Attenzione alle truffe. Il falso incaricato dell'Enel

di di Guarda la Foto Commenta
Attenzione alle truffe. Il falso incaricato dell'Enel
Attenzione alle truffe. Il falso incaricato dell'Enel : Sono molte le tecniche che i truffatori mettono in atto con grande bravura per spillare soldi, specialmente alle persone anziane.

Proprio per dare alle persone la possibilità di difendersi meglio dagli imbroglioni, raccoglieremo in questa sezione, denominata "Occhio alle truffe", le tipologie dei raggiri più diffusi.

Vi spiegheremo come avvengono questi reati e quali sono, in genere, le persone prese di mira, in modo da richiamare l'attenzione delle potenziali vittime, ma soprattutto dei loro familiari o conoscenti.

Una premessa sempre valida: specialmente per le truffe in casa, il consiglio migliore da seguire è quello di non far entrare estranei nella propria abitazione, qualsiasi possa essere la scusa; in caso di dubbi, chiamare il 113 per farsi aiutare.

La descrizione delle truffe è resa più semplice ed efficace attraverso la pubblicazione di video realizzati dalla redazione di "Striscia la notizia" che mettono in scena le situazioni più ricorrenti, anche se, naturalmente, l'abilità dei malviventi sta spesso nel cambiare alcuni particolari per non esser prevedibili. Arriva a casa l'incaricato Enel per rimborsare le bollette. Una persona o più persone con finto tesserino dell'Enel si presentano a casa di un'anziana signora con la scusa "interessante" che riceverà un rimborso. Il falso incaricato mostra alla malcapitata dei tabulati generici per farle vedere che deve avere dei soldi, poi le consegna 50 euro e ne chiede 25 di resto allo scopo di scoprire dove la signora tiene i contanti.

Subito dopo si inventa una scusa per mandare la vittima a visionare i contatori al pianterreno e poter rubare così i soldi indisturbato.

Una volta preso il denaro il malvivente si allontana rapidamente.

Questo tipo di truffa al di la che si tratti di un incaricato dell'Enel o di un qualsiasi altro personaggio, si realizza unicamente se fate scoprite dove tenete i soldi o i preziosi.

Quindi è bene sempre insospettirsi di persone che cercano di entrare in casa, con qualsiasi scusa, anche la più verosimile e credibile.

La loro abilità sta proprio nel convincervi a render loro possibile l'ingresso nella vostra abitazione e nello scoprire dove conservate il denaro.

Pagina Successiva ►
(Foto, Video e Link) su dettochiaroetondo
Dalla Blogorete di Zazoom 4 -
di martedì 29 novembre 2011 - da info@
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti
nell'articolo sono a scopo esemplificatico e possono non riferisi a fatti accaduti

Case vacanze low cost. Come evitare le truffe e trovare l’offerta migliore

Case vacanze low cost. Come evitare le truffe e trovare l’offerta migliore Le ferie invernali sono alle porte e l’obiettivo di trovare una sistemazione per le vostre vacanze estive suggerisce di muoversi in anticipo, controllando mesi prima la d...

Truffe Sanità : Vergogna per la Campania

Truffe Sanità : Vergogna per la Campania «Il caso Jannelli è una vergogna per la sanità pubblica campana. Sono terribilmente rattristato per quello che è successo al Cardarelli». Queste le crude ma reali parole ...

Truffe Pensioni. Porgiamo sentite doglianze!

Truffe Pensioni. Porgiamo sentite doglianze! "Non rattristiamoci di averla persa, ma ringraziamo di averla avuta", giusta considerazione di Sant'Agostino a proposito della perdita di una persona cara , soprattutto s...

Truffe in Autostrada. Lo Stratagemma

Truffe in Autostrada. Lo Stratagemma Ebbene si le Truffe esistono anche in autostrada..come? Per saperlo leggete questo intervento tratto da viveremeglio.orgCari amici e colleghi volevo informarvi su un'espe...

Trieste. Banda di Rom Serbi dediti a truffe, furti e rapine. Sei arresti

Trieste. Banda di Rom Serbi dediti a truffe, furti e rapine. Sei arresti La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato sei rom di nazionalità serba con l’accusa di truffa, tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il gruppo criminale ...