e fogli preziosi.

 

 Grazie ad alcune opzione dei browser web è possibile stampare una pagina web senza riportare tutte le pubblicità presenti nel sito web, permettendoci cosi di risparmiare inchiostro e fogli. Per eliminare tutti gli annunci dal processo di stampa i passaggi da compiere sono davvero pochi e semplici, anche chi non ha grande dimestichezza con i computer, può riuscirci. Per stampare un sito senza pubblicità non è necessario installare nessuna App di terzi parti , sarà il browser stesso a mettere a disposizione una modalità di stampa senza annunci pubblicitari.

 Ecco, allora, come riuscire a stampare una pagina web senza pubblicità in base al browser che utilizziamo di solito sul computer.

 Come stampare pagina web senza banner su Google Chrome

Se usiamo Google Chrome come browser per navigare su internet, per stampare una pagina dal web senza la pubblicità non dobbiamo far altro che andare nel menu, l’icona a tre puntini verticali, e quindi selezionare l’opzione Stampa, oppure utilizziamo la scorciatoia Ctrl+P. Nell’anteprima di stampa noteremo la voce Altre Impostazioni, clicchiamoci e qui scegliamo di ridurre i margini, di eliminare la grafica in background (foto e banner si trasformano i caselle grigie) e possiamo anche cancellare intestazioni e piè di pagina per evitare di avere più fogli da stampare.

Come stampare pagina web senza banner con Internet Explorer

Se il browser è Internet Explorer, per stampare una pagina web senza i banner dobbiamo andare su File e poi su Anteprima di stampa. A questo punto si aprirà una pagina con la versione semplificata del sito, cliccando sull’icona dell’ingranaggio, opzioni, potremo personalizzare la grafica della stampa. In questo modo possiamo eliminare le foto e le pubblicità in background. Cliccando sul pulsante presente alla destra dell’ingranaggio (chiamato “Attiva o disattiva intestazioni o piè di pagina”) possiamo aggiungere l’indirizzo del sito web e la data. Eliminando queste queste informazioni si riduce il numero di fogli necessari per la stampa.

Come stampare pagina web senza banner su Microsoft Edge

Per quanto riguarda Microsoft Edge, stampare una pagina web senza annunci è molto semplice. Per prima cosa apriamo il browser e andiamo nella pagina web che intendiamo stampare, quindi clicchiamo sul menu. Quindi selezioniamo la voce Stampa. Qui potremo ridurre i margini e disattivare le intestazioni e i piè di pagina. Per impostazione predefinita il browser Microsoft trasforma in caselle grigie gli annunci e le foto inutili.

Come stampare pagina web senza banner su Mozilla Firefox

Mozilla Firefox mette a disposizione diverse personalizzazioni per una pagina web da stampare. Per prima cosa bisogna andare su File > Imposta pagina > Margini e intestazione/piè di pagina. Attraverso questi menu a comparsa avremo la possibilità di selezionare o rimuovere diversi elementi presenti nella pagina web. Se andremo poi a selezionare “Personalizza“, sempre dal menu a comparsa, potremo sostituire un qualsiasi elemento della pagina con un testo personalizzato.

Come stampare pagina web senza banner Safari

Se usiamo Safari come browser predefinito non dobbiamo far altro che andare sulla pagina da stampare e quindi premere Ctrl + P + R per aprire il Reader del browser. Oltre a questo comando rapido possiamo anche cliccare nell’icona, simile a delle righe di testo scritto, vicino all’URL del sito per aprire il lettore. Dall’anteprima di stampa, come abbiamo fatto con gli altri browser, eliminiamo gli elementi, come foto e intestazioni, che non ci interessano per la stampa.


Tag : Guide e trucchi
Tue, 07 Nov 2017 12:42:38 +0100

iPad Pro: Come scannerizzare, firmare e inviare un documento

iPad Pro

Se avete un ipad Pro, aggiornato a ios 11, e l' Apple Pencil, con la nuova App Note, scansionare, firmare e inviare un documento è più semplice di quanto possa essere.

Se avete la necessità di dover inviare un documento firmato dovete sapere che se avete un iPad Pro, aggiornato a ios 11 o supeririore, e l' Apple pencil, grazie alla nuova App Note questa operazione è molto più facile di quanto possiate credere.

