Manovra - Padoan: Ue riconosce cose fatteBologna - Dia sequestra beni per 1 - 5 MlnSottomarino - Russia offre aiuto ricercheUsa - deputato nudo su Twitter si scusaOrlando:mafia e politica?Servono regoleRaggi:aiuterò Lombardi a vincere LazioUltim'oraUsa - molestie: si dimette sen. SchoenUsa - molestie: si dimette sen. SchoenPadoan: giovani - dobbiamo fare di più
di

Reggio Emilia - invalido insultato al parcheggio : Sul parabrezza trova due biglietti offensivi

Reggio Emilia - invalido insultato al parcheggio : Sul parabrezza trova due biglietti offensivi
Un episodio assolutamente inumano che ha sconvolto un giovane disabile e non solo, accaduto al ...
Reggio Emilia - invalido insultato al parcheggio : Sul parabrezza trova due biglietti offensivi

Reggio Emilia - invalido insultato al parcheggio : Sul parabrezza trova due biglietti offensivi
Un episodio assolutamente inumano che ha sconvolto un giovane disabile e non solo, accaduto al Punto Blu del casello dell'Autosole a Reggio. Qui, un giovane disabile ha lasciato in sosta la propria auto nel parcheggio destinato ai diversamente abili, essendo invalido al 100% con vettura modificata, comandi unificati al volante e regolare cartellino esposto sul parabrezza, come prevede la legge. E proprio sul parabrezza, il giovane di ritorno da Bologna - dove si era recato per motivi di lavoro accompagnato da alcuni colleghi - ha trovato due scioccanti biglietti

Nel primo si legge: «Sei scorretto anche se sei disabile (cosa che non credo). Questo è un parcheggio del Punto blu, non per lasciare la macchina un’intera giornata. Incivile». Poi il secondo alcune ore dopo: «L’auto è ancora qui. Sei proprio un b…». Bigliettini scritti a mano, probabilmente da qualcuno che ha sospettato un abuso che invece non c’era. 

Il giovane disabile sconvolto è tornato a casa psicologicamente distrutto raccontando quanto accaduto alla madre che ovviamente si è sfogata: «Ma dove avrebbe dovuto parcheggiare mio figlio? Il tempo massimo dei 20 minuti era sui cartelli della sosta normale, per le auto dei normodotati, ma non su quello nell'area accanto, quella riservata alla sosta per i disabili. Già mio figlio deve convivere con i suoi problemi di salute e di mobilità. Già ci si trova troppo spesso a combattere contro coloro che usano in modo improprio gli spazi che sarebbero destinati ad altri. E ritrovarsi presi in giro e offesi non è assolutamente giusto». 

La questione non si fermerà alla reazione verbale, prosegue la madre del giovane conducente : «Denunciamo ai carabinieri quanto successo, per il reato di calunnia, perché  non si trattano così le persone. Mio figlio non è un normodotato che ha usato in modo irregolare degli spazi destinati ai disabili. Mio figlio ha usufruito di uno spazio che gli spetta per legge».
Altre notizie per : Invalido Reggio Emilia

Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti dei fatti più importanti dal mondo.
Scritto da miriamferrazzu@ Letto 325 volte
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàInvalido Reggio Emiliainsultatoparcheggioparabrezza Di' la tua e commenta questo post!