Corte conti Spagna sequestra casa MasCoppa Italia - l'Inter passa ai rigoriNapoli - 48enne muratore scivola e muoreRyanair a piloti:sanzioni se scioperateUsa - 54 deputate dem: inchiesta su TrumpPosticipo Serie A - Genoa-Atalanta 1-2Direzione Ap: separazione consensualeCalenda:fornitura gas riprende stanotteGentiloni - migranti: in 6 mesi -69%Summit clima - Galletti: grandi risultati
di

ISS, Roma : ora è allarme salute

ISS, Roma : ora è allarme salute
Tra le 28 capitali dei Paesi dell’Unione europea, considerando anche Londra, ce ne è una sola che ...
ISS, Roma : ora è allarme salute

ISS, Roma : ora è allarme salute

Tra le 28 capitali dei Paesi dell’Unione europea, considerando anche Londra, ce ne è una sola che mostra indicatori in declino per quanto riguarda la salute dei suoi cittadini. È Roma. Ad affermarlo, lanciando l’allarme, è l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), nel corso di un recente convegno dal titolo: “Crescita vs Crisi”.

Cosa accade a Roma

Tutti gli indicatori che riflettono lo stato di salute dei cittadini romani sono in flessione. È quanto emerge dalle rilevazioni effettuate dall’Istituto Superiore di Sanità. Da quello più solido, che esprime con il suo andamento l’aspettativa di vita e il tasso di mortalità infantile, a quello relativo al tasso di patologie oncologiche, le cattive notizie per i cittadini della Capitale italiana sembrano non arrestarsi. Un fenomeno unico in Unione Europea, sottolinea il numero uno dell’Iss, Walter Ricciardi, che segna anche uno scollamento, in negativo, tra la situazione di chi vive a Roma e quella che invece riflette la media nazionale.

Duro l’allarme di Ricciardi

Molto pesanti le accuse lanciate da Ricciardi nel corso dell’appuntamento he ha visto anche la partecipazione del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. “Se hai una patologia neoplastica – dice il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità -  e vivi in una regione del nord hai un trattamento e quindi un'aspettativa di vita maggiore rispetto a quella romana. I cittadini che rinunciano per motivi economici alle cure al nord sono molti di meno e al sud sono molti di più. E il sud Italia comincia a Roma".

Cosa accade a Roma

Tra le patologie che registrano una presenza superiore rispetto alla media italiana c’è il diabete. Questa patologia, secondo i dati diffusi dall’Istituto, “si attesta tra il 6 e il 7 per cento della popolazione romana mentre normalmente la media italiana è il 5 per cento". Il diabete è una delle patologie più diffuse tra la popolazione italiana. In alcuni casi si tratta di una questione ereditaria, in altri, invece, l’insorgere della malattia può essere generato da un cattivo comportamento alimentare. In quest’ultimo caso, può essere utile consultare portali come AlMeglio.it, che offrono interessanti approfondimenti e suggerimenti per favorire l’adizione di uno stile di vita sano e attivo. "I romani si lamentano anche dell'accessibilità ai servizi, delle liste d'attesa. – prosegue nella sua arringa Ricciardi - Normalmente la gente quando utilizza i servizi italiani è soddisfatta, nel caso di Roma questa soddisfazione si colloca ai livelli più bassi del Paese".

Le parole del Ministro

L’attenzione su Roma è alta e l’appello lanciato dal Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità non è rimasto inascoltato. La riposta del Ministro Lorenzin è partita da una analisi dello stato dell’arte della città romana. Lorenzin ha sottolineato che Roma è una città "che ha sofferto molto in questi anni, ha avuto un grande declino prima di tutto sociale e di legalità. Abbiamo avuto Mafia Capitale, una cosa pesantissima. E poi un declino vero delle fasce della popolazione più deboli. Ultimamente quello che vediamo ci pone quasi al di fuori di quello a cui eravamo abituati: tanta povertà, tanti bambini poveri, tanti anziani poveri, tante donne sole". Tante le cause che affondano in una storia lunga e tormentata. "Dobbiamo ripartire anche da noi stessi e dalla logica del nostro comportamento altrimenti non ce la si fa. – ha aggiunto Lorenzin -  Certo ci vuole una forte governance del sociale che non è la Cenerentola della politica. Dobbiamo occuparcene come priorità soprattutto nelle amministrazioni degli enti locali. C'è un pezzo di Roma che bisogna andare a recuperare e per farlo ci vuole almeno avere la conoscenza del problema: gli asili nido, le materne, i servizi di accoglienza per i bambini, la scuola elementare devono essere innanzitutto belli. Le scuole pubbliche romane, a parte qualche eccezione, sono brutte e neanche in sicurezza. Se già vivi in un quartiere difficile studiare in una scuola brutta è un altro carico".

Altre notizie per : allarme salute
Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti dei fatti più importanti dal mondo.
Scritto da annacapuano87@ Letto 575 volte
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : Saluteallarme saluteissromabenessere Di' la tua e commenta questo post!