Quindi per scansire, firmare e spedire il vostro documento non vi serve altro che il documento, l' ipad Pro e l' Apple Pencil. Ora andiamo a vedere i passi da seguire:

1. Apriamo l' App Note.

2. Cliccare sul tasto + e selezionare scansiona documenti

3. Inquadra il foglio e poi clicca su salva

4. Ora apri il documento che hai appenna salvato

5. Con Apple pencil non devi altro che porre la tua firma sul documento

6. Per inviarlo o condividere non devi fare altro che toccare l' icona in alto a destra scegliere , nel nostro caso, email, compilare e cliccare su invia.

Ecco come scannerizzare, firmare e inviare un documento senza sforzi grazie all' iPad Pro e l' Apple Pencil 

 


Tag : Guide e trucchi
Thu, 26 Oct 2017 10:38:51 +0200

Come Windows 10 blocca uso della cheat

TruePlay

Il nuovo Aggiornamento Fall Creators Update per Windows 10 aggiunge TruePlay, un nuovo sistema per bloccare lì uso di cheat mentre si gioca.

 

Microsoft ha reso disponibile per Windows 10 il  nuovo aggiornamento Fall Creators Update che tra le novità introdotte c’è ne uno che farà piacere al molti gamer. TruePlay è un nuovo sistema che si andrà ad aggiungere a Windows 10 che bloccherà l’ uso di trucchi nei videogiochi.

Il nuovo strumento è destinato agli sviluppatori che vogliono implementare nei propri videogiochi un valido anti-cheat. Se TruePlay è attivo, il programma riduce le modifiche non autorizzate.Come già accade per  VAC di Steam, per evitare falsi positivi, le informazioni relative all'utente sono trasmesse agli sviluppatori solo quando vi è la certezza che è stato usato un cheat.

Gli sviluppatori dei videogiochi hanno comunque la massima libertà e discrezione sull'uso di TruePlay. Se l'anti-cheat non è richiesto in particolari momenti della partita, può essere facilmente disattivato e, se l'utente non ha dato il proprio consenso, si può anche far comparire una finestra di dialogo in cui richiederne l'attivazione senza dover chiudere l'applicazione.

Se il giocatore non accetta di usare TruePlay, nessuna informazione personale è trasferita. È però possibile che in questo caso gli sviluppatori possano decidere di limitare l'accesso alle funzionalità online del gioco o che posano anche dividere i giocatori fra chi è protetto dall'anti-cheat e chi no.

La nuova funzione di Microsoft è intenta per limitare il comportamento dei cosi furbetti, ma al momento funziona solo con le applicazioni Universal Windows Platform, in altre parole con i giochi disponibili sul Windows Store. Al momento, quindi, sembra che non sia possibile utilizzarla sui giochi acquistati su piattaforme diverse dallo Store di Microsoft. In futuro non è detto che sia ampliato l’ utilizzo anche a questi ultimi.


Tag : tecnologia
Mon, 23 Oct 2017 12:26:27 +0200

Huawei Mate 10 Specifiche tecniche

Huawei Mate 10

Con un evento organizzato a Monaco, Huawei ha presentato tre nuovi smartphone della serie Mate: il Mate 10, il Mate 10 Pro e il Mate X Porsche Design, 3 dispositivi con caratteristiche abbastanza differenti tra di loro.

 

 Il Mate 10 e il Mate 10 PRO variano sia sotto il profilo del design sia della scheda tecnica  e lo stesso si può dire per il Mate 10 PRO e il Mate X Porsche Design. Huawei ha lanciato tre smartphone che hanno un proprio carattere e che possono conquistarsi una nicchia di mercato differente.

Una delle poche caratteristiche in comune è il processore Kirin 970, chipset pensato esclusivamente per l'intelligenza artificiale. All'interno del System on a Chip c'è un coprocessore i7 che gestisce tutti i sensori e il sistema d’intelligenza artificiale. Grazie a IA presente in locale, lo smartphone acquisisce una serie di funzionalità uniche come la possibilità di riconoscere 2000 immagini al minuto e la traduzione simultanea.

In Italia arriveranno solamente il Mate 10 PRO e il Mate X Porsche Design, venduto solamente all'interno dei negozi dell'azienda automobilistica tedesca.

Huawei Mate 10 PRO Specifiche tecniche:

Mate 10 Pro si va collocare nel mercato dei phablet top gamma. Sotto la scocca troviamo un chipset Kirin 970, supportato da una GPU Mali G72MP12, da 6GB di RAM e da 128GB di memoria interna non espandibile. Il processore Kirin 970 rappresenta una delle novità più interessanti presentate da Huawei, si tratta di un nuovo chipset sviluppato da HiSilicon con architettura a 10 nanometri e che integra al proprio interno un coprocessore i7 dedicato all'intelligenza artificiale. Nel coprocessore è presente un'unità di calcolo neurale che renderà il Mate 10 PRO uno smartphone "intelligente", migliorando anche il funzionamento del comparto fotografico realizzato in collaborazione con Leica.

Il Huawei Mate 10 PRO è dotato di un display FullView da 6 pollici con rapporto d'aspetto di 18:9 e risoluzione FHD+ (2160x1080 pixel). Lo schermo OLED ha un corpo in vetro 3D simmetricamente curvo su tutti e quattro i lati e che garantisce una presa migliore.

Per quanto riguarda il comparto fotografico nella parte posteriore del Mate 10 Pro troviamo una doppia fotocamera con un sensore RGB da 12 Megapixel e uno monocromatico da 20 Megapixel. Entrambi hanno un'apertura focale di 1.6 che garantisce ottime immagini anche in caso di poca luce.

Ciò che differenzia dai competitor il comparto fotografico non è tanto la qualità dei sensori, ma l'intelligenza artificiale che interviene a supporto dell'utente mentre sta scattando un'immagine. Grazie all'unità di calcolo neurale, i sensori riconoscono cosa si sta inquadrando e adattano automaticamente le impostazioni della fotocamera per ottenere il meglio dallo scatto. Anche lo zoom digitale e l'effetto bokeh traggono beneficio dalla presenza dell'intelligenza artificiale e ne richiedono il supporto durante lo scatto di un'immagine.

Per quanto riguarda l’ autonomia Sullo smartphone troviamo una batteria da 4000mAh che dovrebbe garantire un'autonomia che va ben oltre le ventiquattro ore. Inoltre, Huawei ha annunciato che anche in questo caso l'intelligenza artificiale fornirà il proprio aiuto e interverrà sui processi dello smartphone, riducendo al minimo lo spreco di energia. Il telefonino integra anche la tecnologia Super Charge che ricarica il 58% della batteria in 30 minuti.

Il Mate 10 PRO è il primo smartphone a montare un modulo LTE che assicura una velocità di download di 1.2 Gbps, ovvero una connessione 4G super veloce (4.5G). Lo smartphone è dual SIM e in entrambi gli slot c'è il supporto al modulo LTE. Manca il Bluetooth 5.0, soprattutto perché il jack audio è stato eliminato e per ascoltare la musica si devono utilizzare delle cuffie wireless.

Mate 10 PRO arriverà sul mercato con Android Oreo 8.0 e la nuova interfaccia utente EMUI 8.0. Rispetto alla precedente versione sono state inserite nuove funzionalità per supportare al meglio il chipset Kirin 970. Inoltre, è stato integrato il mirroring dello smartphone con il computer. Basta collegare il Mate 10 PRO con uno schermo attraverso un cavo HDMI e si potrà utilizzare il display come se fosse il pannello dello smartphone.

Huawei Mate 10 Pro

Huawei Mate X Porsche Design specifiche tecniche:

Anche quest’ anno Huawei ha realizzato un'edizione speciale del Mate ,questa volta in collaborazione con Porsche. Si tratta di uno smartphone speciale che sarà venduto solamente all'interno dei negozi dell'azienda automobilistica tedesca. Le caratteristiche e le funzionalità sono uguali a quelle appena viste con il Huawei Mate 10 PRO, le uniche differenze sono a livello di design. Il vetro posteriore offre un effetto ceramico molto particolare, mentre la banda posteriore che abbraccia la fotocamera non è orizzontale ma verticale e ingloba anche il lettore per le impronte digitali.

Huawei mate 10 specifiche tecniche:

Le caratteristiche che differenziano la versione base della famiglia Mate 10 dai suoi fratelli maggiori  sono poche. In comune hanno il processore, il comparto fotografico e la batteria. La grande differenza è lo schermo. Il Mate 10 monta un display da 5.9 pollici con una risoluzione 2560x1440 pixel con rapporto d'aspetto 16:9. Nonostante una scelta "vecchio stile" Huawei è riuscita a contenere al massimo le cornici dello smartphone e a inserire un lettore per le impronte digitali nella parte frontale del telefonino. Lo smartphone sarà lanciato sul mercato a un prezzo di 699 euro e nelle colorazioni Pink Gold, Champagne Gold, Mocha Brown e Black. Come detto in precedenza, non sarà lanciato in Italia.

Il Mate 10 Pro sarà disponibile in Italia da metà novembre a un prezzo di 849 euro. Coloro che faranno il preordine (aperto dal 17 ottobre) riceveranno in regalo lo Smart Writing Set firmato Moleskine, composto da Paper Tablet, Smart Pen e la custodia coordinata per digitalizzare, organizzare e condividere in tempo reale le proprie idee. Il telefonino sarà disponibile nelle colorazioni: Midnight Blue, Titanium Gray e Moka.

Il Mate X Porsche Design sarà in vendita da metà novembre a un prezzo di 1395 euro. Anche in questo caso il preordine apre il 17 ottobre.


Tag : Telefonia
Thu, 19 Oct 2017 13:27:11 +0200

Sony presenta il Mini Wired Gamepad

Mini Wired Gamepad

Sony ha presentato il Mini Wired Gamepad, il mini joypad per Playstation 4 pensato per i giocatori più piccoli . S tratta di un controller dalle dimensioni ridotte che potrà essere utilizzato esclusivamente tramite un cavo lungo circa 3 metri.

 

Il Mini Wired Gamepad è stato costruito per offrire la miglior esperienza di gioco possibile agli utenti più giovani. Il gamepad  è il 40% più piccolo rispetto al tradizionale DualShock 4 e possiede un semplice ed appiattito form factor in grado di adattarsi al meglio alle mani dei bambini.

Tra gli elementi che il mini-controller mantiene intatti, abbiamo entrambi gli stick analogici, i tasti R1/L1/R2/L2, il D-Pad, e i tasti azione. Rispetto al Dualshock 4, però, il Mini Wired Gamepad non posside il touch pad, la light bar, il jack per l'entrata delle cuffie, lo speaker, la vibrazione e i sensori di movimento.

Il Mini Wired Gamepad uscirà nel periodo natalizio negli USA e in Canada al prezzo di $29.99 USD/ $39.99 CAD. Al momento non si sa  se il controller arriverà anche in Europa.


Tag : Giochi
Thu, 19 Oct 2017 11:58:12 +0200

GT Sport disponibile dal 18 Ottobre

Gran Turismo Sport

GT Sport sarà disponibile dal 18 ottobre su Playstation 4. Gran Turismo Sport fa il suo debutto su Playstation 4 ed è pronto a farvi vivere emozioni forti da far battere il cuore.

 

 Grazie alla collaborazione con la FIA , GT Sport è stato realizzato per essere accessibile a tutti, dai giocatori occasionali agli appassionati di corse. Sarà possibile partecipare a due campionati online. La Coppa delle nazioni, dove si gareggerà rappresentando la propria nazione,e la Coppa costruttori, dove si correrà per la propria casa automobilistica.

 In Gran Turismo Sport, tutte le auto sono state digitalizzate prestando cura in ogni particolare, dalla struttura interna dei fari alle cuciture dei sedili, riproducendo fedelmente il designer originali delle auto.

 Come già per Gran Turismo 6 anche su GT Sport le casa automobilistiche hanno potuto progettare le loro auto di fantasia per poi metterle a disposizione dai giocatori. Con il nuovo motore fisico, completamente rinnovato, permette di controllare la vettura all'interno del gioco con una profondità mai raggiunta prima nei comandi, sarà come guidare una vera auto. Le capacità di base, dalla frenata all'inserimento in curva, si potranno imparare agevolmente, cosa che permetterà ai nuovi arrivati di scoprire senza traumi il gioco.

 Oltre ai diversi e celebri tracciati presenti nei precedenti titoli della serie Gran Turismo, fra i quali il Nürburgring Nordschleife, Gran Turismo Sport offrirà numerose nuove piste, che faranno la loro prima comparsa nella serie. Fra queste vi sono la leggendaria "Tokyo Expressway" e l'ovale da mezzo miglio denominato "Northern Isle Speedway".

Gran Turismo Sport offrirà un totale di 19 tracciati, con 27 configurazioni, portando i piloti in giro per il mondo, dalle metropoli giapponesi al confine fra Stati Uniti e Messico.

Grazie all' editor di livrea sarà possibile realizzare le proprie livree personalizzate. Sarà possibile creare le proprie livree, modificare quelle esistenti e persino ricreare quelle delle auto da corsa preferite.

Le auto da corsa presenti in Gran Turismo Sport sono suddivise in varie categorie, basate su quelle utilizzate nell'automobilismo e modificate per garantire condizioni paritarie durante le competizioni. Se hai sempre sognato di vedere le versioni GT3 delle tue auto preferite sfidarsi in pista, questo è il gioco che fa al caso tuo.

Tra le auto disponibili nel gioco ci sono la Ferrari LaFerrari '13,erede della F40, della F50 e della Enzo, la Mazda Roadster S (ND) '15, compatta biposto sportiva più venduta, la Mercedes-Benz Mercedes-AMG GT S '15, erede della SLS AMG e la Ford Mustang GT Premium Fastback '15, la sesta generazione della Mustang.

Grazie al Gran turismo Sport sarà possibile ricevere anche una vera patente per gare automobilistiche. Completando le varie lezioni della modalità campagna di GT Sport, raggiungendo il livello necessario nella modalità Sport, si potrà ricevere la "patente digitale FIA Gran Turismo" dall'ente automobilistico della tua nazione. Questa patente avrà lo stesso valore di una ottenuta nella realtà. In base alle norme, alle tariffe e alle procedure del tuo paese, potrà rappresentare il punto d'inizio di una carriera nel mondo dell'automobilismo.

Gran Turismo Spot Gallery

{gallery}Gran turismo Sport Immagini{/gallery}

 Gran Turismo Sport sarà disponibile per Playstation 4 a partire dal 18 ottobre.Gran Turismo Sport sarà disponibile per Playstation 4 a partire dal 18 ottobre.


Tag : Giochi
Tue, 17 Oct 2017 01:23:53 +0200

Microsoft Office 2019 entro la fine del prossimo anno

Office

Microsoft ha annunciato ha annunciato Office 2019. Sarà disponibile entro la fine del prossimo anno con tante novità per tutti i componenti.

 

Durante la conferenza  avutasi a orlando Microsoft ha annunciato che lancerà la prossima versione di Office, denominata Office 2019. Con la nuova versione del pacchetto Office di Microsoft ci saranno aggiornamenti  per tutti i componenti della suite Office, dai programmi per l’ufficio come Word, PowerPoint, Excel e Outlook, agli aggiornamenti su Skype for Business, Exchange e SharePoint.

La nuova versione di Office porterà importanti aggiornamenti e nuove funzioni. Ad esempio, PowerPoint riceverà la funzione “trasforma e ingrandisci” (morph and zoom). Mentre  Excel, avrà il supporto ai pennini a differenti livelli di pressione, effetti per l’inclinazione e ink replay, una funzionalità che permette di registrare e ri-eseguire la scrittura di un testo a mano. Dal punto di vista dei server, infine, si prevedono miglioramenti di gestione, usabilità, voce e sicurezza.

Maggiori dettagli sono attesi nei prossimi mesi. Intanto è stato confermato  che il rilascio di una prima beta avverrà già verso la metà del  2018 e sarà poi seguita dal rilascio definitivo entro la fine dello stesso anno.


Tag : tecnologia
Wed, 11 Oct 2017 18:51:10 +0200